PDA

Visualizza la versione completa : assegno scoperto...


ksa
27-07-2007, 16:39
Ciao,
Magari qualcuno mi sa aiutare:
per “errore” ho emesso un assegno di 400 euro con data 26/07 mentre la valuta sul c/c c'è dal 27/07

per un giorno di “scoperto” e per quell'importo mi sapete indicare quali sono le spese previste normalmente da una banca?

grasssie!
Ksa

Miles Messervy
27-07-2007, 16:46
Originariamente inviato da ksa
mi sapete indicare quali sono le spese previste normalmente da una banca?No, non possiamo saperlo perché dipende dalle condizioni applicate al tuo conto. La tua banca ti spedisce regolarmente il cosiddetto documento di sintesi con le condizioni. Le informazioni che ti servono sono il tasso passivo di interesse e la commissione di massimo scoperto; da applicare al saldo negativo dopo l'operazione.

Per un giorno, non dovrebbe andare insoluto, perché la banca che chiederà il cambio dell'assegno, arriverà a presenterlo quando ormai ci sarà liquidità sufficiente sul conto. Comunque, prima di mandarlo in protesto fa due tentativi di cambio.

Ikona
27-07-2007, 17:38
se il possessore dell'assegno non lo ritira nello stessa filiale dove hai il conto tutto ok...

rrobalzi
27-07-2007, 18:13
Cazz, era tutto sudato e s'è preso il raffreddore.

@rgo1
27-07-2007, 22:08
il coniuge dice che gli interessi di massimo scoperto possono arrivare anche al 12-14%...

Barman@83
27-07-2007, 22:39
Prima c’erano conseguenze penali se l’assegno scoperto non veniva onorato entro un certo tempo, con una multa fino a 5 milioni di lire o la reclusione fino a otto mesi. Il decreto legislativo n. 507/1999 ha cambiato le norme e ora c’è una semplice sanzione pecuniaria amministrativa graduata: da 1 a 6 milioni per l’assegno scoperto fino a 20 milioni, da 2 a 12 milioni se l’assegno è superiore a 20 milioni.
C’è anche la sanzione accessoria di interdizione dall’emissione di assegni se la somma supera i 5 milioni e se l’interessato non la paga al beneficiario entro 60 giorni. Competente per tutte queste sanzioni è ora il prefetto che, ricevuto il rapporto dopo che siano trascorsi inutilmente i 60 giorni utili per onorare l’assegno, deve notificare la violazione all’interessato entro 90 giorni, altrimenti le sanzioni si prescrivono (art. 14 legge n. 689/1981). Entro 30 giorni dalla notifica della violazione, l’interessato può presentare scritti difensivi e documenti, valutati i quali il prefetto determina con ordinanza motivata la somma dovuta per la violazione, oppure emette ordinanza di archiviazione degli atti. Quindi il prefetto potrebbe anche accogliere le ragioni di chi ha emesso l’assegno scoperto.

Restano valide le regole già stabilite dalla legge n. 386/1990: chi ha emesso l’assegno scoperto può evitare sia le sanzioni sia il protesto pagando al beneficiario la somma entro 60 giorni, oltre agli interessi di mora, a una penale del 10% e alle eventuali spese amministrative.



Perciò tu non dovresti avere problemi

uroboro
27-07-2007, 22:43
tanto rumore per nulla...
non ha rapinato una banca, ha commesso un piccolo ed insignificante errore, del quale non si accorgerà nemmeno l'assegno stesso.

Paranoid
27-07-2007, 23:53
la valuta parte sempre dal giorno in cui la tua banca paga l'assegno

Barman@83
28-07-2007, 02:48
http://www.resistere.it/foto/polizia/arresto.jpg


:quote: :quote: :quote: :quote: :quote:

Loading