PDA

Visualizza la versione completa : spazio unità disco non corrispondente


GunMan
28-07-2007, 11:32
salve a tutti :)

ho da poco preso un disco rigido da usare in un case esterno, l'altra sera mentre stavo sistemando le partizioni mi sono accorto di una cosa abbastanza strana.

il disco in oggetto è un maxtor 6L250RO della capacità di 250GB, il problema è che sia fdisk che cfdisk vedono l'unità decisamente più piccola, da 137GB per la precisione.

avevo già cancellato le vecchie partizioni quindi escludo che ci possa essere spazio allocato in altro modo, tra l'altro, il precedente proprietario usava il disco con un'unica partizione per la sua intera capienza.

nel dettaglio, la situazione è la seguente:


Bus 005 Device 003: ID 1398:2103 Q-tec USB 2.0 Storage Device



fdisk -l /dev/sda

Disk /dev/sda: 137.4 GB, 137438952960 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 16709 cylinders
Units = cylinders of 16065 * 512 = 8225280 bytes

Device Boot Start End Blocks Id System


grazie anticipatamente per eventuali suggerimenti :)

edit: c'è in effetti una cosa che mi stavo chiedendo, come mai il disco, pur essendo EIDE, viene identificato dal sistema come sda (che dovrebbe essere normalmente riservato agli SCSI?

:ciauz:

GunMan
28-07-2007, 12:18
dopo un pò di tentativi andati a vuoto mi sono deciso a montare il disco all'interno del pc, impostandolo come slave, il risultato è che adesso viene correttamente riconosciuto.



Disk /dev/hdb: 251.0 GB, 251000193024 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 30515 cylinders
Units = cylinders of 16065 * 512 = 8225280 bytes

Device Boot Start End Blocks Id System


beh come non detto allora, credo che cambierò quanto prima il case esterno che evidentemente ha qualche problemino... (in effetti fa il suo dovere da diversi anni).

:ciauz:

GunMan
28-07-2007, 12:36
p.s.: stavo provando a fare un test sul disco con smartmontools ed è saltato fuori questo warning:


Warning! SMART Attribute Thresholds Structure error: invalid SMART checksum.

ho cercato un pò ma non riesco a capire se è qualcosa di grave che potrebbe inficiare l'hard disk.

grazie per ogni eventuale suggerimento.

:ciauz:

bereshit
28-07-2007, 13:32
smart è un sistema che controlla lo stato di salute dell'HD.. probabilmnete se ne sta andando alle cozze.. ti consiglio un backup..

dAb
28-07-2007, 14:46
Originariamente inviato da GunMan
salve a tutti :)

ho da poco preso un disco rigido da usare in un case esterno, l'altra sera mentre stavo sistemando le partizioni mi sono accorto di una cosa abbastanza strana.

il disco in oggetto è un maxtor 6L250RO della capacità di 250GB, il problema è che sia fdisk che cfdisk vedono l'unità decisamente più piccola, da 137GB per la precisione.

avevo già cancellato le vecchie partizioni quindi escludo che ci possa essere spazio allocato in altro modo, tra l'altro, il precedente proprietario usava il disco con un'unica partizione per la sua intera capienza.

nel dettaglio, la situazione è la seguente:


Bus 005 Device 003: ID 1398:2103 Q-tec USB 2.0 Storage Device



fdisk -l /dev/sda

Disk /dev/sda: 137.4 GB, 137438952960 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 16709 cylinders
Units = cylinders of 16065 * 512 = 8225280 bytes

Device Boot Start End Blocks Id System


grazie anticipatamente per eventuali suggerimenti :)


Pare che il tuo bios non supporti le modalita` superiori a LBA-28bit via usb. Tenterei un aggiornamento. Ravana anche sul sito maxtor, esistono delle utility per superare tale limite [perlomeno per win, per *nix boh].



edit: c'è in effetti una cosa che mi stavo chiedendo, come mai il disco, pur essendo EIDE, viene identificato dal sistema come sda (che dovrebbe essere normalmente riservato agli SCSI?

:ciauz:

Dai kernel 2.6.vattelapescanonricordo ogni pata viene visto come sata.

GunMan
28-07-2007, 21:46
Originariamente inviato da dAb
Pare che il tuo bios non supporti le modalita` superiori a LBA-28bit via usb. Tenterei un aggiornamento. Ravana anche sul sito maxtor, esistono delle utility per superare tale limite [perlomeno per win, per *nix boh].


grazie dAb per la spiegazione, in effetti stavo addirittura pensando che potesse trattarsi di un problema al case esterno, no avevo considerato per nulla questa evenienza.

puoi dirmi qualcosa sul warning di smartmontools? ho cercato informaioni ma non riesco a capire se è qualcosa di serio.

grazie ancora.

:ciauz:

dAb
28-07-2007, 22:21
Originariamente inviato da GunMan
grazie dAb per la spiegazione, in effetti stavo addirittura pensando che potesse trattarsi di un problema al case esterno, no avevo considerato per nulla questa evenienza.


Potrebbe anche trattarsi di un limite del controller pata del box esterno. Se non si ha a disposizione un modello diverso [o un altro pc su cui provarlo] non e` facile identificare la causa. edit: leggendo meglio, vedo che si tratta di un box vecchiotto. A questo punto e` probabile che non abbia il supporto per la modalita` LBA 48bit, necessaria per riconoscere hd superiori a 137Gb.



puoi dirmi qualcosa sul warning di smartmontools? ho cercato informaioni ma non riesco a capire se è qualcosa di serio.


Invalid smart checksum non indica un problema strettamente correlato all'integrita` fisica dell'hd, ma proprio riguardo alla tecnologia smart. E` un errore generico che puo` riguardare un po' di tutto, dai log smart alle impostazioni delle soglie dei parametri [temperatura di esercizio, tempi di spin, tensioni in ingresso, etc]. In particolare, a te viene segnalata una anomalia nella Attribute Thresholds Structure, ovvero una tabella dove vengono memorizzate le soglie oltre le quali l'hd non dovrebbe lavorare, pena un warning del tipo "alimentazione insufficiente" - "temperatura eccessiva", eccetera.

Si tratta di una segnalazione al momento ignorabile perche` non riguarda l'hd di per se`, ma unicamente la tecnologia che ne verifica il corretto funzionamento. Dovresti usare l'hd almeno una cinquantina di ore prima di badare alle segnalazioni smart che _non_ riguardano l'integrita` fisica, perche` le soglie dei parametri variano di continuo in funzione dell'uso. Se superato tale periodo d'uso persisti nel rilevare quella segnalazione significa che c'e` un bug nel firmware.. a quel punto o gli si fa un upgrade o ci si fa sostituire l'hd in garanzia e buonanotte al secchio.

GunMan
28-07-2007, 23:05
Originariamente inviato da dAb
Potrebbe anche trattarsi di un limite del controller pata del box esterno. Se non si ha a disposizione un modello diverso [o un altro pc su cui provarlo] non e` facile identificare la causa. edit: leggendo meglio, vedo che si tratta di un box vecchiotto. A questo punto e` probabile che non abbia il supporto per la modalita` LBA 48bit, necessaria per riconoscere hd superiori a 137Gb.

si, in effetti il box ha qualche anno di vita, non mi ero mai posto il problema, fino a poco tempo fa alloggiava in esso un disco da 120GB.
p.s.: c'è un modo per avere la certezza che si tratti del case esterno? come posso verificare se esso possa o meno supportare dischi di queste dimensioni?
lo chiedo in quanto, la spesa per un box nuovo è irrisoria, certo se dovessi aggiornare il bios, ci penserei almeno un paio di volte in più.



Originariamente inviato da dAb
Invalid smart checksum non indica un problema strettamente correlato all'integrita` fisica dell'hd, ma proprio riguardo alla tecnologia smart. E` un errore generico che puo` riguardare un po' di tutto, dai log smart alle impostazioni delle soglie dei parametri [temperatura di esercizio, tempi di spin, tensioni in ingresso, etc]. In particolare, a te viene segnalata una anomalia nella Attribute Thresholds Structure, ovvero una tabella dove vengono memorizzate le soglie oltre le quali l'hd non dovrebbe lavorare, pena un warning del tipo "alimentazione insufficiente" - "temperatura eccessiva", eccetera.

Si tratta di una segnalazione al momento ignorabile perche` non riguarda l'hd di per se`, ma unicamente la tecnologia che ne verifica il corretto funzionamento. Dovresti usare l'hd almeno una cinquantina di ore prima di badare alle segnalazioni smart che _non_ riguardano l'integrita` fisica, perche` le soglie dei parametri variano di continuo in funzione dell'uso. Se superato tale periodo d'uso persisti nel rilevare quella segnalazione significa che c'e` un bug nel firmware.. a quel punto o gli si fa un upgrade o ci si fa sostituire l'hd in garanzia e buonanotte al secchio.

ok grazie, questa cosa mi rincuora, visto e considerato che i vari test fatti mediante smartmontools non hanno dato problemi salvo quel warning.

:ciauz:

dAb
29-07-2007, 01:04
Senza avere un altro pc di prova su cui montarlo, la prima cosa che mi viene in mente e` ricavarne il part number e cercarne il data sheet.. alle brutte aprilo fisicamente, dal chip del controller si dovrebbe riuscire a risalire a qualche dato utile.

GunMan
29-07-2007, 10:51
piccolo aggiornamento per dovere di cronaca, ho attaccato il disco su tre pc distinti rispettivamente windows XP sp2, opensuse 10.1 e debian lenny.

tutti e tre vedono l'unità da 137GB (windows da 128), a questo punto mi pare quasi certo che sia un problema del case esterno.

farò qualche altro tentativo, intanto ringrazio di nuovo dAb per la perizia e la disponibilità :)

:ciauz:

Loading