PDA

Visualizza la versione completa : Superstringhe in mi minore


NyXo
27-08-2007, 17:53
Appena visto un documentario su una nuova interpretazione delle partiture mozartiane alla luce della teoria delle superstringhe. Tra l'altro attraverso un approccio matematico alla notazione - un po' tipo quelli che cercano di suonare i decimali di pigreco - alcune sonate mozartiane mostrerebbero delle significative corrispondenze con alcune tabelle della gravita' quantistica a loop.

Voi cosa ne pensate?

apahualca
27-08-2007, 17:55
Originariamente inviato da NyXo
Appena visto un documentario su una nuova interpretazione delle partiture mozartiane alla luce della teoria delle superstringhe. Tra l'altro attraverso un approocio matematico alla notazione - un po' tipo quelli che cercano di suonare i decimali di pigreco - alcune sonate mozartiane mostrerebbero delle significative corrispondenze con alcune tabelle della gravita' quantistica a loop.

Voi cosa ne pensate?

Che ti sei fumato della nafta.

seifer is back
27-08-2007, 17:56
le superstringhe, non dovrebbero avere una concomitanza con le partiture, perch partendo dal presupposto che il suono si dirama nelle 3 dimensioni, nelle superstringhe esso non giungerebbe. Forse, e dico forse, con la teoria dei quanti, applicata al modello di feymann si riuscirebbe a far combaciare le due notazioni. Ma resterebbe cmq un modello prettamente matematico, non introducibile nei fenomeni uditivi.

JackBabylon
27-08-2007, 17:58
Originariamente inviato da NyXo
Appena visto un documentario su una nuova interpretazione delle partiture mozartiane alla luce della teoria delle superstringhe. Tra l'altro attraverso un approccio matematico alla notazione - un po' tipo quelli che cercano di suonare i decimali di pigreco - alcune sonate mozartiane mostrerebbero delle significative corrispondenze con alcune tabelle della gravita' quantistica a loop.

Voi cosa ne pensate?

Che interessante, quanto difficile, usare spartiti naturali per comporre musica

Gren
27-08-2007, 17:58
Originariamente inviato da NyXo
Voi cosa ne pensate?

Che tutti devono arrivare a fine mese, in qualche modo.

aedo
27-08-2007, 17:59
Che la musica classica una disciplina scritta sullo spartito: bisogna saperlo leggere, il resto fuffa perch teorie come queste non non dicono nulla di pi di quanto abbia gi scritto Mozart.

E' roba interessante per chi non sa leggere la musica, appunto.

eloderma
27-08-2007, 18:01
Originariamente inviato da NyXo
Appena visto un documentario su una nuova interpretazione delle partiture mozartiane alla luce della teoria delle superstringhe. Tra l'altro attraverso un approccio matematico alla notazione - un po' tipo quelli che cercano di suonare i decimali di pigreco - alcune sonate mozartiane mostrerebbero delle significative corrispondenze con alcune tabelle della gravita' quantistica a loop.

Voi cosa ne pensate?

che devi smetterla di guardare http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/telefilm/numbers.jpg

GnoKy
27-08-2007, 18:02
Originariamente inviato da NyXo
...

Voi cosa ne pensate?

Che se fosse possibile ci troveremmo un sacco di "piccoli mozart" sparsi su MTV e RadioDJ a frantumarci i zebbeddei.

aedo
27-08-2007, 18:03
Originariamente inviato da JackBabylon
Che interessante, quanto difficile, usare spartiti naturali per comporre musica

bella.


:mame:

aedo
27-08-2007, 18:03
Originariamente inviato da Gren
Che tutti devono arrivare a fine mese, in qualche modo.

bella anche questa.


:mame:

Loading