PDA

Visualizza la versione completa : Madre Teresa di Calcutta


Druzya
28-08-2007, 16:32
http://www.cbsnews.com/stories/2007/08/23/eveningnews/main3199062.shtml

Madre Teresa dubitava della sua stessa fede.

dall'articolo:

"Dov'e' la mia fede?" "anche nel profondo... non c'e' nulla tranne buio e vuoto. Se c'e' Dio, che mi perdoni"

otto anni dopo, ancora cercava la fede persa

Come la sua fama cresceva, la sua fede si rifiutava di tornare. Disse che il suo sorriso era solo una maschera

"Per cosa mi affatico"? chiedeva in una lettera "se non c'e' Dio, non c'e' anima. se non c'e' anima, allora, Gesu', nemmeno tu sei vero"


...

Al di la di ogni polemica, questo mi ha colpito molto perche' rivela un lato di fragilita' umana in questa persona che le fa ulteriore onore anche ai miei occhi di eretico.

ZuperDani
28-08-2007, 16:38
Originariamente inviato da Druzya

Al di la di ogni polemica, questo mi ha colpito molto perche' rivela un lato di fragilita' umana in questa persona che le fa ulteriore onore anche ai miei occhi di eretico.

Ecco mi sembrava strano non ci fosse ancora questo thread.
Penso la stessa cosa anche io, mi ha colpito molto. Così come mi colpì a suo tempo il papa Giovanni Paolo, negli ultimi giorni. Mi riferisco a quell'immagine di lui che tenta di parlare, non ci riesce, e colpisce con un pugno il leggio.
Un gesto da essere umano appunto. Magari in quel momento era profondamente irato con quel Dio di cui faceva da rappresentante più importante, proprio lui.
Io non sono agnostica, ma mentre le manifestazioni di fede incrollabile ed integrale mi allontanano dalla religione costituita, queste storie qui paradossalmente me la fanno sentire più vicina.

JackBabylon
28-08-2007, 16:40
E' una di quelle persone, che pur conoscendo poco, stimo

longline
28-08-2007, 16:40
Nonostante i dubbi e sua ricerca della fede in Dio, non ha mai avuto dubbi nella fede nella legge morale di Gesù cristo. È questo, secondo me, l'aspetto più importante.

carnauser
28-08-2007, 16:42
Di quella donna ho un profondo rispetto, non tanto perchè era una suora ( che di solito per me fa l'esatto opposto ) , quanto per le azioni che ha fatto e per lo spirito di sacrificio che altro non si possono definire che "non di questo mondo" ( senza connotazione aliene o religiose ).

Vedere una persona così e poi vedere il papa e i cardinali che vivno nell'opulenza e nello svacco delle loro dimore mi fa sempre riflettere tra la differenza tra il seguire il messaggio di Cristo* e l'amministrare una società a fine di lucro che si maschera sotto il nome di religione. (


Penso non siano mai coincisi.


* Per come è scritto nei vangeli ( bibbia esclusa ) , non per come è interpretato dalla chiesa, è un messaggio che trovo assolutamente ancora attuale e positivo. Anche da ateo.

lnessuno
28-08-2007, 16:42
Originariamente inviato da ZuperDani Così come mi colpì a suo tempo il papa Giovanni Paolo, negli ultimi giorni. Mi riferisco a quell'immagine di lui che tenta di parlare, non ci riesce, e colpisce con un pugno il leggio.

non ho visto la scena... umanamente però, deve essere stata bellissima

ZuperDani
28-08-2007, 16:44
Originariamente inviato da lnessuno
non ho visto la scena... umanamente però, deve essere stata bellissima

oddio, non la definirei bella... a me ha fatto molta pena.

Druzya
28-08-2007, 16:45
Originariamente inviato da carnauser
Di quella donna ho un profondo rispetto, non tanto perchè era una suora ( che di solito per me fa l'esatto opposto ) , quanto per le azioni che ha fatto e per lo spirito di sacrificio che altro non si possono definire che "non di questo mondo" ( senza connotazione aliene o religiose ).

tra l'altro, adesso si scopre che le faceva per una sua propria morale, non certo per fede, che le vacillava mica poco. niente da dire, gran persona

longline
28-08-2007, 16:47
Originariamente inviato da carnauser
Di quella donna ho un profondo rispetto, non tanto perchè era una suora ( che di solito per me fa l'esatto opposto ) , quanto per le azioni che ha fatto e per lo spirito di sacrificio che altro non si possono definire che "non di questo mondo" ( senza connotazione aliene o religiose ).

Vedere una persona così e poi vedere il papa e i cardinali che vivno nell'opulenza e nello svacco delle loro dimore mi fa sempre riflettere tra la differenza tra il seguire il messaggio di Cristo* e l'amministrare una società a fine di lucro che si maschera sotto il nome di religione. (


Penso non siano mai coincisi.


* Per come è scritto nei vangeli ( bibbia esclusa ) , non per come è interpretato dalla chiesa, è un messaggio che trovo assolutamente ancora attuale e positivo. Anche da ateo.
Esattamente quello che intendevo anche io. Ad "attuale e positivo" aggiungerei (purtroppo) "troppo spesso ignorato".

eloderma
28-08-2007, 16:47
quella donna deve aver visto di quelle cose che il minimo che le potesse succedere era dubitare della fede.

ma in un certo senso è un fortissimo atto di affermazione della fede.

Loading