PDA

Visualizza la versione completa : Il fallimento del sistema occidentale?


RokStar
15-09-2007, 16:12
Secondo me stiamo arrivando alla fine dell'attuale sistema del mondo occidentale.
La causa? Non ci sono più soldi. Ultimo episodio, in inghilterra, dalla 3a banca del paese stamattina code per prelevare i soldi visto che la liquidità pare stia calando.

Io sono del parere che si siano finiti i soldi.. sia in europa che, soprattutto, negli usa. Solo che cercano di occultare il tutto parlando di crisi momentanee e robe varie. Finanziarie che ti danno soldi per pagare le rate di una finanziaria che ti ha dato i soldi per pagare una finanziaria che ti ha dato soldi per pagare un mutuo bancario... c'è qualcosa che non torna... prima o poi il tizio diventa insolvente con l'effetto domino per cui risulteranno senza soldi le varie finanziarie e le banche, e anche i risparmiatori che senza saperlo hanno investito in pacchetti che speculano sui crediti a rischio (difficilmente recuperabili, ma più redditizzi, data proprio la natura del rischio).

Non mi fido nemmeno del parere degli esperti della finanza, dato che secondo i loro calcoli non si sarebbe mai giunti a tale situazione.

JackBabylon
15-09-2007, 16:20
Originariamente inviato da RokStar
Secondo me stiamo arrivando alla fine dell'attuale sistema del mondo occidentale.
La causa? Non ci sono più soldi. Ultimo episodio, in inghilterra, dalla 3a banca del paese stamattina code per prelevare i soldi visto che la liquidità pare stia calando.

Io sono del parere che si siano finiti i soldi.. sia in europa che, soprattutto, negli usa. Solo che cercano di occultare il tutto parlando di crisi momentanee e robe varie. Finanziarie che ti danno soldi per pagare le rate di una finanziaria che ti ha dato i soldi per pagare una finanziaria che ti ha dato soldi per pagare un mutuo bancario... c'è qualcosa che non torna... prima o poi il tizio diventa insolvente con l'effetto domino per cui risulteranno senza soldi le varie finanziarie e le banche, e anche i risparmiatori che senza saperlo hanno investito in pacchetti che speculano sui crediti a rischio (difficilmente recuperabili, ma più redditizzi, data proprio la natura del rischio).

Non mi fido nemmeno del parere degli esperti della finanza, dato che secondo i loro calcoli non si sarebbe mai giunti a tale situazione.

Infatti, in quel caso la crisi attuale c'entra una ceppa. Se uno è pirla lo è a prescindere.

Cayman Of Puppets
15-09-2007, 16:27
Io ancora non ho visto nessuna legge che ti obbliga a comperare o a chiedere un prestito.

Ci si è lasciati travolgere dal modello occidentale e capitalista.

Forse credo che sia incoerente da parte mia, un attacco a questo tipo di sistema, per via di ciò che faccio e possiedo.

Forse sarà un qualunquista qualunque ( :zizi: ) ma credo che il tutto inizi con i debiti contratti per via di uno stile di vita insostenibile.

O almeno non sostenibile per tutti.

wop82
15-09-2007, 16:31
Ciò che non torna è la facilità di erogazione di certi mutui, prestiti ed anche la relativa cartolarizzazione.

Chi ha operato diversamente non è in crisi.

JackBabylon
15-09-2007, 16:42
Originariamente inviato da wop82
Ciò che non torna è la facilità di erogazione di certi mutui, prestiti ed anche la relativa cartolarizzazione.

Chi ha operato diversamente non è in crisi.

Si ma identificarlo come un segnale di fallimento del mondo occidentale mi sembra troppo, tutto qui.

miki.
15-09-2007, 16:46
Originariamente inviato da JackBabylon
Si ma identificarlo come un segnale di fallimento del mondo occidentale mi sembra troppo, tutto qui.

che poi se il mondo occidentale ha fallito, cioe' ci rimane fuori da questo sistema alcune nazioni dell'africa e del medio oriente, e basta, perche' tutto il resto del mondo e' "occidentalizzato".

mdsjack
15-09-2007, 16:48
il sistema capitalista si basa proprio su meccanismi di questo tipo, di cui ora mi sfugge il nome.

tutto il gioco consiste nel creare ricchezza virtuale dal nulla.

se tutti andassimo in banca ad estinguere il conto in un solo giorno crollerebbe l'economia mondiale. la liquidità non copre certo tutta la ricchezza in circolazione.

gioggio
15-09-2007, 16:49
ellamad...

se c'è un fallimento, al momento è quello dei mezzi di informazione che stanno dando una visione mooolto distorta di ciò che sta succedendo, con il rischio che si inneschi la classica profezia che si autorealizza... non lo so se è per colpa del sensazionalismo imperante o di qualche tipo di interesse...

ciò non significa che qualche risparmiatore non ci lasci la solita fettina di culo, come d'altronde è successo con la bolla della new economy...

JackBabylon
15-09-2007, 16:51
Originariamente inviato da miki.
che poi se il mondo occidentale ha fallito, cioe' ci rimane fuori da questo sistema alcune nazioni dell'africa e del medio oriente, e basta, perche' tutto il resto del mondo e' "occidentalizzato".

Sul mediooriente non ne sarei cosi sicuro, visto che il 99% della ricchezza di quella zona dipende dall'occidente. Forse per qualche paese africano probabilmente non cambierebbe nulla.

wop82
15-09-2007, 17:07
Originariamente inviato da JackBabylon
Si ma identificarlo come un segnale di fallimento del mondo occidentale mi sembra troppo, tutto qui.


Sono problematiche connaturate al mondo occidentale che si possono prevenire e/o risolvere, ovviamente entrambe le scelte hanno un costo socio-economico.

Il fallimento è una situazione ormai irreversibile e non è questo il caso, certamente ci vorrà un po' di tempo e qualcuno ci rimetterà, ma non per questo crollerà il "sistema occidentale".

Loading