PDA

Visualizza la versione completa : 17 set: Cassazione contro i diritti dei lavoratori


giorgiogio48
24-09-2007, 17:52
Dipendente licenziabile per avere parlato male dell'azienda. Ma questa è una limitazione indebita del diritto di pensiero e di parola della persona!!
E i sindacati che dicono?? Muti??

Ikona
24-09-2007, 19:04
i sindacati parlano già pure troppo, una cosa è la libertà di pensiero, una cosa è la diffamazione. Io posso pensare quello che voglio ma se vado a dire in giro cose false e diffamanti su di te non penso tu sia d'accordo. Il caso in oggetto se non sbaglio è quello di una dipendente ASL che aveva diffamato l'azienda... io ho dei dipendenti e se uno di questi andasse dai miei clienti a dire cose false sulla mia azienda io non solo lo caccio ma gli chiedo pure i danni, oltretutto non è nenahce intelligente, perchè se tu parli male di me io non lavoro più e se io non lavoro più tu sei il primo ad essere licenziato....

aeterna
24-09-2007, 19:15
Originariamente inviato da Ikona
i sindacati parlano già pure troppo, una cosa è la libertà di pensiero, una cosa è la diffamazione. Io posso pensare quello che voglio ma se vado a dire in giro cose false e diffamanti su di te non penso tu sia d'accordo. Il caso in oggetto se non sbaglio è quello di una dipendente ASL che aveva diffamato l'azienda... io ho dei dipendenti e se uno di questi andasse dai miei clienti a dire cose false sulla mia azienda io non solo lo caccio ma gli chiedo pure i danni, oltretutto non è nenahce intelligente, perchè se tu parli male di me io non lavoro più e se io non lavoro più tu sei il primo ad essere licenziato....

un momento, si sta parlando di dire falsità o parlarne male?

ci passa un mondo intero tra una cosa e l'altra.

kalosjo
24-09-2007, 19:36
Infatti, qualche link....? Fonte...?

marco@linuxbox
24-09-2007, 19:36
brrrrrrrrr ho i brividi!!

aeterna che fa dei distinguo senza passare da un estremo all'altro! :oVVoVe:

Sono preoccupato: è la risposta che avrei dato io :stordita:

aeterna
24-09-2007, 19:37
Originariamente inviato da marco@linuxbox
brrrrrrrrr ho i brividi!!

aeterna che fa dei distinguo senza passare da un estremo all'altro! :oVVoVe:

Sono preoccupato: è la risposta che avrei dato io :stordita:

bof.. sto solo cercando di capire come devo aggiustare il tiro, poi cannoneggerò senza pietà non dubitare

:ciauz:

Miles Messervy
24-09-2007, 21:11
Originariamente inviato da giorgiogio48
Ma questa è una limitazione indebita del diritto di pensiero e di parola della persona!!È quello che sostengo anch'io da quando mi hanno detto che babbo natale non esiste. Associamoci nella lotta.

jsmoran
24-09-2007, 23:54
Originariamente inviato da Ikona
i sindacati parlano già pure troppo, una cosa è la libertà di pensiero, una cosa è la diffamazione. Io posso pensare quello che voglio ma se vado a dire in giro cose false e diffamanti su di te non penso tu sia d'accordo. Il caso in oggetto se non sbaglio è quello di una dipendente ASL che aveva diffamato l'azienda... io ho dei dipendenti e se uno di questi andasse dai miei clienti a dire cose false sulla mia azienda io non solo lo caccio ma gli chiedo pure i danni, oltretutto non è nenahce intelligente, perchè se tu parli male di me io non lavoro più e se io non lavoro più tu sei il primo ad essere licenziato.... Una cosa è diffamazione, una cosa è denunciare problemi. Un dipendente che denuncia situazioni di pericolo in cui la sua azienda tiene i lavoratori non sta facendo diffamazione, né la sta facendo un dipendente pubblico che denuncia sprechi e inefficienze di una ASL, come è il caso della sentenza incriminata. Che è molto, molto discutibile e va contro altri pronunciamenti passati della stessa Cassazione.

andrea_o
25-09-2007, 08:31
cosi' non vuol dire nulla. Si sa quali siano le dichiarazioni incriminate?

giorgiogio48
25-09-2007, 18:24
E' difficile sapere quali sino le testuali dichiarazioni incriminate (io non le ho trovate).Per questo le notizie dei giornali senza che vengano riportate le dichiarazioni specifiche mi sembrano terroristiche nei confronti dei lavoratori.

Loading