PDA

Visualizza la versione completa : Prodi: "Non tocco le rendite"


krumiro
25-09-2007, 14:33
Prendo alcune delle frasi del programma dell'Unione:

- Combattere le rendite e le protezioni indebite aprendo a una concorrenza regolata che è cosa diversa dal libero mercato......

- ....riequilibrare il prelievo fiscale a favore dei redditi bassi, dei nuclei familiari, del lavoro e delle imprese innovative, abolendo gli ingiustificati vantaggi fiscali per le rendite.....

- Dobbiamo infine attuare una nuova politica della concorrenza che miri a ridurre le rendite e la convenienza all’impiego di capitalinei settori che le alimentano tali rendite.

- uno sforzo si impone da parte delle imprese e dello Stato ad intervenire nei settori nei quali si annidano rendite improprie e inefficienze.

- Per noi liberalizzare significa contrastare rendite monopolistiche e corporative....

- .....responsabilizzare le Regioni per un uso razionale ed efficiente delle risorse, volto anche a scardinate rendite ed interessi di parte.....



E Prodi oggi dice che "non tocca le rendite (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2007/09_Settembre/25/prodi_rendite_finanziarie.shtml)".......

Comincio a sentirmi un poco coglione. Che avesse ragione il Nano?

wop82
25-09-2007, 14:38
L'aliquota sulle rendite finanziare ha poco o nulla a che vedere con le altre rendite da te elencate.

jsmoran
25-09-2007, 15:01
Prodi veramente ha detto che aumentare l'imposizione sulle rendite è giusto, e che questo non è il momento buono per farlo. Quindi per ora non le tocca.

jamesev
25-09-2007, 15:04
Originariamente inviato da jsmoran
Prodi veramente ha detto che aumentare l'imposizione sulle rendite è giusto, e che questo non è il momento buono per farlo. Quindi per ora non le tocca. e da cosa dipende il fatto che il momento sia "buono" o meno?

seifer is back
25-09-2007, 15:04
Originariamente inviato da jsmoran
Prodi veramente ha detto che aumentare l'imposizione sulle rendite è giusto, e che questo non è il momento buono per farlo. Quindi per ora non le tocca.

curioso che il per ora, coincida con il dissenso mostrato da altre personcine. certe coincidenze dan da pensare.

wop82
25-09-2007, 15:07
Originariamente inviato da jamesev
e da cosa dipende il fatto che il momento sia "buono" o meno?


Dall'andamento dei mercati finanziari... :madai!?:

galz
25-09-2007, 15:09
Originariamente inviato da wop82
Dall'andamento dei mercati finanziari... :madai!?:
ma se stanno andando così bene.. Ci sono dei giorni in cui si perde solo 1% :stordita:

Nuvolari2
25-09-2007, 15:12
che buffoni...

jsmoran
25-09-2007, 15:13
Originariamente inviato da seifer is back
curioso che il per ora, coincida con il dissenso mostrato da altre personcine. certe coincidenze dan da pensare. Onestamente, non è un buon momento, al di là dei ricatti di Dini e company. Rendiamoci conto che quanto a influenza sui mercati finanziari internazionali, l'Italia conta quanto il cinque di picche (un po' più del due) quando la briscola è a denari.

Fran©esco
25-09-2007, 15:14
Originariamente inviato da krumiro
Prendo alcune delle frasi del programma dell'Unione:

- Combattere le rendite e le protezioni indebite aprendo a una concorrenza regolata che è cosa diversa dal libero mercato......

- ....riequilibrare il prelievo fiscale a favore dei redditi bassi, dei nuclei familiari, del lavoro e delle imprese innovative, abolendo gli ingiustificati vantaggi fiscali per le rendite.....

- Dobbiamo infine attuare una nuova politica della concorrenza che miri a ridurre le rendite e la convenienza all’impiego di capitalinei settori che le alimentano tali rendite.

- uno sforzo si impone da parte delle imprese e dello Stato ad intervenire nei settori nei quali si annidano rendite improprie e inefficienze.

- Per noi liberalizzare significa contrastare rendite monopolistiche e corporative....

- .....responsabilizzare le Regioni per un uso razionale ed efficiente delle risorse, volto anche a scardinate rendite ed interessi di parte.....



E Prodi oggi dice che "non tocca le rendite (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2007/09_Settembre/25/prodi_rendite_finanziarie.shtml)".......

Comincio a sentirmi un poco coglione. Che avesse ragione il Nano?

Certo che se prendi tutte le volte che si ripete la parola "rendite" decontestualizzando, non è che stai facendo proprio giornalismo d'essai.

Loading