PDA

Visualizza la versione completa : L'equivoco mi perseguita


agiaco
16-10-2007, 13:06
Oggi esco di casa presto per fare una commissione in tribunale, la mia ragazza rimane a casa per un giorno di ferie. Torno presto (non avevo udienza, solo roba in cancelleria ma a lei non l'avevo detto) e la trovo con la sua amica tutta imbarazzata, non mi fa entrare nel cesso dove stavano insieme (io avevo da pisciare alquanto), esce una, poi l'altra, poi nascondono qualcosa, alla fine sbircio uno di quei cosi di gravidanza casalinghi, e a quel punto vengo in pratica buttato fuori e invitato a tornare dopo un'ora.
Esco, vado dalla mia amica nel suo laboratorio, le dico che sono quasi padre salvo errori, lei mi guarda scettica, dice "informati bene prima comunque per stasera non prendo impegni" (bah...), torno a casa, trovo la mia ragazza sola, la abbraccio, mi abbraccia e mi guarda stupita.
Per farla breve il test era per l'amica e peraltro negativo. Ora, capisco l'assistenza emotiva di un amica, ma perchè pisciare a casa mia? Non poteva andare la mia ragazza a casa sua? Non avrei frainteso.
Così ho la mia ragazza in una stanza che ride a crepapelle, e la mia amica al telefono che ride come una deficiente. :berto:

rebelia
16-10-2007, 13:09
:biifu: :biifu: :biifu: :biifu: :biifu:

Cayman Of Puppets
16-10-2007, 13:09
fiu....il pericolo di un allevamento di bimbi comunisti è scampato :stordita:



scherzo eh :D

gastone13
16-10-2007, 13:10
Originariamente inviato da agiaco
Oggi esco di casa presto per fare una commissione in tribunale, la mia ragazza rimane a casa per un giorno di ferie. Torno presto (non avevo udienza, solo roba in cancelleria ma a lei non l'avevo detto) e la trovo con la sua amica tutta imbarazzata, non mi fa entrare nel cesso dove stavano insieme (io avevo da pisciare alquanto), esce una, poi l'altra, poi nascondono qualcosa, alla fine sbircio uno di quei cosi di gravidanza casalinghi, e a quel punto vengo in pratica buttato fuori e invitato a tornare dopo un'ora.
Esco, vado dalla mia amica nel suo laboratorio, le dico che sono quasi padre salvo errori, lei mi guarda scettica, dice "informati bene prima comunque per stasera non prendo impegni" (bah...), torno a casa, trovo la mia ragazza sola, la abbraccio, mi abbraccia e mi guarda stupita.
Per farla breve il test era per l'amica e peraltro negativo. Ora, capisco l'assistenza emotiva di un amica, ma perchè pisciare a casa mia? Non poteva andare la mia ragazza a casa sua? Non avrei frainteso.
Così ho la mia ragazza in una stanza che ride a crepapelle, e la mia amica al telefono che ride come una deficiente. :berto:

a volte le circostanze creano situazioni incredibili!
Spero che tu sia sereno ora....
:D

andrea_o
16-10-2007, 13:11
tu sei berlusconiano dentro, inutile far finta. Sei progressista quanto mia nonna che dormiva col busto di Lui sul comodino :D:D

dokk
16-10-2007, 13:11
Sei sicuro che la tua amica non sia incinta della tua ragazza?

vificunero
16-10-2007, 13:11
Puff, per fortuna, che di comunisti ne abbiamo già abbastanza :madai!?: :stordita:

massi71
16-10-2007, 13:16
ma il padre sei tu?

Ikona
16-10-2007, 13:21
:quote:

jonnym78
16-10-2007, 13:21
Originariamente inviato da massi71
ma il padre sei tu? :stordita:

Loading