PDA

Visualizza la versione completa : Autorizzazioni per creare una Community


HARDCORE3000
05-11-2007, 12:51
Ciao a tutti,

vorrei creare una community come ad esempio facebox o chatta.it dove l'utente pu˛ usufruire di strumenti dove poter cercare altre persone e messaggiarci.

Dove posso trovare un regolamento "privacy" dove si indica che non mi assumo nessuna responsabilitÓ per dati personali o messaggi, foto in modo inllegale?

Un' ultima cosa, se volessi rendere questo servizio a pagamento devo assolutamente aprirmi una partita iva? esiste un modo per bypassare queste scocciature?

Vi ringrazio in anticipo. :ciauz:

@rgo1
05-11-2007, 13:09
"esiste un modo per baipassare queste scocciature?"

:confused: :biifu:

aedo
05-11-2007, 13:10
beh, aspetta che torni tremonti all'economia.


:mame:

Druzya
05-11-2007, 13:22
e' ufficiale, il senso civico e' morto :D

discovery
05-11-2007, 13:41
forse qui (http://www.forzaitalia.it) ti possono consigliare in merito

:D

HARDCORE3000
05-11-2007, 13:48
Poster˛ la discussione in qualche Mod specifico.

Visto che le risposte sono elementari.

Grazie lo stesso.

LaJe
05-11-2007, 13:53
Originariamente inviato da HARDCORE3000
Poster˛ la discussione in qualche Mod specifico.

Visto che le risposte sono elementari.

Grazie lo stesso.


No scusa, tu vuoi fregare lo Stato Italiano e pretendi da noi una mano?



Furbo :fagiano:

HARDCORE3000
05-11-2007, 14:01
Se ti riferisci a questa frase che ho scritto "Un' ultima cosa, se volessi rendere questo servizio a pagamento devo assolutamente aprirmi una partita iva? esiste un modo per bypassare queste scocciature?"
Intendo che esistono servizi tipo "PayPal" che ti danno la possibilitÓ di vendere tramite internet usando il loro servizio. Mi chiedevo se usando un servizio esterno, serviva la partita Iva.

discovery
05-11-2007, 14:06
Originariamente inviato da HARDCORE3000
Poster˛ la discussione in qualche Mod specifico.

Visto che le risposte sono elementari.

Grazie lo stesso.



Ŕ un mio difetto sopravvalutare sempre il senso dell'umorismo altrui......

:bh˛:

@rgo1
05-11-2007, 14:12
Originariamente inviato da HARDCORE3000
Se ti riferisci a questa frase che ho scritto "Un' ultima cosa, se volessi rendere questo servizio a pagamento devo assolutamente aprirmi una partita iva? esiste un modo per bypassare queste scocciature?"
Intendo che esistono servizi tipo "PayPal" che ti danno la possibilitÓ di vendere tramite internet usando il loro servizio. Mi chiedevo se usando un servizio esterno, serviva la partita Iva.

certo che serve.
vendi un servizio a terzi, commerci qcosa di materiale ma commerci.
Paypal non si sostituisce alle leggi fiscali italiane.
E' solo un intermediario di pagamento elettronico.
Guarda caso servono dati bancari verificabili per usarlo e ci sono spesso limitazioni su quanti soldi puoi incassare.
Vuoi che prima o poi non ci sia un controllo fiscale?
Se vuoi fare in "black" lo devi fare di nascosto mica ai 4 venti sul web...

Loading