PDA

Visualizza la versione completa : Torvalds Still Will Not License Linux Under GPL v3


marietto2008
22-01-2008, 20:01
Torvalds Still Will Not License Linux Under GPL v3....

ora mi e vi chiedo perche' ? e quali differenze ci sono tra la 2 e la 3...

grazie.

paolino_delta_t
22-01-2008, 21:22
le differenze sono sostanziali e ti consiglio di leggere qui http://itmanagement.earthweb.com/article.php/3683791

la GPLv3 è decisamente più restrittiva, ovviamente si tratta di una stretta motivata da accordi bislacchi ( legge Novell-Microsoft ) e da varie furbate commesse da talune società

un elemento chiave che tocca Linux è il fatto che la GPLv3 impedirebbe di inserire il codice per il supporto DRM nel kernel, quindi niente TCPA/Palladium, DRM e fregnacce simili

marietto2008
22-01-2008, 21:36
ho provato a leggere l'articolo che mi hai consigliato,ma sebbene io conosco bene l'inglese,non sono riuscito a capirne il senso. Siccome credo che questo tema sia molto importante,invito tutti coloro che sono interessati ad aprirsi ad un dibattito.

marietto2008
22-01-2008, 22:21
in questo sito :

http://www.piana.eu/?q=it/gplv3

viene spiegato tutto,ma mi rimane una domanda a cui non sono ancora riuscito a dare una risposta : perke' linus non vuole usare la gplv3 per Linux ?

paolino_delta_t
23-01-2008, 09:29
il problema maggiore è che GPLv3 non dà la possibilità ai soggetti commerciali di fare alcune porcate che vorrebbero....

primo i brevetti, che secondo FSF sono il vero problema dell'IT e infatti lo sono visto che ormai c'è gente che sta brevettando la camminata umana :D

secondo il DRM e il Trusted Computing che si appoggiano a codice chiuso e quindi la GPLv3 non ne permette l'integrazione

in sostanza a Linus va bene che Linux venga preso, spezzettato e ficcato a pezzetti in questo o quel progetto, la FSF invece vuole poter mantenere il controllo su Linux

a mio avviso Stallman ha ragione, del resto Stallman c'era ai tempi della licenza BSD, quando Gates e Jobs dragavano codice BSD senza aver mai dato nulla in cambio

tremalnaik_sal
23-01-2008, 09:44
da quello che ho letto sul sito gnu riguardo le due versioni della gpl non posso che essere d'accordo con paolino

PinguinoGoloso
23-01-2008, 10:15
A voler fare i sofisti, la GPL3 la vedo in effetti TROPPO restrittiva e in contraddizione con sè stessa: nel voler difendere la libertà del codice e dello sviluppatore, toglie a quest'ultimo la libertà (appunto) di farne quello che vuole.

nifriz
23-01-2008, 10:18
Vediamo se ho capito perché mi interessa:
GPL3 bloccherebbe l'utilizzo del kernel linux nei progetti tipo cellulari, router o altro? O meglio non potrei prendere il kernel e riutilizzarlo a modo mio,ma dovrebbe essere in parte chiuso in modo da garantire a i produttori di hardware di abilitare controlli (tipo palladium) che ti obbligo a comprare software?

E' questo il succo? :confused:

paolino_delta_t
23-01-2008, 10:35
Originariamente inviato da nifriz
Vediamo se ho capito perché mi interessa:
GPL3 bloccherebbe l'utilizzo del kernel linux nei progetti tipo cellulari, router o altro? O meglio non potrei prendere il kernel e riutilizzarlo a modo mio,ma dovrebbe essere in parte chiuso in modo da garantire a i produttori di hardware di abilitare controlli (tipo palladium) che ti obbligo a comprare software?

E' questo il succo? :confused:

no è l'opposto, la GPLv3 non permette che convivano con il kernel open moduli chiusi, tipo appunto quelli per il DRM

nifriz
23-01-2008, 10:36
Ok quindi:
Se usi un kernel open non hai "diritto" ad usare software non open tipo skype ad esempio?

Loading