PDA

Visualizza la versione completa : Carriera e Lavoro: agli inizi meglio la piccola-media azienda o quella grande ?


Darksky
13-03-2008, 17:13
Ho iniziato a lavorare in ambito SAP dalla passata estate dopo una prima esperienza di lavoro post-laurea, in ambito accademico.

E' mia convinzione che il posto ideale per lavorare nei primi anni, per chi ambisce a fare carriera (passare a gestire numeri di risorse sempre più grandi), sia un'azienda non grande, con un numero di risorse che vada dalle 100 alle 300 e ovviamente in crescita in quanto a fatturato annuo.

Un mio amico invece la pensa esattamente all'opposto e mi dice che iniziare da subito in una grande multinazionale significa "non perdere tempo" ed avere più possibilità di fare carriera.

Si parla di carriera e non unicamente di crescita di skill tecniche. Ed inoltre si parla di un inizio dalla base della piramide, nel mio caso da sviluppatore. Insomma niente robe alla Accenture Consnulting o Mckinsey dove prendono il 110 e lode a 25 anni e lo mettono subito nelle batterie di allevamento dei futuri "manager".

Essendo un perfetto newbie del mondo del lavoro non faccio della mia convinzione una certezza.

Chiedo a chi ha molta più esperienza di me qui dentro chi "ha ragione" fra noi due.


PS: escludiamo in partenza dagli esempi di aziende grandi ATS...cioè sarà pure grande ma la escludiamo per altre ragioni credo note alla maggior parte di voi :D

dokk
13-03-2008, 17:15
Nessuno dei due.
Perchè tutto dipende da azienda ad azienda, da capo a capo, da capo del capo a capo del capo, dal mercato, dalle condizioni climatiche medie, e dai governi.
E un pò anche da te.

NyXo
13-03-2008, 17:17
questa me la segno e la metto insieme a quella dell'uovo e della gallina

Darksky
13-03-2008, 17:19
Originariamente inviato da dokk
Nessuno dei due.
Perchè tutto dipende da azienda ad azienda, da capo a capo, da capo del capo a capo del capo, dal mercato, dalle condizioni climatiche medie, e dai governi.
E un pò anche da te.

Ma sì è ovvio, però forse non mi sono spiegato. A parità di tutti questi fattori, il fattore "dimensione azienda" in che misura conta ? O comunqe, conta ?

dokk
13-03-2008, 17:22
Originariamente inviato da Darksky
Ma sì è ovvio, però forse non mi sono spiegato. A parità di tutti questi fattori, il fattore "dimensione azienda" in che misura conta ? O comunqe, conta ?
"A parità di questi fattori" è un'ipotesi impossibile.

Cioè è come se chiedessi: se io lavoro allo stesso modo in Italia o in USA, dove faccio carriera?

wsim
13-03-2008, 17:27
Originariamente inviato da Darksky

Chiedo a chi ha molta più esperienza di me qui dentro chi "ha ragione" fra noi due.




Entrambi e nessuno: la questione fondamentale è che se ti mettono a fare un lavoro da "numero" , numero rimarrai, se invece ti affiancano al tizio X (già responsabile di qualcosa) con l'intento di sostituire detto tizio X prima o poi, oppure di farti fare quel tanto di esperienza che permetta di assegnarti delle responsabilità, avrai delle possibilità di carriera.

E ciò indipendentemente dalla grandezza dell'azienda.

ZuperDani
13-03-2008, 17:43
Originariamente inviato da NyXo
questa me la segno e la metto insieme a quella dell'uovo e della gallina

:biifu:

dokk
13-03-2008, 18:04
Originariamente inviato da wsim
Entrambi e nessuno: la questione fondamentale è che se ti mettono a fare un lavoro da "numero" , numero rimarrai, se invece ti affiancano al tizio X (già responsabile di qualcosa) con l'intento di sostituire detto tizio X prima o poi, oppure di farti fare quel tanto di esperienza che permetta di assegnarti delle responsabilità, avrai delle possibilità di carriera.

E ciò indipendentemente dalla grandezza dell'azienda.
Avevo già espresso lo stesso concetto, con meno parole (37 a 66) e meno spazi (38 a 68), stesso numero di righe (3), e meno della metà dei caratteri (158 a 355).

wsim
13-03-2008, 18:09
Originariamente inviato da dokk
Avevo già espresso lo stesso concetto, con meno parole (37 a 66) e meno spazi (38 a 68), stesso numero di righe (3), e meno della metà dei caratteri (158 a 355).

Appunto, sei e rimani un inferiore :D e non farai mai carriera :D

dokk
13-03-2008, 18:13
Originariamente inviato da wsim
Appunto, sei e rimani un inferiore :D e non farai mai carriera :D
Però che sfizi mi prendo con Ultraedit :sbav:

:D

Loading