PDA

Visualizza la versione completa : Lenovo e Python


nifriz
19-03-2008, 10:24
Cercando qui e la per il mio pc aziendale ho trovato questa cartella:

C:\Programmi\File comuni\Lenovo\Python24

Ebbene si, lenovo scrive i programmi in Python e lascia dentro l'ambiente di programmazione :sbav:

paolino_delta_t
19-03-2008, 11:52
Python ormai è onnipresente, tutti lo usano ma nessuno lo dice

per esempio moltissimi videogiochi lo implementano internamente per lo scripting

si dica quel che si vuole ma secondo me Python è il linguaggio meglio riuscito degli ultimi 30 anni

weseven
19-03-2008, 12:09
a livello di linguaggio python è eccellente, effettivamente: veloce da imparare, il codice è sempre ordinato (usa l'indentazione per dividere i blocchi, chi l'ha pensato è un grande), e la gestione/debug è semplice rispetto ad altri linguaggi.
l'unica pecca sta nel fatto di essere un linguaggio interpretato, quindi rispetto al C/C++ pecca in velocità.
se fosse uscito una 10ina d'anni prima, imho ora sarebbe il linguaggio più usato in assoluto.

vortex87
19-03-2008, 13:54
Originariamente inviato da weseven
a livello di linguaggio python è eccellente, effettivamente: veloce da imparare, il codice è sempre ordinato (usa l'indentazione per dividere i blocchi, chi l'ha pensato è un grande), e la gestione/debug è semplice rispetto ad altri linguaggi.
l'unica pecca sta nel fatto di essere un linguaggio interpretato, quindi rispetto al C/C++ pecca in velocità.
se fosse uscito una 10ina d'anni prima, imho ora sarebbe il linguaggio più usato in assoluto.

Anche a me piace molto Python, soprattutto per la leggibilità (in confronto quanto vedo esempi di Ruby la mia espressione è un misto tra :dottò: + :stordita: + :confused: + :cry: ) e per la versatilità
Quelli che lo criticano mi pare lo facciano soprattutto riguardo i cambi di sintassi tra le versioni che a volte paiono (non so se lo siano) poco motivati.
Per quanto riguarda un compilatore c'è questo progetto che prima o poi credo darà i suoi frutti: http://codespeak.net/pypy/dist/pypy/doc/home.html

billiejoex
21-03-2008, 21:33
Originariamente inviato da paolino_delta_t
Python ormai è onnipresente, tutti lo usano ma nessuno lo dice

per esempio moltissimi videogiochi lo implementano internamente per lo scripting

si dica quel che si vuole ma secondo me Python è il linguaggio meglio riuscito degli ultimi 30 anni
Non so se degli ultimi 30 anni ma è indubbio che è forse quanto di più vicino al linguaggio umano ci sia attualmente.
Il problema è che ad oggi vi è ancora una forte prevalenza di utilizzo di linguaggi quali Java o C++ solo perchè "sono di moda" e non per un effettivo guadagno derivante dal loro utilizzo.
Quando vedo utilizzare C per fare una misera applicazione di chat, ad esempio, e motivare tale scelta solo pechè "C è veloce" non riesco a non nascondere del fastidio.


a livello di linguaggio python è eccellente, effettivamente: veloce da imparare, il codice è sempre ordinato (usa l'indentazione per dividere i blocchi, chi l'ha pensato è un grande), e la gestione/debug è semplice rispetto ad altri linguaggi.
Direi che la necessità di fare debugging è anche molto limitata rispetto ad altri linguaggi considerata l'astrazione del linguaggio.
Io, ad esempio, non ne ho mai sentito la necessità.


l'unica pecca sta nel fatto di essere un linguaggio interpretato, quindi rispetto al C/C++ pecca in velocità.
Il problema della velocità è relativo e molto spesso esistente solo per quelle persone che esigono velocità a tutti i costi, come ho menzionato sopra.
Per la maggior parte delle applicazioni desktop, ad esempio, tale problema non esiste.


Quelli che lo criticano mi pare lo facciano soprattutto riguardo i cambi di sintassi tra le versioni che a volte paiono (non so se lo siano) poco motivati.
Ogni nuova versione di python è retrocompatibile e non vi è alcun cambiamento di sintassi per cui un codice funzioni su 2.4 e non su 2.5, ad esempio, ma solo il contrario.
Se siano "poco motivati" non lo so. Da python 2.2 ad oggi (2.6/3.0) non ho visto alcuna nuova feature che definirei "poco motivata".

La "differenza di sintassi" è data dall'evoluzione stessa del linguaggio che, se non si fosse evoluto per tutti questi anni, sarebbe solamente rimasto peggiore.
Gli stessi C e C++ col loro "standard definito" sono rimasti quelli che sono da decenni a questa parte e ad oggi il raffronto con linguaggi più moderni fa vedere che risultano essere obsoleti in molti frangenti.

Se si toglie il fattore velocità il raffronto tra questi linguaggi lo trovo in certi casi addirittura imbarazzante (es: quando anche per operare su una semplice stringa devo tirare giu mezzo calendario).

andrea.paiola
22-03-2008, 00:04
Originariamente inviato da billiejoex
Quando vedo utilizzare C per fare una misera applicazione di chat, ad esempio, e motivare tale scelta solo pechè "C è veloce" non riesco a non nascondere del fastidio.
tsè deficienti: bisogna usare Erlang

Loading