PDA

Visualizza la versione completa : Ubuntu 7.10 vs PcLinuxOS


patel
14-04-2008, 13:18
Quando ho iniziato con Linux, come penso quasi tutti, ho provato Ubuntu e l'ho abbandonato subito perché non mi riconosceva la scheda grafica ATI. Dopo qualche prova ho installato PcLinuxOS e sono tuttora soddisfatto. Visto che le richieste di aiuto sui forum riguardano al 90% Ubuntu ho deciso di riprovare con la 7.10.
Installazione: è bastato scegliere da Grub la lingua italiana e tutto è continuato in italiano. Sheda ATI riconosciuta. Su Pclos impostare l'italiano è un'avventura. In fase di partizionamento mancano istruzioni sull'assegnamento dei punti di mount (anche su pclos), inoltre non permette la scelta della partizione su cui installare grub in modo comprensibile al niubbo. Al momento di dare il via al partizionamento il sistema segnala che formatterà anche partizioni che non si è scelto di formattare e questo può generare un po' di panico. L'installazione è lunga, ma scarica anche i pacchetti non presenti sul CD dalla rete.
Riavvio: subito propone gli aggiornamenti (pclos non lo fa, bisogna andare su Synaptic e cliccare su Ricarica e Marca tutti gli aggiornamenti). Nel menu Applicazioni compare la voce Installa/Rimuovi molto WinLike che è molto utile.
Fino a questo Ubuntu è decisamente superiore.
Pacchetti: su Synaptic si possono selezionare in alto a destra i vari tipi di applicazioni, però manca Amule Adunanza per gli utenti Fastweb, manca Skype (su pclos sono presenti)
SuperUser: su pclos esistono 2 possibilità senza entrare nel terminale
1) clic col destro, azioni, edita come root
2) menu, sistema, utilita file, file manager superutente.
Con ubuntu mi sembra che il terminale sia d'obbligo, sudo nautilus e si fa cosa si vuole, però non è da niubbi.
Non ho trovato su Ubuntu il sistema di installare il kernel 2.6.24 con Synaptic, si può fare ?

francofait
14-04-2008, 13:31
in ubuntu con synaptic installi tutto ciò che vuoi come qualunque altra distro debian derivata, l' uso della console quando hai acquisito una buona confidenza con la console è pratico e sicuro , non strettamente indispensabile.

francofait
14-04-2008, 13:42
Originariamente inviato da francofait
in ubuntu con synaptic installi tutto ciò che vuoi come qualunque altra distro debian derivata, l' uso della console quando hai acquisito una buona confidenza con la console è pratico e sicuro , non strettamente indispensabile.

Quanto a pclinux usa lo stesso gestore delle partizioni di mandriva , come si possano fare errori è dell tutto incomprensibile, diskdrake è in assoluto il miglior gestore esistente , supera alla grande anche partitionmagic.
In automatico in fase di installazione con nessun SO va lasciato far nulla al computer.
L'italiano in pclinux si installa con un semplicissimo apt-get install kde-i18n-it , le lib da cui dipente se le prende da se.
Configurare pclinux è na ca..ta da 3 minuti e non piu , sotto questo profilo sono più impegnative ubuntu e family.
Al momento attuale comunque la nuova Mandriva spring 2008-1 è molto più bella ed efficente di PclinuxOS

patel
14-04-2008, 14:44
Originariamente inviato da francofait
in ubuntu con synaptic installi tutto ciò che vuoi come qualunque altra distro debian derivata, l' uso della console quando hai acquisito una buona confidenza con la console è pratico e sicuro , non strettamente indispensabile. Come faccio ad editare menu.lst con Ubuntu senza console ?

francofait
14-04-2008, 14:52
Originariamente inviato da patel
Come faccio ad editare menu.lst con Ubuntu senza console ?

con un qualunque editor di testo , non serve vi o nano .
da esegui comando in x :
gksu gedit /percorso/nomefile

come con qualunque distro con gnome.

kdesu kedit /percorso/nomefile con kde

Bugu
14-04-2008, 15:00
franco, ma che differenza c'è tra la Mandriva Spring e la PowerPack (a parte il fatto che la Pwp è a pagamento)?

patel
14-04-2008, 15:20
Originariamente inviato da francofait
con un qualunque editor di testo , non serve vi o nano .
da esegui comando in x :
gksu gedit /percorso/nomefile

come con qualunque distro con gnome.

kdesu kedit /percorso/nomefile con kde E non è la stessa cosa che usare la console ? devi comunque conoscere i comandi. Io avevo detto nel primo post che con pclos puoi fare tutto senza console e con Ubuntu no.

francofait
14-04-2008, 15:33
Originariamente inviato da patel
E non è la stessa cosa che usare la console ? devi comunque conoscere i comandi. Io avevo detto nel primo post che con pclos puoi fare tutto senza console e con Ubuntu no.
È la stassa identica zuppa anche con ubuntu , lo è con qualunque distro , la console può essere utile , non indispensabile , oltretutto Ubuntu è nata proprio con l' intento di poterne fare a meno quanto più possibile.
Ed anche se proprio ti ritrovi a non poter evitare la console , basta installarsi Midnight Commander editor e filemanager per console, sempre presente in qualunque distro, per semplicarsene l' uso allo stesso livello di X ed anche anche.

.

paolino_delta_t
14-04-2008, 16:37
Originariamente inviato da patel
E non è la stessa cosa che usare la console ? devi comunque conoscere i comandi. Io avevo detto nel primo post che con pclos puoi fare tutto senza console e con Ubuntu no.

se ti crea problemi la shell puoi sempre avviare il file manager in modalità superuser ed editi tutti i file di sistema che vuoi :D

patel
14-04-2008, 18:21
Mi sembra che nessuno di voi ha letto il primo post. Sto facendo un confronto, non ho nessun problema ad usare la console. Vorrei capire soltanto se con Ubuntu se ne può fare a meno. Come si fa ad avviare il file manager in modalità superuser senza console e senza conoscere i comandi con Ubuntu ? Tutti mi dite che si può fare, ma nessuno dice come. Con pclos c'è la voce sul menù.

Loading