PDA

Visualizza la versione completa : La giusta distanza-film


Alema
18-04-2008, 15:16
L'ho visto ieri sera e mi piaciuto moltissimo.

Attendo i vostri commenti,ma soprattutto,
sapreste dirmi a quale poeta si riferisce il protagonista maschile, e che poesia sia mai quella di cui lui recita:

"Come l'anima inseguita dalle ombre, attendo che il sole torni" o qualcosa del genere?
Grazie mille.

leon4rdo
18-04-2008, 15:19
Originariamente inviato da Alema


Attendo i vostri commenti,ma soprattutto,
sapreste dirmi a quale poeta si riferisce il protagonista maschile, e che poesia sia mai quella di cui lui recita:

"Come l'anima inseguita dalle ombre, attendo che il sole torni" o qualcosa del genere?
Grazie mille.

la domanda malposta. forse tu volevi chiedere 'che ore sono?'

scimmietta1
18-04-2008, 15:30
Originariamente inviato da Alema
L'ho visto ieri sera e mi piaciuto moltissimo.

Attendo i vostri commenti,ma soprattutto,
sapreste dirmi a quale poeta si riferisce il protagonista maschile, e che poesia sia mai quella di cui lui recita:

"Come l'anima inseguita dalle ombre, attendo che il sole torni" o qualcosa del genere?
Grazie mille.

una poesia che ho scritto ieri sera ubriaco :D

Alema
18-04-2008, 15:32
Giuro,
non capisco.

Il film mi piaciuto perch tratta di una storia d'amore tra una giovane maestra italiana ed un tunisino,
un giovane meccanico, ben ambientato e stimato per il suo lavoro che vive la sua vita tranquillamente in un cittadina del nord-est. Ma un giorno qualsiasi come tanti altri, viene accusato di qualcosa di orribile, e tutti sono pronti a dichiararlo colpevole.
La regia di Carlo Mazzacurati.


Mi sembrato romantico, molto attuale, e non solo per il tema del'integrazione, ma anche perch "la giusta distanza" si riferisce al modo in cui il giornalista "vive" sulla propria pelle le notizie e in che modo poi le diffonde.

Mi ha commossa il modo i cui il giovane seduce la ragazza, citandole appunto i versi di cui parlavo sopra e che adesso vorrei ritrovare.

wsim
18-04-2008, 15:46
Spiacente, non l'ho visto :bh:

RombodiSuono
18-04-2008, 20:33
Bel film.
A parte il finale che ho trovato un po' scontato mi piaciuto molto.
La poesia nemmeno me la ricordavo. :stordita:

D56
18-04-2008, 21:11
un buon film, qualche analogia con i cento chiodi di olmi, per l'ambientazione

abbastanza interessante il meccanismo narrativo, il giovane giornalista e la storia che racconta

alcune analogie col tema classico del razzismo e del pregiudizio (alcuni film anni 70 ambientati nella provincia degli states sono l'archetipo del genere)

un p wenders, un p olmi, un p pupi avati

il fiume sempre un ottimo attore, in un film

DragonFire
18-04-2008, 22:05
3.5mt

chipdb
18-04-2008, 22:45
Ma solo io sono entrato pensando si trattasse di un thread simil-tennico sullo studio ergonomico di un salotto adatto per vedere i film? :stordita:

Edit: Ah no, vedo che anche DragonFire mi fa compagnia... :madai!?:

Corinna
19-04-2008, 00:20
Originariamente inviato da D56
un buon film, qualche analogia con i cento chiodi di olmi, per l'ambientazione


Anche io l'ho pensato.
Per 100 chiodi lo metterei tra i 100 peggiori film recentemente usciti, mentre la giusta distanza tra i 100 migliori.

Loading