PDA

Visualizza la versione completa : donne e politica


Uanne
22-04-2008, 01:12
mi è capitato di riscontrare negli ultimi tempi che le donne, sia nelle nuove generazioni che le meno giovani, si disinteressano della politica. A parte rari casi, questo è un argomento che evito accuratamente di tirar fuori con l'altro sesso.
E sì che con il loro voto, vedi il caso delle casalinghe che votano berlusconi, l'elettorato femminile può decidere le sorti di una tornata elettorale. E' un atteggiamento che nasce spontaneamente o c'è dell'altro?

marco@linuxbox
22-04-2008, 01:46
non lo so, ma giorni fa ho visto un servizio sulle primarie negli usa, ed anche lì c'è una gran battaglia, tra hillary e obama, per accaparrarsi il voto in particolar modo delle donne di colore che a detta del giornalista sono fortemente disaffezionate al voto.

Magari è vero che tutto il mondo è paese!!

carnauser
22-04-2008, 01:49
La democrazia è una grossa illusione.
ci vorrebbe la patente per votare.

carnauser
22-04-2008, 01:55
La democrazia si basa sul concetto che si fa quelllo che vuole la maggioranza.

Ora spiegatemi con che assurda idea stupida " la cosa giusta" deve per forza essere scelta dai più....in base a che criterio idiota questo principio è valido ?

skidx
22-04-2008, 02:05
Originariamente inviato da carnauser
La democrazia si basa sul concetto che si fa quelllo che vuole la maggioranza.

Ora spiegatemi con che assurda idea stupida " la cosa giusta" deve per forza essere scelta dai più....in base a che criterio idiota questo principio è valido ?
veramente non sta scritto da nessuna parte che quello che decide la maggioranza sia "la cosa giusta", anche perché "la cosa giusta" non esiste, politicamente parlando.

In democrazia la maggioranza sceglie cosa fare.
In altri sistemi è una minoranza (che può arrivare a una sola persona) a scegliere cosa fare.

Poi ognuno può giudicare le cose fatte come giuste o sbagliate, si tratta di opinioni.

lookha
22-04-2008, 09:02
Originariamente inviato da Uanne
mi è capitato di riscontrare negli ultimi tempi che le donne, sia nelle nuove generazioni che le meno giovani, si disinteressano della politica. A parte rari casi, questo è un argomento che evito accuratamente di tirar fuori con l'altro sesso.
E sì che con il loro voto, vedi il caso delle casalinghe che votano berlusconi, l'elettorato femminile può decidere le sorti di una tornata elettorale. E' un atteggiamento che nasce spontaneamente o c'è dell'altro?
ma parli di percentuale di donne che votano o di implicazione attiva nella politica (ovvero, militanza e candidature ecc)?

lookha
22-04-2008, 09:09
Originariamente inviato da carnauser
La democrazia si basa sul concetto che si fa quelllo che vuole la maggioranza.

Ora spiegatemi con che assurda idea stupida " la cosa giusta" deve per forza essere scelta dai più....in base a che criterio idiota questo principio è valido ?
a parte che la democrazia é un sistema di governo non un sistema di gestione della cosa pubblica. La democrazia stabilisce, per esempio, che i 3 poteri siano separati ma non certo cosa si faccia con quei poteri.
Stabilisce la cornice fondamentale dello Stato di Diritto, non certo le particolaritá dello Stato di Diritto.
Tu stai implicitamente parlando credo del sistema elettorale, dove i partiti eletti da una parte del popolo governano in nome del popolo intero.
La loro rappresentativitá è data dal sistema, e puo essere per esempio che su 60 milioni di cittadini, il partito votato da 17 milioni governi per tutti.
Sta alla divisione dei poteri e alla sensibilità dei rappresentanti capire come agire.
Non è in sintesi un problema del sistema democratico in sè ma di chi lo usa.

magnus
22-04-2008, 10:19
Originariamente inviato da carnauser
La democrazia è una grossa illusione.
ci vorrebbe la patente per votare.

Vero. Almeno fissiamo una soglia di sbarramento basata sull'idiozia.

Angioletto
22-04-2008, 10:37
si, le donne sono solitamente meno interessate alla politica.
ma credo pechè la inquadrano soprattutto come un qualcosa 'da uomini'..

immagino sia più un retaggio che altro, destinato a scomparire nel tempo...

Mame 2.0
22-04-2008, 10:42
Originariamente inviato da carnauser
La democrazia è una grossa illusione.
ci vorrebbe la patente per votare.

è un'affermazione talmente idiota che quasi quasi la condivido

E' vero, è verissimo, perchè non si può far votare gente a cui non gliene frega un c...o, qui si decidono le sorti del paese su persone che camminano per forza d'inerzia!!

Loading