PDA

Visualizza la versione completa : costituire una onlus


jamby
05-05-2008, 18:39
Siamo 2 ragazzi che vorrebbero costituire una società per svolgere, come

attività, corsi di informatica destinati a disocupati da inserire nel mondo del

lavoro.


Vorremmo costituire una onlus, ma prima di portare a termine questa iniziativa

vorremmo delle delucidacioni.


E' palese che le onlus non hanno scopo di lucro, ma le somme percepite dal

Fondo Sociale Europeo (FSE) o le quote dei federati, potrebbero essere

utilizzate per poter retribuire gli stipendi ai docenti? Il responsabile legale

della onlus potrebbe assumere anche il ruolo di docente percependo uno

stipendio?

Ho provato a fare delle ricerche su internet, ma nulla! E' troppo vasto...
Se trovate qualche forum di discussione potreste gentilmente postrli?

Vi ringrazio in anticipo per la Vs attenzione.

skidx
05-05-2008, 18:42
I lavoratori delle ONLUS (gli insegnanti nel vostro caso) naturalmente possono percepire uno stipendio per le loro mansioni (altrimenti sarebbe puramente volontariato).

Ciò che distingue la ONLUS è il fatto che non potete distribuire gli UTILI ai soci, ma gli stipendi ovviamente possono (devono) essere pagati.

jamby
05-05-2008, 20:46
Ti ringrazio per la dritta skidx!!
Un'altra domanda :zizi: , e' necessario un numero minimo di soci per costituire una onlus? ...per ora siamo solo in due!

miki.
05-05-2008, 20:50
Originariamente inviato da skidx
I lavoratori delle ONLUS (gli insegnanti nel vostro caso) naturalmente possono percepire uno stipendio per le loro mansioni (altrimenti sarebbe puramente volontariato).

Ciò che distingue la ONLUS è il fatto che non potete distribuire gli UTILI ai soci, ma gli stipendi ovviamente possono (devono) essere pagati.

dal quel che sapevo, per essere una onlus devi dimostrare che faccia un servizio sociale, che in questo caso non e' difficile da dimostrare.

jamby
05-05-2008, 21:08
:yuppi: ...che bella notizia! I soci possono essere anche 2, in questo caso io e il mio amico? o c'è un limite?

Polling
05-05-2008, 21:09
Ma sono solo io che ci vedo un sacco di marcio in tante onlus?
onlus = Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale

Non andrebbero un minimo regolamentate? Chi decide cosa è utilità sociale e cosa non lo è?

E' proprio la base etica che non mi convince. Tu metti su una onlus con l'unico scopo di percepire e dividerti in 2 o 3 persone i fondi europei, mascherandoti la coscienza con lo motivazione dell'utilità sociale, quando l'unica cosa che ti interessano sono i soldi.

Ovvio che ci saranno molte onlus che hanno una partecipazione sincera e disinteressata, ma in Italia ci sono circa 250mila onlus.... una ogni 400 abitanti?


:bhò:

jamby
05-05-2008, 21:47
Polling leggi qui! (http://www.fiscooggi.it/reader/?MIval=cw_usr_view_articoloN&articolo=22599&giornale=22996)

Ho conferma di quel che ha detto skidx leggendo il link che ho postato!
Le onlus erogano ai "lavoratori dipendenti salari o stipendi superiori del 20 per cento rispetto a quelli previsti dai Ccnl per le medesime qualifiche ", questo significa che se riuscissimo a creare un'azienda solida, sicuramente (SE IL LAVORO E' SVOLTO SENZA SPECULAZIONE, NON E' IL CASO NOSTRO) nel nostro poccolo paese daremmo lavoro!

Polling
05-05-2008, 23:45
Originariamente inviato da jamby
Polling leggi qui! (http://www.fiscooggi.it/reader/?MIval=cw_usr_view_articoloN&articolo=22599&giornale=22996)

Ho conferma di quel che ha detto skidx leggendo il link che ho postato!
Le onlus erogano ai "lavoratori dipendenti salari o stipendi superiori del 20 per cento rispetto a quelli previsti dai Ccnl per le medesime qualifiche ", questo significa che se riuscissimo a creare un'azienda solida, sicuramente (SE IL LAVORO E' SVOLTO SENZA SPECULAZIONE, NON E' IL CASO NOSTRO) nel nostro poccolo paese daremmo lavoro!

Vedi che anche tu la tratti dal verso sbagliato? La tua preoccupazione principale non dovrebbe essere quella di "dare lavoro" nel tuo piccolo paese impiegando gente nell'onlus manco fosse un'associazione di beneficenza per te e gli amici del paesello, ma quella di formare quelli che chiedono aiuto e che vogliono acquisire nuove competenze per inserirsi e vendersi meglio nel mondo del lavoro. Tutto ciò, secondo me, dovrebbe essere fatto dopo aver verificato che la domanda e l'offerta di forza lavoro qualificata sia sufficente a giustificare la creazione di un'onlus.
Sbaglio?

jamby
06-05-2008, 16:35
HAI RAGINE Polling!
Buon divertimento
...sembra che si deggenera ogni volta che si chiede un'informazione!
:bhò:



:ciauz:

Loading