PDA

Visualizza la versione completa : L'angolo della poesia


marco@linuxbox
16-05-2008, 20:46
Era d'Agosto e il povero uccelletto
Ferito dallo sparo di un moschetto
Andò per riparare l'ala offesa,
a finire all'interno di una chiesa.

Dalla tendina del confessionale
Il parroco intravvide l'animale
Mentre i fedeli stavano a sedere
Recitando sommessi le preghiere.

Una donna che vide l'uccelletto
Lo prese e se lo mise dentro il petto.
Ad un tratto si sentì un pigolio
Pio pio, pio pio, pio pio.

Qualcuno rise a sto cantar d'uccelli
E il parroco, seccato urlò: "Fratelli!
Chi ha l'uccello mi faccia il favore
Di lasciare la casa del Signore!"

I maschi un po' sorpresi a tal parole
Lenti e perplessi alzarono le suole,
ma il parroco lasciò il confessionale
e: "Fermi - disse - mi sono espresso male!

Tornate indietro e statemi a sentire,
solo chi ha preso l'uccello deve uscire!"
a testa bassa e la corona in mano,
le donne tutte usciron pian piano.

Ma mentre andavan fuori gridò il prete:
"Ma dove andate, stolte che voi siete!
Restate qui, che ognuno ascolti e sieda,
io mi rivolgo a chi l'ha preso in chiesa!"

Ubbidienti in quello stesso istante
le monache si alzarono tutte quante
e con il volto invaso dal rossore
lasciarono la casa del Signore.

"Per tutti i santi - gridò il prete -
sorelle rientrate e state quiete.
Convien finire, fratelli peccatori,
l'equivoco e la serie degli errori:
esca solo chi è così villano
da stare in chiesa con l'uccello in mano.

Ben celata in un angolo appartato
Una ragazza col suo fidanzato,
in una cappelletta laterale,
ci mancò poco si sentisse male

e con il volto di un pallore smorto
disse: "Che ti dicevo? Se n'è accorto!"

Trilussa

Federiconet
16-05-2008, 20:46
Chemako

marco@linuxbox
16-05-2008, 20:54
Originariamente inviato da Federiconet
Chemako

no, no.

È di Trilussa.

Ma, te, oh.
16-05-2008, 20:54
hai i lati?

marco@linuxbox
16-05-2008, 20:55
Originariamente inviato da Ma, te, oh.
hai i lati?

no, per ora ho solo un angolo.

comunque se ha successo e posso ampliare magari due lati usati li trovo.

marco@linuxbox
16-05-2008, 21:04
Questa è adattissima all'emergenza sicurezza che stiamo vivendo in Italia

Un Cane Lupo, ch'era stato messo
de guardia a li cancelli d'una villa,
tutta la notte stava a fa' bubbù.
Perfino se la strada era tranquilla
e nun passava un'anima: lo stesso!
nu' la finiva più!
Una Cagnola d'un villino accosto
je chiese: - Ma perché sveji la gente
e dài l'allarme quanno nun c'è gnente? -
Dice: - Lo faccio pe' nun perde er posto.
Der resto, cara mia,
spesso er nemmico è l'ombra che se crea
pe' conservà un'idea:
nun ce mica bisogno che ce sia.

panta1978
16-05-2008, 21:27
Cercate "Ifigonia In Culide - Tragedia classica in tre atti". Quella sì che è poesia. Old^3 ma stupenderrima.

marco@linuxbox
16-05-2008, 22:03
grazie panta non la conoscevo, la leggerò.

Comunque trilussa è attualissimo

Un Gatto bianco, ch'era presidente
der circolo del Libbero Pensiero,
sentì che un Gatto nero,
libbero pensatore come lui,
je faceva la critica
riguardo a la politica
ch'era contraria a li principî sui.
Giacché nun badi a li fattacci tui,
je disse er Gatto bianco inviperito -
rassegnerai le propie dimissione
e uscirai da le file der partito:
ché qui la pôi pensà libberamente
come te pare a te, ma a condizzione
che t'associ a l'idee der presidente
e a le proposte de la commissione!
È vero, ho torto, ho aggito malamente...-
rispose er Gatto nero.
E pe' restà nel Libbero Pensiero
da quela vorta nun pensò più gnente.

rebelia
16-05-2008, 22:17
per fasse mette er busto cosi' stretto
lei ce fa la ginnastica: s'inchina
se spreme ne li fianchi, s'intorcina
manna la panza in drento, insacca er petto...

la scena bella e' quanno che je metto
er ginocchio sur fonno della schina;
io la tiro, lei spigne e me stracina
come fusse er cavallo d'un carretto

je l'ha avvisato puro er professore:
- se ve strignete troppo voi finite
con un vizzio inorganico ner core -

e lei, defatti, gia' se sente male
ar core no, ma all'utero: e capite
che pe' noi donne in fonno e' tale e quale

:D

aedo1.0
16-05-2008, 22:23
Grande Trilussa, rilancio con i 1200 Sonetti del Belli.


:D

Loading