PDA

Visualizza la versione completa : Mutui Variabili al fisso 2006


Carletto90
22-05-2008, 09:39
:dottò:

ARTICOLO (http://www.corriere.it/economia/08_maggio_22/addio_ici_3cebf5b0-27c1-11dd-b97e-00144f02aabc.shtml)

dove sta il trucco? :master:


c'è qualcosa che nn mi torna.....aiutano le famiglie :madai!?:

Mame 2.0
22-05-2008, 09:45
Originariamente inviato da Carletto90
:dottò:

ARTICOLO (http://www.corriere.it/economia/08_maggio_22/addio_ici_3cebf5b0-27c1-11dd-b97e-00144f02aabc.shtml)

dove sta il trucco? :master:


c'è qualcosa che nn mi torna.....aiutano le famiglie :madai!?:

dove sta il trucco carletto ?? Mah, se lo domandano in molti, il fatto è questo

L'Italia è indebitata fino al collo, dove li trovano sti soldi??
O il precedente governo ha lasciato una grande eredità, o prima o poi devono saltare fuori dai qualche parte

Maison Ikkoku
22-05-2008, 09:48
il punto è che il codacons (che dovrebbe essere a favore dei cittadini) ha appoggiato le banche dicendo che questo rimarra un provvedimento scritto e che le banche non acconsntiranno mai!
Speriamo in uno "stato" che sia Stato?

Carletto90
22-05-2008, 09:57
Originariamente inviato da Mame 2.0

O il precedente governo ha lasciato una grande eredità, o prima o poi devono saltare fuori dai qualche parte


Esatto...quindi questa cosa mi sa tanto di vaselina....

Mame 2.0
22-05-2008, 09:58
Originariamente inviato da Carletto90
Esatto...quindi questa cosa mi sa tanto di vaselina....

bah, io non mi pronuncio

staremo a vedere, tanto, mal che vada, voglio dire boh, qualcosa si farà
comunque lo dice anche l'articolo, sono coperti per la metà dell'operazione

darkkik
22-05-2008, 09:59
Originariamente inviato da Maison Ikkoku
il punto è che il codacons (che dovrebbe essere a favore dei cittadini) ha appoggiato le banche dicendo che questo rimarra un provvedimento scritto e che le banche non acconsntiranno mai!
Speriamo in uno "stato" che sia Stato?
Cioè...io da domani posso dire che la legge sulla proprietà privata è una vaccata e andare a rapinare tutte le banche che voglio senza che mi possano far niente?

Figo.

Carletto90
22-05-2008, 10:13
Originariamente inviato da Mame 2.0
bah, io non mi pronuncio

staremo a vedere, tanto, mal che vada, voglio dire boh, qualcosa si farà
comunque lo dice anche l'articolo, sono coperti per la metà dell'operazione


beh cmq alla fine della fiera sono sempre soli che dovrai dare alla banca alla fine....
togli oggi....dai domani

Miles Messervy
22-05-2008, 10:29
Originariamente inviato da Carletto90
dove sta il trucco?Da nessuna parte se non per il fatto che è un accordo bufala; è un accordo inutile perché ribadisce una possibilità che già esiste: rinegoziare il mutuo e trasformarlo a rata fissa e scadenza variabile.

Quell'accordo dà la possibilità -- che, appunto, già esisteva -- di rinegoziare il mutuo a tasso variabile in modo da fissare la rata all'importo medio del 2006. Avendo, quindi, una rata fissa, ma un tasso variabile, la durata smetterà di essere fissa e diventerà variabile.

Questo non porterà a nessun risparmio, visto che i tassi continueranno ad avere la stessa dinamica che avrebbero senza rinegoziare il mutuo -- la cosa sarebbe un po' più complessa, ma lasciamo perdere. Il vantaggio è che le rate avranno un peso minore sul bilancio familiare dei singoli mesi (o trimestri o semestri, dipende dalle cadenze delle rate) perché il debito e il costo vengono diluiti.

Miles Messervy
22-05-2008, 10:32
Originariamente inviato da Maison Ikkoku
le banche non acconsntiranno mai!Le banche, invece, acconsentiranno perché oltre a non perderci (al massimo dilazioneranno i profitti su più esercizi, ma non tanti di più) in alcuni casi potrebbero trovare vantaggioso rinegoziare il mutuo.

Carletto90
22-05-2008, 10:33
Originariamente inviato da Miles Messervy
Da nessuna parte se non per il fatto che è un accordo bufala; è un accordo inutile perché ribadisce una possibilità che già esiste: rinegoziare il mutuo e trasformarlo a rata fissa e scadenza variabile.

Quell'accordo dà la possibilità -- che, appunto, già esisteva -- di rinegoziare il mutuo a tasso variabile in modo da fissare la rata all'importo medio del 2006. Avendo, quindi, una rata fissa, ma un tasso variabile, la durata smetterà di essere fissa e diventerà variabile.

Questo non porterà a nessun risparmio, visto che i tassi continueranno ad avere la stessa dinamica che avrebbero senza rinegoziare il mutuo -- la cosa sarebbe un po' più complessa, ma lasciamo perdere. Il vantaggio è che le rate avranno un peso minore sul bilancio familiare dei singoli mesi (o trimestri o semestri, dipende dalle cadenze delle rate).


ok....ci sono arrivato dopo, è un fake :incupito:

Loading