PDA

Visualizza la versione completa : Quanto valorizzare il lavoro del web designer?


btpaolo
03-07-2008, 10:27
Ciao a tutti, sono un grafico autonomo con p.iva e questo è il terzo anno di attività.
Mi occupo di grafica pubblicitaria e web design e sono affiancato da un collega programmatore; spesso collaboriamo nella creazione di siti e portali, io per la parte grafica e lui per il motore di programmazione.
Lavorando a preventivo concordiamo anticipatamente le rispettive percentuali e spesso la mia è quella più bassa. Mi sono più volte domandato quanto sia giusto far pesare la componente grafica in un progetto, ovvero tutto ciò che riguarda l'estetica, la funzionalità e la fruibilità del prodotto.
Il mio lavoro consiste nei seguenti step: Creazione dei uno o più layout grafici (con photoshop) fino alla completa approvazione da parte del cliente, impostazione dell'html/css dei template che compongono il sito, creazione di tutte le parti grafiche (es. header, menu, bottoni, banner, gallerie flash, elaborazione ed ottimizzazione immagini), revisione dei contenuti e revisione dopo messa online.

Ora, venendo al punto, al di la delle ore che ci si può impiegare, quanto è giusto valorizzare il lavoro del grafico in questi progetti? Quanto peso ha l'occhio dell'"esteta" nel contesto generale?

Grazie per tutti i suggerimenti.
Paolo

kansuke
03-07-2008, 23:26
Quanto pesa la tua professionalità rispetto alla sua??
Perchè a mio avviso non c'è nessun'altra maniera di discutere la cosa!

Comunque per rispondere almeno in parte alla tua domanda l'estetica DI PER SE non conta moltissimo.
L'impatto di una grafica ben congeniata, di un design ben fatto, che faccia "funzionare" il sito, spesso conta moltissimo.

Legendo Ogilvy (Ogilvy & Mather) la cosa viene spiegata abbastanza bene in questo tratto:

Quando parlava Eschine,
gli Ateniesi dicevano:
“senti come parla bene”.
Quando parlava Demostene,
gli Ateniesi dicevano:
“uniamoci contro Filippo”.
Noi siamo della scuola di Demostene.

Secondo del tipo di designer che sei....

btpaolo
07-07-2008, 14:45
Grazie del consiglio! Mi interesserebbe anche leggere "Confessioni di un pubblicitario" di Ogilvy, lo sto cercando ma da ibs non lo vendono più.

Grazie ancora,
Paolo

cyberman
07-07-2008, 17:41
sposto su off topic :ciauz:

Nuvolari2
07-07-2008, 17:54
Originariamente inviato da btpaolo
Ciao a tutti, sono un grafico autonomo con p.iva e questo è il terzo anno di attività.
Mi occupo di grafica pubblicitaria e web design e sono affiancato da un collega programmatore; spesso collaboriamo nella creazione di siti e portali, io per la parte grafica e lui per il motore di programmazione.
Lavorando a preventivo concordiamo anticipatamente le rispettive percentuali e spesso la mia è quella più bassa. Mi sono più volte domandato quanto sia giusto far pesare la componente grafica in un progetto, ovvero tutto ciò che riguarda l'estetica, la funzionalità e la fruibilità del prodotto.
Il mio lavoro consiste nei seguenti step: Creazione dei uno o più layout grafici (con photoshop) fino alla completa approvazione da parte del cliente, impostazione dell'html/css dei template che compongono il sito, creazione di tutte le parti grafiche (es. header, menu, bottoni, banner, gallerie flash, elaborazione ed ottimizzazione immagini), revisione dei contenuti e revisione dopo messa online.

Ora, venendo al punto, al di la delle ore che ci si può impiegare, quanto è giusto valorizzare il lavoro del grafico in questi progetti? Quanto peso ha l'occhio dell'"esteta" nel contesto generale?

Grazie per tutti i suggerimenti.
Paolo

dipende molto dal tipo di sito.
Un sito con un'area admin enorme, operazioni su db, query complesse a disposizione dell'utente etc.... con una grafica ripetitiva (layout identico che si ripete) è logico che implichi costi di programmazione molto superiori ai costi di realizzazione grafica.
Viceversa, un sito "vetrina" con poche funzioni di programmazione, ma fortemente improntato all'impatto grafico, alla funzionalità etc... dovrebbe rendere di più al grafico che non al programmatore.

O vi mettete d'accordo per un 50% salomonico (ma si creerebbero troppi sbilanciamenti), oppure molto più semplicemente il preventivo lo fate nascere dalla somma dei vostri due preventivi.

Date le specifiche del lavoro che dovete fare, tu calcoli il preventivo per la parte grafica e lui quello relativo alla parte di programmazione.
Il tuo preventivo lo calcoli in base alle ore / lavoro previste, alle particolarità grafiche richieste, etc...

Idem farà il tuo socio, e insieme nasce il preventivo finale da sottoporre al cliente...

Mame 2.0
07-07-2008, 17:55
CITAZIONE

Amico1: Senti ma te ora che lavoro fai?
Amico2: Sono disoccupato
Amico1: Cavoli mi dispiace
Amico2: E tu invece che lavoro fai?
Amico1: Faccio il Webmaster
Amico2: O cazzo, scusa non lo sapevo.....
Amico1: Fa niente!

btpaolo
07-07-2008, 17:58
Già, che lavoro ingrato! Grazie anche a nuvolari2 per i consigli.
A volte penso che quello che manca alla mia formazione professionale sia la diplomazia!
Spero di farmi le ossa anche in questo...

Ciao! :)

strae
07-07-2008, 18:00
secondo me è da valutare per ogni lavoro.

se per un sito, mettiamo, tu progetti tutta la parte grafica, 3 animazioni flash e una gallery in flash, e il programmatore deve solo fare uno script per fare l'upload delle foto.. bhè la proporzione dovrebbe essere 80% te e 20% lui.

altre volte, dove capita che la grafica è semplice, ed è molto più complessa la parte di programmazione, è il contrario..

a grandi linee, se sei professionista, dovresti sempre valutare le ore che impieghi nel lavoro..

Mame 2.0
07-07-2008, 18:01
Originariamente inviato da btpaolo
Già, che lavoro ingrato! Grazie anche a nuvolari2 per i consigli.
A volte penso che quello che manca alla mia formazione professionale sia la diplomazia!
Spero di farmi le ossa anche in questo...

Ciao! :)

la diplomazia non serve, la minaccia di morte si , quella ottiene sempre ottimi risultati, specialmente se tieni in mano un set di miracles blade da far rabbrividire anche il macellaio sottocasa

carnauser
07-07-2008, 18:01
ti spiego come funziona.

Ci sono 100000000000 grafici e 1000 programmatori.

Secondo te chi ha sul mercato più potere contrattuale ?

Loading