PDA

Visualizza la versione completa : [escatologia] Chi siamo?


utopie
29-07-2008, 00:24
Ci sono diverse identità nel forum e su internet in generale. E mi chiedo: chi sono io, qui online, in mezzo a questa comunità virtuale? O meglio: come mi costruisco? William Gibson, nel suo storico libro The Neuromancer questo concetto lo aveva già intuito, lasciandoci in eredità il termine cyberspace entrato ormai nel linguaggio di tutti i giorni. Mi riferisco all'identità fatta di parole e di idee scritte. Ovvero, al potere della scrittura.

Prendiamo come esempio questo fancazzista e disordinato forum OT, proprio quello che state leggendo in questo momento di noia, probabilmente sorseggiando una birra gelata. Si usano nicknames, si mettono avatars che raramente corrispondono alla propria faccia (anzi a volte uomini mettono foto di donne e viceversa) , si usano tormentoni e lessici familiari, si creano alleanze e antipatie.

L'anonimità ci spoglia. Ci incita all'apertura, alla confessione, alla volgarità. Secondo Vonnegut, dunque, non ha senso fare finta di essere qualcun altro, perché siamo ciò che costruiamo. Siamo le identità che pretendiamo di essere, come un mosaico che ci compone. Non si può mentire, online. Si lasciano intravedere semplicemente altri pezzettini del mosaico, che probabilmente non apparirebbero così evidenti ad occhio nudo.

Internet è spesso democratico e non asservito al potere (come i giornali cartacei italiani), ma l’identità che noi presentiamo è spesso assai diversa da quello che siamo in realtà. Certo ci possono essere raduni, momenti di sincerità spinta, condivisioni, etc., ma è realtà virtuale. Noi nel forum presentiamo solo una parte di noi e poi costruito un personaggio cerchiamo di dargli coerenza e struttura.

Noi che ci conosciamo tramite codici binari e tramite lo stesso codice approfondiamo le nostre esperienze, ci offriamo birre virtuali e condividiamo i nostri vissuti. Ma chi siamo realmente? La tecnologia contro il vecchiume ideologico? Oppure le comunità virtuali sono solo un gioco per cazzeggiare durante le pause di lavoro?

NyXo
29-07-2008, 00:40
era difficile fare una domanda piu' malposta di quella di dokk.
tu ci sei riuscito :zizi:

utopie
29-07-2008, 00:44
Originariamente inviato da NyXo
era difficile fare una domanda piu' malposta di quella di dokk.
tu ci sei riuscito :zizi:

quale? :master: mi sa che mi è sfuggita...

NyXo
29-07-2008, 00:46
>>> :D <<< (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=1259854)

utopie
29-07-2008, 00:48
Originariamente inviato da NyXo
>>> :D <<< (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=1259854)
:biifu:

--LO--
29-07-2008, 01:08
Originariamente inviato da utopie
Ma chi siamo realmente? La tecnologia contro il vecchiume ideologico? Oppure le comunità virtuali sono solo un gioco per cazzeggiare durante le pause di lavoro?

la stessa che son anche dal vivo, un bel pò meno chiacchierona, un bel pò più insicura e impaurita delle figure di cacca che faccio o che potrei fare.
E un bel pò meno "spensierata".

:stordita: quelle su tecnologia e vecchiume e le comunità virtuali come gioco non le ho capite.

utopie
29-07-2008, 01:18
Originariamente inviato da --LO--
:stordita: quelle su tecnologia e vecchiume e le comunità virtuali come gioco non le ho capite.

provo a essere più chiaro (http://www.amnesy.it/images/Humor/vulvia2.jpg)
parlavo di comunicazione e di come tramite internet si possano superare limiti che altri mezzi (meno domocratici e interattivi) precludono. Per esempio i giornali (quelli italiani soprattutto, in uk dove vivo esiste ancora il giornalismo) forniscono informazioni filtrate da affari e ideologia. cosa diversa sul web dove tu oltre che avere miliardi di informazioni accessibili le puoi anche creare (con i blog, i forum, le chat, etc.). anche se a volte ci si prende troppo sul serio (beppegrillo per esempio) e si pensa che i blog e le comunità virtuali siano la salvezza del mondo, mentre spesso è un semplice gioco.

comunque il 3d lo ho scritto quando mi sono reso conto che in questo forum mi propongo fondamentalmente come cazzone e perditempo e quando si affrontano temi seri in cui magari avrei qualcosa da dire me sto alla larga. magari altri invece evitano gli "gnocca thread" e partecipano alle discussioni esistenziali. nel forum ci siamo cuciti una identità diversa da quella reale. oppure no?

miki.
29-07-2008, 01:22
Originariamente inviato da utopie
provo a essere più chiaro (http://www.amnesy.it/images/Humor/vulvia2.jpg)
parlavo di comunicazione e di come tramite internet si possano superare limiti che altri mezzi (meno domocratici e interattivi) precludono. Per esempio i giornali (quelli italiani soprattutto, in uk dove vivo esiste ancora il giornalismo) forniscono informazioni filtrate da affari e ideologia. cosa diversa sul web dove tu oltre che avere miliardi di informazioni accessibili le puoi anche creare (con i blog, i forum, le chat, etc.). anche se a volte ci si prende troppo sul serio (beppegrillo per esempio) e si pensa che i blog e le comunità virtuali siano la salvezza del mondo, mentre spesso è un semplice gioco.

almeno che tu non viva in Cina dove il web e' censurato

utopie
29-07-2008, 01:27
Originariamente inviato da miki.
almeno che tu non viva in Cina dove il web e' censurato

se è per quello internet è censurato anche in UK come nel resto del mondo. la mia connessione dsl mi filtra i canali e nel contratto c'è scritto chiaramente che posso ricevere denuncia dalla società se vado in determinati siti... internet è più democratico della tv o dei giornali non democratico...

miki.
29-07-2008, 01:30
Originariamente inviato da utopie
se è per quello internet è censurato anche in UK come nel resto del mondo. la mia connessione dsl mi filtra i canali e nel contratto c'è scritto chiaramente che posso ricevere denuncia dalla società se vado in determinati siti... internet è più democratico della tv o dei giornali non democratico...

ti filtra i canali? Ma che adsl hai?

Comunque e' diverso, o almeno io ho accesso a tutto quello che e' accessibile al pubblico su internet, in Cina, se vai sui i siti tipo libero, etc, alcune notizie sono censurate

Loading