PDA

Visualizza la versione completa : carnauser mi meraviglio di te


scimmietta1
14-08-2008, 21:13
ti è sfuggito questo articolo?

http://www.repubblica.it/2007/12/sezioni/scienza_e_tecnologia/robot-legge-pensiero/gordon-cervello-ratto/gordon-cervello-ratto.html

che figata.. Il cervello di Gordon, è composto dalle 50mila alle 100mila cellule nervose prelevate da embrioni di ratto. Coltivate in vitro, sono state riprogrammate per essere adattate al robot e disposte all'interno di una matrice con 60 elettrodi in grado di registrare i segnali elettrici delle cellule. Ogni volta che l'automa si avvicina a un oggetto, partono dei segnali inviati per mezzo degli elettrodi. In risposta, il cervello guida le ruote del robot in modo da fargli schivare l'oggetto.

carnauser
14-08-2008, 21:48
se non ho postato non è che mi è sfuggito..

scimmietta1
14-08-2008, 22:01
Originariamente inviato da carnauser
se non ho postato non è che mi è sfuggito..

che ne pensi?

carnauser
14-08-2008, 22:10
Originariamente inviato da scimmietta1
che ne pensi?
Dei miei amici nel dipartimento di elettronica 2 stanno lavorando a una cosa simile, ma più sull'interfaccia e con più precisione. Sinceramente mi sfugge la vera natura dell'interfaccia, perchè mi semba abbastanza alla grossolana, nel sensoc he non è proprio precisa, è un po' come fare un elettroencefalogramma, però per una cosa simile ci sta anche.
Quello che non capisco è come facciano a distinguere gli imput che arrivano dai sensori esterni, sempre che no abbia solo i sensorid i prossimità.

TeoB
14-08-2008, 22:17
Vorrei capire bene anche io la funzione di queste 50mila cellule...

scimmietta1
14-08-2008, 22:18
Originariamente inviato da TeoB
Vorrei capire bene anche io la funzione di queste 50mila cellule...

io come le interfacciano con la macchina..

scimmietta1
14-08-2008, 22:18
Originariamente inviato da carnauser
Dei miei amici nel dipartimento di elettronica 2 stanno lavorando a una cosa simile, ma più sull'interfaccia e con più precisione. Sinceramente mi sfugge la vera natura dell'interfaccia, perchè mi semba abbastanza alla grossolana, nel sensoc he non è proprio precisa, è un po' come fare un elettroencefalogramma, però per una cosa simile ci sta anche.
Quello che non capisco è come facciano a distinguere gli imput che arrivano dai sensori esterni, sempre che no abbia solo i sensorid i prossimità.

credo siano al momento sensori di prossimità

lnessuno
14-08-2008, 22:26
Originariamente inviato da TeoB
Vorrei capire bene anche io la funzione di queste 50mila cellule...

secondo me fanno dire "oooooh" alla gente che viene a conoscenza della notizia :stordita:

tanto fra una ventina di giorni o poco più muoriamo tutti in un buco nero, non lo saprà nessuno che le 50mila cellule erano li per decorazione :bhò:

carnauser
14-08-2008, 22:29
Originariamente inviato da scimmietta1
credo siano al momento sensori di prossimità

no non hai capito. Forse mi sonoe spresso male.
So che sono sensori di prossimità, so pure come funzionano.
il problema è un'altro.

Le cellule nervose comunicano tra loro mediante segnali elettrici, con un potenziale definito.
Questo potenziale viene generato sfruttando il principio della pila usando come separatore delle cariche al la membrana cellulare.
Le cellule però sono talmente piccole che non puoi mettere un microaghetto che comunichi con loro ad una ad una ( sulla superficie dell'agglomerato di cellule ) ( sempre che non siano quelle del calamaro gigante su cui sonos tati fatti gli esperimenti per capire come funzionavano ).
Quindi diciamo che i sensori prendono un insieme di valori locali e dicono che quello è 1 o 0 registrando quello che di fatto è la media dei segnali.

Facciamo un esempio

CELLULA 1 0 ||
CELLULA 2 0 ||
CELLULA 3 0 ||
CELLULA 4 1 ||||||||| SENSORE 1: REGISTRA 0
CELLULA 5 0 ||
CELLULA 6 1 ||
CELLULA 7 0 ||

CELLULA 1 1 ||
CELLULA 2 1 ||
CELLULA 3 1 ||
CELLULA 4 1 ||||||||| SENSORE 2: REGISTRA 1
CELLULA 5 0 ||
CELLULA 6 1 ||
CELLULA 7 0 ||


Ovviamente il numero di cellule per sensore è motlo più che 8

Di fatto non puoi unire un sensore ad una singola cellula, ci sono dei problemi enormi di amplificazione del sengale, di impedenza e similia.
Quindi di fatto non è propriamente un computer, tutto quello che sta al di fuori del nucleo di cellule e che costituisce la macchina, di fatto è uno strumento per capuire come quel computer funziona a grandi lineee. Di fatto non sai come funziona esattamente.

A questo punto si pone un'altro problema, visto che non puoi registrare un segnale cellula per cellula, non puoi nemmeno inviare un segnale cellula per cellula, ma devi andare anche qua un po' a caso.

Ora quanto questo caso possa determinare un esito sensato o meno della ricerca io non lo so.

Loading