PDA

Visualizza la versione completa : Gli editorialisti del Corriere, la deriva revisionista


agiaco
18-08-2008, 13:52
Ci sono quei tre dell'Ave Maria che scrivono sul Corriere, ossia Della Loggia, Battista e Ostellino, che sono partiti come "terzisti", cioè nè di qua nè di là e non si sa dove, un colpo al cerchio e uno alla botte, viva l'inciucio.
La strategia non ha avuto alcun successo e ora sono diventati revisionisti. Il più grottesco è Ostellino che ormai vede complotti in qualsiasi cosa e in qualsiasi verità ufficiale, soprattutto se stabilita dalla magistratura nei suoi massimi consessi.

Tante volte non concordo con Travaglio, ma stavolta devo:


Piero Ostellino merita le nostre scuse. Ultimamente, soprattutto quando annunciava urbi et orbi la morte del suo cane o collegava l'arresto di Del Turco alla storica inimicizia tra Pci e Psi, l'avevamo un po' preso in giro. Ma ora, dopo lo strepitoso editoriale sulla strage di Bologna, abbiamo finalmente capito la sua diabolica manovra. Lui non crede a una parola di quel che scrive: le spara sempre più grosse apposta per vedere fin dove può arrivare la deriva revisionista del 'Corriere della Sera'.

Sinora nessuno se n'era accorto, tant'è che gli avevano sempre pubblicato tutto. Così ha deciso di esagerare, anche rispetto ai suoi notevoli standard di delirio. Ha esordito elogiando Rossana Rossanda e gli altri esponenti della "sinistra radicale" che non credono alla colpevolezza dei neofascisti Fioravanti, Mambro e Ciafardini (condannati in Cassazione), rifuggendo dalla "visione ideologica della storia" e dall'"ortodossia ufficiale" comunista. Fin qui tutto normale, a parte il fatto che non si capisce cosa c'entrino l'ideologia e l'ortodossia con le otto sentenze sulla strage.

Poi Ostellino fa una capatina in Urss, nella "Berlino del 1953", nell'"Ungheria del 1956", nella "Praga del '68", che per lui sono intercalari fissi: li cita anche in gelateria, quando ordina un doppio cono. Poi il colpo da maestro: "Oggi, come dice Paolo Guzzanti.". Qualunque cosa dica Guzzanti su Bologna o su qualsiasi altro argomento, è chiaro che qui si cela la trappola ostelliniana. Pare di vederlo, il vecchio Piero, tutto compiaciuto davanti al computer: "Ora gli cito Guzzanti, così finalmente lo capiranno al 'Corriere' che li sto prendendo per i fondelli".

Guzzanti è il leggendario presidente della commissione Mitrokhin che pendeva dalle labbra del 'superconsulente' Mario Scaramella a proposito del ruolo-chiave di
Romano Prodi nel Kgb e nel delitto Moro. Scaramella, per un'altra impresa truffaldina, ha poi patteggiato quattro anni per calunnia. Ma che dice Guzzanti? Che "alla sentenza per la strage di Bologna nessuno crede". E Ostellino lo cita come un ipse dixit.
Ora, è mai possibile che, tra le Sezioni unite della Cassazione e Guzzanti, uno sano di mente scelga Guzzanti? Anche un bambino fiuterebbe la provocazione e gli farebbe uno squillo: "Scusa, Piero, ma ti senti bene?". Invece niente: anche stavolta il 'Corriere' pubblica tutto. Così i lettori apprendono dalla penna di Ostellino che la Rossanda, contestando la sentenza di Bologna, "si sottrae all'uso strumentale delle verità giudiziarie e si interroga in piena libertà su cosa sia realmente accaduto", mentre "la sinistra ufficiale (cioè, par di capire, la Cassazione, ndr.) resta preda dell'obiettivo di delegittimare chi governa (Fioravanti e Mambro, com'è noto, sono ministri, ndr.)".

È una bella idea, comunque: sottrarre i processi per strage alle corti d'Assise e di Cassazione per affidarli a Ostellino, giudici a latere Rossanda e Guzzanti. Ne verrà fuori che la bomba a Bologna la piazzarono i Venusiani. La sentenza la pubblicherà il 'Corriere', a puntate. Ma, stavolta, dopo ampio dibattito.

wsim
18-08-2008, 14:16
Originariamente inviato da agiaco
1) Ci sono quei tre dell'Ave Maria che scrivono sul Corriere, ossia Della Loggia, Battista e Ostellino, che sono partiti come "terzisti", cioè nè di qua nè di là e non si sa dove, un colpo al cerchio e uno alla botte, viva l'inciucio.

2) La strategia non ha avuto alcun successo e ora sono diventati revisionisti.


1) e meno male che ci sono altri che lo notano...

2) No, direi che continuano a menare colpi al cerchio e alla botte, ma in senso più "attuale".
Ossia, cavalcano l'onda del momento, sparano tre-quattro editoriali su una faccenda di attualità (vedi l'esempio che hai citato) poi dopo qualche giorno passano ad altro, l'importante è far vedere che sono sempre sulla breccia, e sempre rigorosamente tra il cerchio e la botte :D

Druzya
18-08-2008, 15:07
ho deciso, prendo la laurea da giornalista, tanto se basta un po' di fantasia ce la faccio ad occhi chiusi

tognazzi
18-08-2008, 21:18
dall'idea che mi sono fatto le prove contro mambro e fioravanti sono state sempre deboli. paradossalmente erano molto più solide le prove contro freda e ventura per la strage di piazza fontana, ma sono stati assolti

agiaco
18-08-2008, 22:18
si ma questo con i deliri di ostellino che attinenza ha?

tognazzi
18-08-2008, 22:37
Originariamente inviato da agiaco
si ma questo con i deliri di ostellino che attinenza ha?

se mambro e fioravanti non sono colpevoli i deliri di ostellino diventerebbero sensati. chiedersi se la sentenza era giusta nel merito non è certo un particolare secondario

agiaco
18-08-2008, 22:58
no, ostellino dice che la sentenza è frutto della "visione ideologica della storia" e dell'"ortodossia ufficiale comunista" (cioè 8 sentenze comprese le sezioni unite della cassazione), cita Guzzanti e dice che la sentenza della "sinistra ufficiale" (cioè 8 sentenze comprese le sezioni unite della cassazione) ha il solo scopo di deligittimare chi governa.

In pratica lui dice che anni ed anni fa 8 diversi tribunali, compreso quello supremo, in nome dell'ideologia e dell'ortodossia comunista hanno condannato ingiustamente Mambro e Fioravanti al solo scopo di deligittimare il governo Berlusconi del 2008, come confermato dall'autorevole Guzzanti, già presindete e mentore di Scaramella.

Se non è un delirio questo cosa è?

Cayman Of Puppets
18-08-2008, 23:10
Agiaco, meriti una tiratina d'orecchi.

Non postare soltanto la critica di Travaglio,
posta anche il testo integrale di Ostellino.

chemako
18-08-2008, 23:14
te ne approfitti perchè non c'è webus, orami lo sappiamo che sono stati i palestinesi con il complice silenzio dei comunisti
ed evidentemente è comunista anche licio gelli

tognazzi
18-08-2008, 23:57
Originariamente inviato da agiaco
In pratica lui dice che anni ed anni fa 8 diversi tribunali, compreso quello supremo, in nome dell'ideologia e dell'ortodossia comunista hanno condannato ingiustamente Mambro e Fioravanti al solo scopo di deligittimare il governo Berlusconi del 2008, come confermato dall'autorevole Guzzanti, già presindete e mentore di Scaramella.

Se non è un delirio questo cosa è?

"delegittimare il governo" probabilmente si riferisce al fatto che alfano è stato costretto a non partecipare alle commemorazioni a bologna, non alla sentenza in sé

per quanto riguarda gli "8 diversi tribunali, compreso quello supremo, hanno condannato ingiustamente" non sarebbe la prima volta. l'ortodossia comunista ecc. si riferiva a rossana rossanda nell'originale

Loading