PDA

Visualizza la versione completa : [Programmazione Web]Quali linguaggi usare?


OmegaManu
29-08-2008, 17:01
Salve a tutti e scusate la lunga premessa e il (probabile) luogo errato in cui posto il mio topic. Premetto che ho studiato programmazione e amo in particolar modo Borland C++ Builder. Comunque mi diletto e, più in generale, mi piacciono quasi tutti i linguaggi di programmazione (perlomeno quelli che conosco ed ho potuto provare, e a questo proposito, mi dispiace molto non avere il tempo per studiare programmazione anche su Mac, Linux e tutti gli ambienti Unix-like). A dire il vero è da un po' che non programmo, visto che il lavoro da puro tecnico lato server e client (non sviluppatore però) non me lo permette, ed è anche per questo che voglio porre il mio quesito. Inoltre non ho mai studiato molto per il web anche se penso ci siano linguaggi spettacolari (php e joomla su tutti) e penso anche sia il futuro, ancor più del presente, per chi vuole provare a creare qualcosa di buono e innovativo nel campo informatico. Dette queste mie premesse cito solo l'ultima motivazione per cui ho voluto aprire questo topic: la mia domanda è tanto stupida e soggettiva quanto poco affrontata e, allo stesso tempo, fondamentale per chi vuole iniziare a programmare senza dover studiare miliardi di linguaggi (intendo prima di trovarne uno che veramente possa essere quello giusto per l' applicazione che si va a creare). Un esempio è il "novellino" che vedendo cosa è capace di fare Flash cominciare a studiarne vita, morte e miracoli, accorgendosi solo dopo essersi "spaccato la schiena" che abusare di Flash equivale a far morire il web data la sua pesantezza: per cui deve ricominciare con altri linguaggi o, continuare a costruire siti in modo non adeguato. Per questo motivo vi chiedo di esprimere i vostri pareri e di dire quale linguaggio, secondo voi, è preferibile usare in una determinata applicazione, naturalmente specificando con esempi l'applicazione presa in considerazione, quali sono i prerequisiti da avere per studiare quel tipo di linguaggio e quali sono le fonti dove studiare (sia i prerequisiti che il linguaggio vero e proprio). Spero non vi siate annoiati troppo e che siate in molti a rispondere con le vostre idee.

pallinopinco
29-08-2008, 17:18
Si possono scrivere interi libri sui linguaggi lato-server, ed in effetti ne sono già stati scritti a migliaia.

La domanda è troppo generica per essere trattata su un mezzo di comunicazione come un forum informatico. Ti conviene restringere la tua domanda fissando un po' di vincoli tecnici, per esempio descrivendo la particolare applicazione di interesse. Considera che quasi tutti i linguaggi Web sono equipotenti, la differenza la fanno i problemi di natura economica, tecnica, "estetica", etc.

E' un po' come chiedere "quale è il linguaggio da usare per sviluppare applicazioni desktop?". Si può usare l'Assembly, Visual Basic ed una caterva di altri linguaggi, ognuno con i propri punti di forza/debolezza.

OmegaManu
29-08-2008, 19:03
Ok allora facciamo così. Provo ad immaginare qualcosa che voglio creare adesso:
1) voglio un bel codice, pulito, senza ca**ate e di facile lettura e modifica da parte di tutti soprattutto, naturalmente, da me (naturalmente so che questo punto dipende soprattutto dal sottoscritto);
2) bella presentazione, anche pesante non mi interessa, quindi penso a flash (si può skippare);
3) homepage costruita bene (ancora meglio flash ma deve comunque risultare leggera);
4) resto del sito scorrevole, di piacevole lettura, facilmente consultabile, facilmente accessibile con qualsiasi (o quasi) tipo di risorsa e comunque imperativo sempre valido tranne che per la presentazione: leggero;
5) infine deve trattare una mole di dati considerevole (per cui mi viene da dire Php+MySQL+Apache);
6) il tutto da preparare, compilare e testare su ambiente Windows Xp.
Esempio di un possibile impiego: sito di un' agenzia di viaggi, con forum per discussioni varie (non so a cosa serva ad un' agenzia di viaggi, ma va bene così), database (per organizzare viaggio per esempio) aggiornabile ed usabile anche con programmi desktop come Borland C++ Builder (tipo MySQL), tante notizie di facile lettura e modifica, menù interattivi di facile comprensione e utilizzo, leggero, di buon gusto e naturalmente è obbligatorio che il sito risulti DINAMICO e sottolineo DINAMICO, ma penso non ci fosse bisogno di dirlo.

shodan
29-08-2008, 20:00
E che centra tutto questo con il linguaggio da usare? :dottò:
Queste cose le deve soddisfare chi crea il sito, non lo strumento usato per farlo.
E' un pò chiedere con che mattoni si vuole fare una casa. Si possono usare i mattoni più belli del mondo ma se il muratore costruisce la casa con i muri sbilenchi, la colpa non è dei mattoni.

pallinopinco
29-08-2008, 20:34
Quoto integralmente il post di Shodan.

E' come se chiedessi: vorrei scrivere un libro interessante, di facile lettura, dalla trama non banale e con uno stile curato. Tutte queste caratteristiche non dipendono dalla lingua scelta (italiano, russo, inglese, greco, ...) ma dalle doti letterarie dello scrittore.



1) voglio un bel codice, pulito, senza ca**ate e di facile lettura e modifica da parte di tutti soprattutto, naturalmente, da me (naturalmente so che questo punto dipende soprattutto dal sottoscritto);


Ma il codice chi deve scriverlo?!



2) bella presentazione, anche pesante non mi interessa, quindi penso a flash (si può skippare);

La presentazione non è legata al linguaggio, ma alle modalità scelte dallo sviluppatore.



3) homepage costruita bene
4) resto del sito scorrevole, di piacevole lettura, facilmente consultabile, facilmente accessibile con qualsiasi (o quasi) tipo di risorsa e comunque imperativo sempre valido tranne che per la presentazione: leggero;


Questo è compito dello svilippatore, non del linguaggio.



5) infine deve trattare una mole di dati considerevole (per cui mi viene da dire Php+MySQL+Apache);


Perché?! Ci sono linguaggi migliori di PHP (quasi tutti) e database migliori di MySQL (sono molti), soprattutto quando si ha un'ingente quantità di dati da gestire.



6) il tutto da preparare, compilare e testare su ambiente Windows Xp.


Le piattaforme Web sono "abbastanza" indipendenti dal sistema operativo.

mondobimbi
29-08-2008, 22:42
ma che caspita di domanda è ?
Un sito web di una certa complessità richiede la conoscenza sia di linguaggi e script lato server ( sicuramente più di uno) che lato client (senz'altro javascript e ajax), la conoscenza di SQL, di XML, XHTML e CSS, la conoscenza dei principali protocolli di comunicazione, nonchè sapere cosa vuol dire accessibilità. Infine non basta essere tecnicamente bravi ma occorre essere anche creativi e avere contenuti da esprimere.
Mi spiace per te ma hai le idee piuttosto confuse.

OmegaManu
01-09-2008, 10:24
O mi spiego male io (a questo punto penso di sì e quindi chiedo scusa in anticipo) o capite male voi. Rifaccio la domanda in un modo diverso: voi per fare una cosa del genere (è solo il primo esempio che mi è venuto in mente) che linguaggi usereste per le varie parti? Ovvero quando vi trovate a studiare il problema all' inizio quando vi commisionano il sito in questione, che linguaggi scegliereste per le varie parti? E perchè uno e non l' altro? Solo gusti personali o pregi/difetti tecnici? Se la seconda, quali? Scusate se non mi spiego a modo. P.S.: lo so anche io, comunque, che tutto dipende dal programmatore.

pallinopinco
01-09-2008, 10:54
lo so anche io, comunque, che tutto dipende dal programmatore.

Ovvero quando vi trovate a studiare il problema all' inizio quando vi commisionano il sito in questione, che linguaggi scegliereste per le varie parti? E perchè uno e non l' altro?


Appunto... Non si può rispondere alla tua domanda perché continua ad essere troppo generica, per rispondere si dovrebbe scrivere un trattato da 900 pagine e la risposta sarebbe comunque ancora troppo soggettiva.

Nello sviluppo Web si sceglie il/i linguaggio/i da adottare in funzione dei seguenti aspetti:

- Vincoli tecnici imposti dai servizi disponibili sul server
- Vincoli tecnici imposti da prestazioni/requisiti di rispetto di determinati standard/tempi di consegna/utilizzo di codice legacy/resa grafica/integrazione con piattaforme esterne al sito...
- Vincoli di natura economica/politica (es. avversione o propensione alla piattaforma J2EE/.NET/Zope/...)
- Conoscenza adeguata di uno o più strumenti di sviluppo/framework

Quindi prima si esplicitano questi aspetti nel dettaglio, poi si può restringere la scelta ad un sottoinsieme delle soluzioni possibili. I punti che hai elencato qualche post fa sono assolutamente generici quindi non consentono di fornire alcuna risposta al tuo dubbio.

OmegaManu
01-09-2008, 12:04
Perfetto finalmente una risposta esaustiva, e la prima (secondo il mio modestissimo punto di vista) pertinente con quello che ho chiesto. Non è la risposta che speravo di ottenere, ma di sicuro è una risposta. Ora mi darò allo studio del linguaggio web, ed è proprio per questo che vi chiedo fonti per poter studiare PHP, MySQL, Apache, JavaScript, Ajax, CSS, Flash, XHTML, XML, ASP e Joomla. SQL server no, mi rifiuto, già usare Winzozzo non me gusta, almeno per i db voglio usare una soluzione a me congeniale. P.S.: pensandoci bene, se proprio è indispensabile, lo studierò ma non penso sia così insostituibile, soprattutto con roba del tipo MySQL in giro. Grazie, aspetto le vostre risposte e mi scuso se questa discussione non è servita a nulla. Ciao.


Citazione:

5) infine deve trattare una mole di dati considerevole (per cui mi viene da dire Php+MySQL+Apache);


Perché?! Ci sono linguaggi migliori di PHP (quasi tutti) e database migliori di MySQL (sono molti), soprattutto quando si ha un'ingente quantità di dati da gestire.

Citazione:

6) il tutto da preparare, compilare e testare su ambiente Windows Xp.


Le piattaforme Web sono "abbastanza" indipendenti dal sistema operativo.


P.P.S.: 1) potresti dirmi quali linguaggi e quali database tu consideri migliori di PHP e MySQL (almeno alcuni esempi, grazie);
2) che siano abbastanza indipendenti dal sistema operativo lo sapevo, però volevo specificarlo: altra cosa, per l' os ok, ma per quel che riguarda il browser, la risoluzione dei vari monitor, alcune cose possono cambiare, giusto? Se sì quali?

pallinopinco
01-09-2008, 13:14
Perfetto finalmente una risposta esaustiva, e la prima (secondo il mio modestissimo punto di vista) pertinente con quello che ho chiesto.


Finora hai posto domande molto generiche e ti è stato risposto con risposte generiche (con le quali si cercava di rendere meno fumoso il problema), mi sembra il minimo...



pensandoci bene, se proprio è indispensabile, lo studierò ma non penso sia così insostituibile, soprattutto con roba del tipo MySQL in giro.


Dipende da cosa devi fare, fino a non molto tempo fa a MySQL mancavano caratteristiche importanti presenti da sempre in database quali SQL Server, Oracle, IBM DB2, etc.



ma per quel che riguarda il browser, la risoluzione dei vari monitor, alcune cose possono cambiare, giusto? Se sì quali?


Fino a qualche tempo fa i vari web-browser presentavano numerose incompatibilità nel rendering di codice HTML, nell'esecuzione degli script Javascript e nell'uso dei fogli di stile nel rispetto degli standard. La situazione va migliorando, ma la fase di test e di eliminazione di eventuali incompatibilità resta comunque a carico dello sviluppatore.



potresti dirmi quali linguaggi


Dipende da cosa devi fare, da come ti piace lavorare e dai vincoli di cui sopra. Comunque oltre al PHP (noto per non essere il miglior progetto di linguaggio di programmazione) ci sono tante altre soluzioni: piattaforma Java, .NET Framework, Zope/Python (e framework vari), Ruby on Rails, etc. Soluzioni IMHO molto più moderne, produttive ed eleganti.

Loading