PDA

Visualizza la versione completa : [musicisti] Io mi accorgo che sto diventando Chemako


Mame 2.0
17-10-2008, 11:30
Voglio spezzare una lancia in testa ad aeterna, ma questo è un'altra cosa che vedremo in seguito.

Detto questo
Volevo aprire un 3d inutile, non che gli altri di mia fabbricazione siano di meno, anzi, oserei dire che il sottoscritto in quanto inulità di discussioni batte ad occhi chiusi qualsiasi utente.

La question è questa.

Io e lo strumento stiamo diventando vecchi, mentre lui affina il suo suono e invecchia il suo legno, io sto diventando sempre più chemako nel suonarlo.

Sono di tipica estrazione Funk/Rock se vogliamo inventarci un genere, o meglio la mia zampata sullo strumento ha una potenza non inferiore ai 10 megatoni, con conseguente stordimento della gente circostante.

No no, non sforzo e non faccio fatica, questo è il bello dello studio, studiare uno strumento significa anche imprimere la propria forza con il minimo dispendio di energie, un po' come dice la grandissima WIX, "Sei una persona Fine che non impegna"

Ora, appurato che quanto scritto sopra è più o meno come i discorsi di tremonti, alla fine non dicono un c...o, volevo sapere le vostre esperienze o meglio:

Quanto è mutato il vostro modo di porvi nei riguardi dello strumento
O meglio: (due punti glossy e acccapo)

Io una volta pestavo tanto, mioddio pestavo così tanto che se mi davano due scatoloni del dixan riuscivo a farli esplodere
Ora invece, mi metterei sulle spazzoline, a fare tutto brushes, jazzy, tutta roba tranquilla, tutto moderato, e vai piano e non correre e 'ndo cazzo vai

di fatto non posso negare la mia natura, quando mi lascio andare ritorna l'animale, se faccio un blues shuffle il mio rullante sarà talmente tanto presente che il chitarrista si gira e mi dice:
"NO VEDI TE NE SE VUOI VADO A CASA E TORNO PER PRENDERE I SOLDI"

Insomma, oltre ad un cambio di genere, quanto è cambiato il vostro stile??


Sono invitati ovviemente tutti a partecipare, anche chi sta studiando e vede mutazioni notevoli del proprio spirito santo amen.

ilgiovo
17-10-2008, 11:33
ero scarso, sono scarso, migliorerò forse di un qualcosina, ultimamente non mi sto impegnando per niente nella tecnica

il mio rapporto con lo strumento è tecnicamente stabile, emotivamente in crescita.

Mame 2.0
17-10-2008, 11:35
Originariamente inviato da ilgiovo
ero scarso, sono scarso, migliorerò forse di un qualcosina, ultimamente non mi sto impegnando per niente nella tecnica

il mio rapporto con lo strumento è tecnicamente stabile, emotivamente in crescita.

no no non parlo di tecnica, lascia stare i pipupà e ti spacco i bonghi

volevo sapere
Tu quando hai iniziato ti sentivi molto rock, per esempio dico!
Ora cosa faresti, come è mutato il tuo rapporto con lo strumento

fred84
17-10-2008, 11:37
io non suono alcuno strumento (farei evacuare in tutti i sensi tutta Roma se solo mi azzardassi) ma posso dire che evoluzioni simili le vedo anche come gusti d'ascolto e non solo come stile di esecuzione in mio fratello (bassista) e mio cugino (chitarrista ora liutaio).
Di me non posso parlare perché i miei gusti si stanno appesantendo sempre piú, la svolta verrá piú avanti penso. :D

Mame 2.0
17-10-2008, 11:39
Originariamente inviato da fred84
io non suono alcuno strumento (farei evacuare in tutti i sensi tutta Roma se solo mi azzardassi) ma posso dire che evoluzioni simili le vedo anche come gusti d'ascolto e non solo come stile di esecuzione in mio fratello (bassista) e mio cugino (chitarrista ora liutaio).
Di me non posso parlare perché i miei gusti si stanno appesantendo sempre piú, la svolta verrá piú avanti penso. :D

quindi tu stai diventando molto LET'S ROCK?

Sergiao
17-10-2008, 11:43
Originariamente inviato da Mame 2.0

Insomma, oltre ad un cambio di genere, quanto è cambiato il vostro stile??
Il mio stile è cambiato parecchio, se pensi che ho iniziato con il basso elettrico e ora sto col contrabbasso, ma comunque è proprio l'approccio che ormai è diverso. Prima c'era la ricerca della tecnica e della velocità, volevo prendere lo strumento e far sentire che ero bravo, ora mi piace ascoltare quelli che suonano con me e "rispondere" di conseguenza. Inoltre lo studio non riguarda troppo la tecnica ma molto di più armonia e improvvisazione.

fred84
17-10-2008, 11:45
Originariamente inviato da Mame 2.0
quindi tu stai diventando molto LET'S ROCK? ero "let's rock" a 16 anni :D

ora sono molto TRU' :mame:

Mame 2.0
17-10-2008, 11:47
Originariamente inviato da Sergiao
Il mio stile è cambiato parecchio, se pensi che ho iniziato con il basso elettrico e ora sto col contrabbasso, ma comunque è proprio l'approccio che ormai è diverso. Prima c'era la ricerca della tecnica e della velocità, volevo prendere lo strumento e far sentire che ero bravo, ora mi piace ascoltare quelli che suonano con me e "rispondere" di conseguenza. Inoltre lo studio non riguarda troppo la tecnica ma molto di più armonia e improvvisazione.


quindi un approccio molto più musicale e meno freddo intendi?

ilgiovo
17-10-2008, 11:48
Originariamente inviato da Mame 2.0
no no non parlo di tecnica, lascia stare i pipupà e ti spacco i bonghi

volevo sapere
Tu quando hai iniziato ti sentivi molto rock, per esempio dico!
Ora cosa faresti, come è mutato il tuo rapporto con lo strumento

non so se ho capito

nel senso, quando ho iniziato a suonare la chitarra avevo tipo 12 anni forse meno, veniva un maestro a casa ed eravamo in 3 allievi amici che suonavamo "il pescatore" di de andrè in versione 3 accordi, la canzone del sole, la ninnananna e non sapevo fare i barrè

dopo sono andato i boiscaut e suonavo le canzoni di chiesa e dei boiscaut e poi suonavo le canzoni di vasco e ligabue eccetera intorno al fuoco mentre gli altri limonavano duro

dopo ho iniziato a sentire il grunge degli smashing pumpkins e degli alice in chains e ho detto che figata e imparavo a suonare i loro pezzi con la mia prima chitarra elettrica scrausissima

dopo mi trovavo nel garage della nonna del mioamico a suonare quella roba lì, e dopo anni che suonavamo quella roba lì con il gruppetto abbiamo iniziato a fare pezzi nostri

l'evoluzione è andata di pari passo con l'ampliarsi dei miei orizzonti musicali, dalla musica leggera cantautoriale al rock al metal all'indie, ma quello che mi piace di più suonare resta più o meno quello. Nel senso, a fare jazz o latinoamericano o funky mi frantumerei i maroni, penso. Anche se fossi capace. Poi magari un giorno apprezzerò meglio talaltri generi e mi ci applicherò.

eloderma
17-10-2008, 11:48
io invece di progredire regredisco, nel senso che ultimamente faccio molto più esercizio sulla tecnica per poi suonare prevalentemente riffoni anni '70 ad una corda sola con distorsioni al limite del rumoristico, il tutto in cuffia, di notte mentre tutti dormono.

Il fatto è che prima di fare 'sti riffoni mi sparo un'oretta di scale ed esercizi vari con chitarrina pulita e tanto di metronomo.

bò, sono pazzo.

Loading