PDA

Visualizza la versione completa : La Weltanschauung Emo...


foo
28-10-2008, 00:56
...qual è?

:stordita:

dalle foto che accompagnavano emo-mame si deduceva che, quanto a look, il modello di riferimento del Vero Emo sono i tokio hotel (tra parentesi, tokio?)

dalle risposte di emo-mame si comprendeva che lessico e sintassi risentono dell'influsso della lingua inglese e di certi stilemi tipici dei sistemi di messaggistica

però si poteva cogliere anche una sorta di filosofia... crepuscolare e ostentatamente malinconica
insomma che cosa pensano gli emo?

in particolare... cazzate a parte... in che misura l'autolesionismo fa parte della "cultura" emo?

(se a qualcuno l'argomento appare di futile importanza sappia che: A) sono d'accordo; B) la colpa è di dAb che col suo thread su messenger mi ha fatto tornare in mente emo-mame il quale, a sua volta, era stato ridotto così da dydboy e skidx)

:stordita:

wsim
28-10-2008, 00:58
io spero solo finiscano in un gigantesco Gotterdammerung...

foo
28-10-2008, 01:11
Originariamente inviato da wsim
io spero solo finiscano in un gigantesco Gotterdammerung...

non sperare, solo :stordita:
spiegami il perché

che poi... dai...
tu non lo sai
semmai dopo apro un thread sui beatles :D

o lo sai?

dAb
28-10-2008, 01:30
A tal proposito il Dr. Gene Hermanmichaelidergrafzenstuppermachershoemipopperb erger ha cosi` commentato: *BURP*. Mi trovo perfettamente in accordo e sintonia con la sua precisa analisi.

foo
28-10-2008, 01:56
Originariamente inviato da dAb
A tal proposito il Dr. Gene Hermanmichaelidergrafzenstuppermachershoemipopperb erger ha cosi` commentato: *BURP*. Mi trovo perfettamente in accordo e sintonia con la sua precisa analisi.

è un po' come lasciar uscire l'emo che è dentro di te

wallrider
28-10-2008, 10:23
Originariamente inviato da foo
...
in particolare... cazzate a parte... in che misura l'autolesionismo fa parte della "cultura" emo?
...in minima parte
sono solo dei pischelli che seguono l'ultima moda per sentirsi parte di un branco

solo la minima parte si taglierebbe le vene

foo
28-10-2008, 14:33
Originariamente inviato da wallrider
in minima parte
sono solo dei pischelli che seguono l'ultima moda per sentirsi parte di un branco

solo la minima parte si taglierebbe le vene

grazie per aver risposto.

qual è il meccanismo attraverso il quale avviene la conessione tra moda e autolesionismo?
Intendo dire: l'aspirante emo, nel cammino verso il suo nirvana, fino a che punto potrebbe essere motivato a fare qualche cazzata per poter apparire, al branco, come un Vero Emo?

wallrider
28-10-2008, 14:55
Originariamente inviato da foo
...
Intendo dire: l'aspirante emo, nel cammino verso il suo nirvana, fino a che punto potrebbe essere motivato a fare qualche cazzata per poter apparire, al branco, come un Vero Emo?
non c'è nessun nirvana da riaggiungere
ti ripeto: basta vestirsi in un certo modo, truccarsi, ascoltare quei 3 gruppi ecc.
Ai miei tempi c'erano gli skate-punk:pantalone larghissimo, catena al portafoglio, capelli colorati

poi gli facevi sentire gli SNFU e loro dicevano "chi sono questi"?

Uanne
28-10-2008, 15:08
sono la versione aggiornata di quelli che un tempo furono i dark...ve li ricordate? Pettinatura e trucco alla robert smith, sguardo languido, e vagonate di joy division e killing joke. Erano la risposta crepuscolare al punk più irriverente della seconda metà dei '70. Niente di nuovo insomma

Uanne
28-10-2008, 15:25
Originariamente inviato da foo


però si poteva cogliere anche una sorta di filosofia... crepuscolare e ostentatamente malinconica
insomma che cosa pensano gli emo?


:stordita:
adesso, per carità, è vero che ci troviamo di fronte a una moda, tra l'altro già sperimentata in passato con gruppi di altro spessore per chi ama il genere, ma cosa c'è di scandaloso ad abbracciare una corrente esistenzialista? D'altra parte i testi di scrittori come camus e sartre ebbero una grande diffusione tra i lettori francesi e non

Loading