PDA

Visualizza la versione completa : non poter divorziare a 8 anni...


rebelia
22-12-2008, 11:35
... ovvero quando la carta dei diritti del bambino e' solo una farsa; tempo fa si senti' parlare di una madre che inoltro' richiesta di divorzio per conto della figlia, data in sposa dal padre a un uomo di 58 anni

si sarebbe potuto pensare che il demente fosse il padre in questione, che il resto degli uomini avessero un po' piu' sale in zucca e invece no: da quanto riporta quest'articolo (http://www.rainews24.it/notizia.asp?newsID=89783) i giudici hanno rifiutato il divorzio

la motivazione e' che la richiesta dev'essere fatta dalla bambina stessa al raggiungimento della puberta', ma quanto vogliamo scommettere che per allora sara' troppo tardi e la bimba avra' gia' dovuto passare in mezzo all'inferno e ritorno?

non conosco il 58enne, ma gli auguro a breve una serena morte nel suo letto: sarebbe il segno che il dio in nome del quale si perpetrano certi orrori ha piu' sale in zucca di quanto ne dimostrino i suoi fedeli



Proclama la presente Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo affinché esso abbia una infanzia felice e possa godere, nella interesse suo e di tutta la società, dei diritti e delle libertà che vi sono enunciati; invita genitori, gli uomini e le donne in quanto singoli, come anche le organizzazioni non governative, le autorità locali e i governi nazionali a riconoscere questi diritti e a fare in modo di assicurare il rispetto per mezzo di provvedimenti legislativi e di altre misure da adottarsi gradualmente in applicazione dei seguenti principi:

Principio primo:
il fanciullo deve godere di tutti i diritti enunciati nella presente Dichiarazione.[cut]

Principio secondo:
il fanciullo deve beneficiare di una speciale protezione e godere di possibilità e facilitazioni, in base alla legge e ad altri provvedimenti, in modo da essere in grado di crescere in modo sano e normale sul piano fisico intellettuale morale spirituale e sociale in condizioni di libertà e di dignità. Nell'adozione delle leggi rivolte a tal fine la considerazione determinante deve essere del fanciullo.

Principio terzo:
[cut]

Principio quarto:
il fanciullo deve beneficiare della sicurezza sociale. Deve poter crescere e svilupparsi in modo sano.[cut]


http://web.tiscali.it/amnestybergamo/documenti/dirittifanciullo.htm

Developer82
22-12-2008, 11:37
Di che ti stupisci? il mondo arabo è di 800 anni indietro rispetto a quello occidentale.

Druzya
22-12-2008, 11:39
non ho parole, anche per il post sopra il mio

Developer82
22-12-2008, 11:42
Ah si aspetta mi son sbagliato, cosa volevi aspettarti da un cosi lungimirante faro di democrazia nel mondo?

MMarzia
22-12-2008, 11:48
Mi sorgerebbe una domanda, riguardo alla posizione di un certo stato nei confronti della carta e a questo caso in particolare...

Comunque Reb, con la "serena morte" secondo me ci sei andata giù fin troppo delicatamente.

rebelia
22-12-2008, 11:48
Originariamente inviato da Developer82
Di che ti stupisci? il mondo arabo è di 800 anni indietro rispetto a quello occidentale.

no, non hai capito: non e' del mondo arabo che mi stupisco, ma dell'ipocrisia del mondo occidentale, dove un barile di petrolio vale piu' di una, dieci, mille ragazzine di otto anni mandate all'inferno aggratis

netghost
22-12-2008, 11:49
fiiiigo in arabia donne e babini contano meno del due di coppe, però il loro uso in guerra è contemplato. capisco l'intolleranza razziale, ma qui si sfida il buonsenso e il rispetto umano

Developer82
22-12-2008, 11:50
Originariamente inviato da rebelia
no, non hai capito: non e' del mondo arabo che mi stupisco, ma dell'ipocrisia del mondo occidentale, dove un barile di petrolio vale piu' di una, dieci, mille ragazzine di otto anni mandate all'inferno aggratis

Cioè una famiglia araba costringe al matrimonio una bambina araba in uno stato arabo, e la giustizia araba nega in divorzio ad una minorenne araba secondo la legge araba.

E la colpa è dell'occidente? :dhò: Magari dell'america brutta&cattiva?

manu1972
22-12-2008, 11:50
Originariamente inviato da netghost
fiiiigo in arabia donne e babini contano meno del due di coppe, però il loro uso in guerra è contemplato. capisco l'intolleranza razziale, ma qui si sfida il buonsenso e il rispetto umano ....nient'altro da aggiungere...

rebelia
22-12-2008, 11:50
Originariamente inviato da MMarzia
Mi sorgerebbe una domanda, riguardo alla posizione di un certo stato nei confronti della carta e a questo caso in particolare...

Comunque Reb, con la "serena morte" secondo me ci sei andata giù fin troppo delicatamente.

lo so, ma quelli che metterei a bruciare sulla grata sono il padre e a seguire il giudice: l'uomo ha sicuramente sbagliato, ma sinceramente lo vedo quello """""meno colpevole""""" tra tutti i maschi coinvolti in questa tremenda storia

Loading