PDA

Visualizza la versione completa : Scelta distro linux


ReM!X
01-01-2009, 15:38
Vorrei togliere questo bagno vivente di Winzozz Xp dal mio pc e passare all'open source e chiedervi quale è il migliore che fa al caso mio.

Però ci sono varie caratteristiche che vorrei avesse la distro di linux:
° Disponibilità di pacchetti .deb o RPM e di programmi
° Supporto dell'ambiente desktop Xfce
° Aggiornamenti frequenti del kernel, distro e pacchetti
° Aggiornamenti sicuri e con il minor numero di bug (se possibile)

Insomma, questo è tutto. Ovviamente non deve essere tutto alla perfezione, basta che c'è almeno qualcosa di queste caratteristiche elencate, perchè so che non esiste una distro perfetta :D .
Già sono un pò pratico di linux, quindi può essere anche difficile l'utilizzo della distro, basta che ha quelle caratteristiche.

Grazie a chi mi aiuta.

detroit
01-01-2009, 16:00
Originariamente inviato da ReM!X
° Disponibilità di pacchetti .deb o RPM e di programmi
° Supporto dell'ambiente desktop Xfce


.deb su debian e ubuntu, rpm su centos,fedora,opensuse
xfce gira su tutte le distro


Originariamente inviato da ReM!X
° Aggiornamenti frequenti del kernel, distro e pacchetti
° Aggiornamenti sicuri e con il minor numero di bug (se possibile)

questi due fanno a botte.aggiornamenti frequenti del kernel non corrispondono spesso a grande sicurezza.La cosa migliore e' scegliere uno dei kernel piu' recenti e compilarlo direttamente sulla macchina.Aggiornarlo troppo frequentemente,stando dietro alle ultime release non e' consigliabile a meno che non corregano gravi problemi di sicurezza.

paolino_delta_t
01-01-2009, 16:52
in pratica vuoi Ubuntu e ti spiego perchè


Originariamente inviato da ReM!X
° Disponibilità di pacchetti .deb o RPM e di programmi


appunto Ubuntu, Debian o in alternativa Fedora, SuSE, Redhat, Mandriva per gli RPM

ma realisticamente il sistema di packaging di Debian è decisamente migliore



° Supporto dell'ambiente desktop Xfce


nessun problema, praticamente tutte le distribuzioni lo supportano nativamente



° Aggiornamenti frequenti del kernel, distro e pacchetti
° Aggiornamenti sicuri e con il minor numero di bug (se possibile)


se vuoi una distro sempre aggiornata devi scegliere Arch, che però va configurata a mano, non è semplicissima ma nemmeno impossibile

per quanto riguarda i bug, i kernel nuovi passano lunghe fasi di testing, quindi non ne trovi di problemi gravi, al massimo qualche quirk che viene risolti in pochi giorni dalla comparsa

però per andare sul sicuro devi mantenerti un paio di versioni indietro rispetto all'ultimissima release

per quanto riguarda la sicurezza degli aggiornamenti, beh di casini non ne fanno, ovviamente può capitare che qualche software appena aggiornato crei dei problemi minori e anche in questo caso il packaging di debian aiuta molto nel risolvere

a mio avviso, se hai un pò di tempo a disposizione per installarlo, ti conviene provare Arch....è una distro molto stabile ma nello stesso tempo aggiornatissima....inoltre non ha cicli di rilascio, in quanto è una rolling release....pacman è un package manager molto comdo che usa un formato semplice per i pacchetti che consente un rapido porting delle applicazioni

inoltre è una distro estremamente ottimizzata, senza software inutile preinstallato e quindi molto veloce

DonFabio
01-01-2009, 19:02
Io nel mio portatile ho installato Ubuntu 8.10, come wm ho da un paio di giorni xfce4. Leggerissimo e completo, anche con Compiz ed Emerald va che è un piacere.
Per quello che chiedi, credo che Ubuntu sia un'ottima soluzione, forse la migliore.

mykol
01-01-2009, 19:15
non ci hai detto la cosa principale, cioè che uso ne fai e su che pc (desktop, server, multimedia, office, sviluppo, ecc...) e che hardware hai. Secondo me sono le info essenziali per effettuare una scelta oculata.

Ognuno, ovviamente, ti consiglierà la distro che usa (indovina, tu pensi che una persona, se usa una distro, non crede che sia la migliore che ci sia ?)

Io uso la mandriva e mi trovo benissimo, un giusto compromesso di tutte le caratteristiche fondamentali (facilità di installazione e configurazione tramite strumenti automatici che funzionano, di gestione ed aggiornamento, disponibilità di soft, stabilità, velocità e reattività più che accettabili, supporto hardware, possibilità di passare da una versione alla successiva tramite un semplice aggiornamento - senza grossi problemi - ecc...).

Io ad esempio avevo una Mandrake (allora si chiamava così) di alcuni anni or sono, che ho via via aggiornato alle versioni successive (2 volte all'anno per più anni) senza riscontrare problemi.

Un'altra, su un altro PC, la 2008, l'ho sempre aggiornata con l'aggiornamento automatico proposto dalla distro stessa (tutte le volte che la avvio si connette ad internet e se c'è un aggiornamento da effettuare una iconcina sulla barra dei programmi mi propone di farlo) ed io li ho sempre effettuati tutti, senza mai riscontrare il minimo problema.
Inoltre mandriva ha la migliore utility di partizionamento e di gestione delle partizioni che c'è in giro ed il "centro di controllo" che permette di configurare e gestire tutte le periferiche e tutta la distro con pochi "click" è quanto di più avanzato e completo esista.
Per installare soft usa pacchetti RPM e tramite il comando "urpmi" o tramite il "centro di controllo" è di una facilità disarmante.

Ho usato ed uso anche distro basate su pacchetti DEB ma, a livello pratico, non ho trovato grossi vantaggi a favore di un tipo o dell'altro, sono molto funzionali entrambi.

Comunque, un aspetto che ultimamente ben pochi tengono in considerazione, piuttosto che la scelta della distro (se non si usano distro esoteriche più o meno vanno tutte bene) è la scelta dell'hardware. Comprando le ultime novità, appena uscite si incorre spesso in malfunzionamenti, ecc..., perchè i driver o non esistono ancora o non sono ancora sufficientemente testati, ecc...
Molto meglio comprare HW che sia sul mercato da almeno un anno: si risparmia un mare di soldi e funziona tutto bene !

andrea.paiola
01-01-2009, 22:18
Originariamente inviato da mykol
(indovina, tu pensi che una persona, se usa una distro, non crede che sia la migliore che ci sia ?)
beh non siamo tutti tredicenni... io uso Ubuntu, ma non ho difficoltà a consigliare Arch se ha tempo e voglia di smanettare...
uso anche Windows, Mac OS X... e altri s.o. ...

psykopear
02-01-2009, 11:01
Originariamente inviato da paolino_delta_t
in pratica vuoi Ubuntu e ti spiego perchè



appunto Ubuntu, Debian o in alternativa Fedora, SuSE, Redhat, Mandriva per gli RPM

ma realisticamente il sistema di packaging di Debian è decisamente migliore



nessun problema, praticamente tutte le distribuzioni lo supportano nativamente



se vuoi una distro sempre aggiornata devi scegliere Arch, che però va configurata a mano, non è semplicissima ma nemmeno impossibile

per quanto riguarda i bug, i kernel nuovi passano lunghe fasi di testing, quindi non ne trovi di problemi gravi, al massimo qualche quirk che viene risolti in pochi giorni dalla comparsa

però per andare sul sicuro devi mantenerti un paio di versioni indietro rispetto all'ultimissima release

per quanto riguarda la sicurezza degli aggiornamenti, beh di casini non ne fanno, ovviamente può capitare che qualche software appena aggiornato crei dei problemi minori e anche in questo caso il packaging di debian aiuta molto nel risolvere

a mio avviso, se hai un pò di tempo a disposizione per installarlo, ti conviene provare Arch....è una distro molto stabile ma nello stesso tempo aggiornatissima....inoltre non ha cicli di rilascio, in quanto è una rolling release....pacman è un package manager molto comdo che usa un formato semplice per i pacchetti che consente un rapido porting delle applicazioni

inoltre è una distro estremamente ottimizzata, senza software inutile preinstallato e quindi molto veloce

quoto in pieno

ReM!X
02-01-2009, 11:48
Questo Arch mi attirerebbe molto ma il sistema packing "pacman" non l'ho vsto da nessuna parte :oVVoVe:
Poi per i 2 .deb, vorrei aspettare un pò l'uscita di Debian Lenny, che se farà schifo non prenderò.
Ubuntu invece lo conosco perchè ci smanetto sempre al pc di un amico...

Poi c'è OpenSuse e Mandriva... sembrano rivelarsi buoni...ma visto che paolino_delta_t ha detto che i pacchetti .deb sono migliori... allora gli RPM sono da lasciare fuori...

La mia scelta quindi si profila verso Arch, Ubuntu e forse Debian.

Vorrà dire che aspetterò ques'ultimo, e avrò la conferma che cercavo.

Grazie a tutti.

psykopear
02-01-2009, 11:59
Originariamente inviato da ReM!X
Questo Arch mi attirerebbe molto ma il sistema packing "pacman" non l'ho vsto da nessuna parte :oVVoVe:
Poi per i 2 .deb, vorrei aspettare un pò l'uscita di Debian Lenny, che se farà schifo non prenderò.
Ubuntu invece lo conosco perchè ci smanetto sempre al pc di un amico...

Poi c'è OpenSuse e Mandriva... sembrano rivelarsi buoni...ma visto che paolino_delta_t ha detto che i pacchetti .deb sono migliori... allora gli RPM sono da lasciare fuori...

La mia scelta quindi si profila verso Arch, Ubuntu e forse Debian.

Vorrà dire che aspetterò ques'ultimo, e avrò la conferma che cercavo.

Grazie a tutti.

Allora, per quanto riguarda arch, pacman è il gestore pacchetti della distro, ed è un gestore indipendete, che non usa ne deb ne rpm. Però arch ha dalla sua "aur" (Arch user repository), ovvero un repository dove chiunque può inserire i propri pacchetti (gestiti tramite dei semplici file di testo, i pkgbuild) e dove si trova di tutto, unica cosa che cambia rispetto ai repo di pacman, è che da aur i pacchetto vengono compilati in locale (non vengono forniti i pacchetti .pkg.tar.gz che sono gli equivalenti dei deb, ma semplicemente le istruzioni per scaricare compilare ed installare il pacchetto automaticamente). Quindi il software non manca assolutamente, e la gestione è molto semplificata (non facile, semplice!), quindi per gesdtire tutto il sistema dovrai modicare giusto un paio di file di testo. Per altrew informazioni ti rimando ad www.archlinux.it e relativi forum e wiki.

Debian sicuramente è una delle migliori distro in circolazione, apt è un ottimo package manager, unico consiglio che ti dò è di usare il ramo testing anzichè la stable, dato che quest'ultima ha pacchetti parechcio datati (che in compenso sono quais privi di bug).

Ubuntu è anch'essa un ottima distro, molto adatta se non sei ancora praticao di linux, veloce da installare e (soprattutto) da configurare se non hei tempo (o voglia) di sbatterti. I contro sono sempre i soliti per queste distro, ovvero l'installazione di parecchio software che magari non userai mai, o l'avvio di demoni anch'essi inutili per l'uso quotidinao (che si possono comunque togliere), però nell'insieme un ottima distro, anche per la derivazione debian

Mandriva non l'ho mai usata, e comunque mykol credo abbia detto tutto.

Per il resto, dai anche un occhiata al 3ad in rilievo "Distro's review"

ReM!X
04-01-2009, 17:59
Piccolo problema...

Ho vistoquesto link (http://linux.html.it/distribuzioni/1/) e vedo che le "migliori" distro che mi attiravano occupano molto... :oVVoVe:
Ora vorrei trovare una distro, sempre con packing .deb (visto che oltre a voi, altri mi hanno confermato che è meglio).
Però questa distro dovrebbe essere un bel pò leggera... Ho un pc con HD da 30GB, Ram 1GB e un processore Mobile AMD Athlon XP 2600 + 796Mhz... so che è un pò vecchiotto...
La distro però deve essere installabile anche su HD, visto che voglio usare il pc solo con quel SO.

Ho trovato molte distro su questo link (http://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Distribuzioni_Linux). Però molte pagine non spiegano se la distro ha un packing .deb o altri formati.

Insomma, vorrei una distro la più leggera possibile (non quelle per esperti però :confused: ), di facile utilizzo e che non sia vecchiotta.


Vi chiedo scusa se ho elencato le caratteristiche del mio pc, ma ho fatto caso alla pagina delle distribuzioni linux (quella precedentemente elencata) poco fa.

Vi ringrazio a chi mi ha aiutato e mi sopporta ancora :D

Loading