PDA

Visualizza la versione completa : "PortabilitÓ" dei contributi ai fini pensionistici


dokk
27-01-2009, 19:10
Se dovessi andare a lavorare in un altro paese, i contributi che ho versato fino ad ora, che fine fanno?
Esiste un modo per recuperarne anche solo una parte?
Posso "trasferirli" nel nuovo paese? Anche fuori EU?

Grazie.

miki.
27-01-2009, 19:16
dentro l'UE sicuramente recuperi i contributi pensionistici, non so fuori come funzioni

dokk
27-01-2009, 19:33
Originariamente inviato da miki.
dentro l'UE sicuramente recuperi i contributi pensionistici, non so fuori come funzioni
Grazie Miki.
Inghilterra compresa?

dokk
28-01-2009, 13:08
Nessun altro ha informazioni a riguardo? :fagiano:

wsim
28-01-2009, 13:09
Originariamente inviato da dokk
Se dovessi andare a lavorare in un altro paese, i contributi che ho versato fino ad ora, che fine fanno?


rimangono in Italia, nella tua posizione contributiva all'INPS

dokk
28-01-2009, 13:11
Originariamente inviato da wsim
rimangono in Italia, nella tua posizione contributiva all'INPS
E si pu˛ chiedere di "trasferirli" o comuqnue recuperarli in qualche modo?

massi71
28-01-2009, 13:12
Originariamente inviato da dokk
Grazie Miki.
Inghilterra compresa?

sono passati 17 anni oramai, per˛ per i mesi che ho lavorato a londra mi furono versati i contributi "automaticamente" in italia quando sono ritornato.

per˛ il tragitto dei soldi nel tuo caso Ŕ inverso..chissÓ :D

dokk
28-01-2009, 13:13
Originariamente inviato da massi71
sono passati 17 anni oramai, per˛ per i mesi che ho lavorato a londra mi furono versati i contributi "automaticamente" in italia quando sono ritornato.

per˛ il tragitto dei soldi nel tuo caso Ŕ inverso..chissÓ :D
Si, infatti, sono a conoscienza anche io di questa cosa.

blekm
28-01-2009, 13:15
a mia mamma sono stati riconosciuti pi¨ di 20 anni di lavoro fatti nel paese d'origine (ex jugoslavia)

se uno cambia paese ogni 10 anni, che deve fÓ? lavorÓ fino a 100 anni? :fagiano:

dokk
28-01-2009, 13:42
Originariamente inviato da blekm
a mia mamma sono stati riconosciuti pi¨ di 20 anni di lavoro fatti nel paese d'origine (ex jugoslavia)

se uno cambia paese ogni 10 anni, che deve fÓ? lavorÓ fino a 100 anni? :fagiano:
Si ma a me interessa sapere cosa succede a chi va via dall'Italia, non a chi arriva. :fagiano:

Loading