PDA

Visualizza la versione completa : provvedimento anti-pianisti


jamesev
29-01-2009, 12:00
http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/politica/parlamento/parlamento/parlamento.html

550 mila euro paghiamo la disonesta dei parlamentari e comunque:

Il nuovo sistema di voto che prevede il riconoscimento delle impronte digitali degli onorevoli dovrebbe scattare il prossimo 9 marzo e comunque sarà operativo su base volontaria.

voglio proprio vedere chi avrà il coraggio di non dare l'assenso

RombodiSuono
29-01-2009, 12:07
Originariamente inviato da jamesev

Il nuovo sistema di voto che prevede il riconoscimento delle impronte digitali degli onorevoli dovrebbe scattare il prossimo 9 marzo e comunque sarà operativo su base volontaria.


Siamo apposto.

lnessuno
29-01-2009, 12:09
chi scrive articoli in quel modo dovrebbe essere licenziato.


insieme ai pianisti.

netghost
29-01-2009, 12:18
se non fosse per il costo, non sarebbe male

lnessuno
29-01-2009, 12:20
Originariamente inviato da netghost
se non fosse per il costo, non sarebbe male

mi sono sempre chiesto come mai qualunque cosa da quelle parti costi almeno 10 volte il normale...

wsim
29-01-2009, 12:22
Originariamente inviato da lnessuno
chi scrive articoli in quel modo dovrebbe essere licenziato.




e cosa avrebbe quell'articolo che non va?

goat
29-01-2009, 12:22
Originariamente inviato da netghost
se non fosse per il costo, non sarebbe male

Non si potrebbe fare in modo che il voto venga registrato tramite fallo artificiale da succhiare fissato al tavolo?
Si eliminerebbe il problema dei pianisti, e probabilmente a costi contenuti.

jamesev
29-01-2009, 12:23
la cosa triste... come scritto nell'articolo è che spesso lo scopo dei pianisti non è quello di ottenere un maggior numero di voti per far passare un provvedimento.... ma far risultare presenti gli assenti per fargli ottenere la diaria

ant_alt
29-01-2009, 12:23
550mila € di che?

un sensore biometrico come quello dei portatili costa 10€

Druzya
29-01-2009, 12:25
Originariamente inviato da jamesev
Il nuovo sistema di voto che prevede il riconoscimento delle impronte digitali degli onorevoli dovrebbe scattare il prossimo 9 marzo e comunque sarà operativo su base volontaria.


oh, finalmente un'idea furba. il prezzo e' da incubi, pero'

Loading