PDA

Visualizza la versione completa : Gioco Psico-Socio-Logico


Cayman Of Puppets
03-02-2009, 15:45
Vorrei attirare la vostra attenzione con un gioco.
Mi interessano le vostre reazioni, quindi vi prego di ragionare su un problema del genere, senza "sporcare" il thread.
(naturalmente è un esempio la storia in questione)

Siete i proprietari dell'unica corporation che produce slot machine, in Italia (per esempio).
Gli affari vanno a gonfie vele. I bar comprano le vostre macchinette e (ipotizziamo per ora che nn ci siano collusioni con il potere pubblico) i clienti vi fanno guadagnare parecchi soldini.
Come ogni corporation, avete una struttura organizzativa solida (produzione, progettazione, marketing, etc...) e riuscite a recuperare tutte le informazioni che vi servono riguardo il sistema economico (popolazione, età, redditi, etc...).




Ma da bravi manager, dovete anche tener conto che il mercato non sarà sempre florido e pimpante.


Che idee avete per perpetuare il vostro "potere" ?
Quali potenziali "pericoli" può correre la vostra azienda ?!
Come risolvereste situazioni in cui la vostra azienda sia succube di fattori esogeni che cmq potreste controllare ? (esempio il governo centrale decida di dichiarare il gioco d'azzardo fuorilegge....e voi decidete di corrompere un funzionario...)

Vorrei che voi aggiungeste altre domande, e cercaste di dare una risposta valida, logica e ragionata.

Insomma, per chi ha studiato economia, una sorta di analisi delle forze di Porter :D

JackBabylon
03-02-2009, 15:49
La prima che mi viene in mente è investire un tot dei ricavi nella ricerca di nuove sacche di mercato..

Cayman Of Puppets
03-02-2009, 15:52
Originariamente inviato da JackBabylon
La prima che mi viene in mente è investire un tot dei ricavi nella ricerca di nuove sacche di mercato..

Ottimo,

cercate anche, se volete, di immaginare scenari successivi alle vostre scelte.

Druzya
03-02-2009, 15:55
differenzio il prodotto ed esploro nuovi mercati nell'ambito del gioco e delle scommesse

trinityck
03-02-2009, 16:04
Insomma, non hai grana per permetterti un consulente finanziario :D

slegolego
03-02-2009, 16:04
prendo i ricavi e li investo in alcohol e tabacco
quando la gente e' felice beve e fuma
quando la gente e' triste beve e fuma

poi probabilmente investire in ricerca e sviluppo (nuove tecnologie e nuovi trend)
analizzerei anche altri mercati europei
differenziando l'offerta anche per questi ultimi

ma io non ne capisco una mazza di economia

e' gia' tanto se riesco a usare il bancomat

aedo1.0
03-02-2009, 16:04
vado alle haway.

seifer is back
03-02-2009, 16:04
Stanzierei parte dei ricavi per aprire nuove società che si occupino di un settore diametralmente opposto.

darei in appalto la produzione delle slot, e manterrei soltanto la gestione. in caso di problemi, limiterei il danno, pur mantenendo un sostanzioso guadagno.

Esportazioni.

farei un piano di conversione che mi permetta, mantenendo il più invariate possibili le attrezzature, di potermi occupare di produrre altro (nell'esempio corrente, la possibilità di produrre macchinette per parcheggi, invece che slot)

Cayman Of Puppets
03-02-2009, 16:14
Di cosa avreste più paura ?!

Dell'entrata nel mercato di un concorrente o che la gente prenda coscienza e nn giochi più ?!

Il rapporto con i vostri dipendenti ?
Con il vostro managment ?!

E se uno dei vostri vicepresidenti decide di mettersi in proprio ?!


Insomma...cerca di immaginare anche tutti questi possibili scenari...

Alex D.
03-02-2009, 16:14
aprirei una clinica dovei malati di gioco possono venirsi a disintossicare per 10000 euro al mese

Loading