PDA

Visualizza la versione completa : guardie armate sugli aerei..


scimmietta1
16-03-2009, 09:27
bastaaaaaaaa stanno esagerando.. ma la smettessero di giocare con l'insicurezza di certa gente.. mica siamo in Israele..
ogni giorno sempre peggio :nonlodire :nonlodire :nonlodire

Saranno in borghese, con compiti antiterrorismo e antidirottamento
Dubbi della polizia: "Mette a rischio l'incolumità di tutti i passeggeri"
Guardie armate sugli aerei
la Camera pronta al via libera
di ALBERTO CUSTODERO

Guardie armate sugli aerei la Camera pronta al via libera

Una fase dell'addestramento
del Gis dei carabinieri
ROMA - Le guardie armate potranno essere presenti sui velivoli non solo nel caso in cui si debbano fare dei rimpatri forzati di clandestini o stranieri incriminati, ma sempre. E gli agenti - come avviene sui voli israeliani - non avranno l'obbligo di indossare la divisa. Quel che ancora non è stabilito, è quale personale di polizia salirà sugli aerei. E con quali armi.

Non tutti, però, sono d'accordo sulla presenza di agenti armati a ottomila metri. I primi a prendere le distanze dal trattato europeo sono gli stessi poliziotti. "Non sono un ingegnere aeronautico - dice Enzo Letizia, segretario del sindacato dei funzionari di polizia - credo, però, che l'ipotesi di una sparatoria sopra le nuvole metta a rischio l'incolumità di tutti i passeggeri". "Ci vogliono persone esperte - aggiunge - che usino particolari armi che non corrano il rischio di depressurizzare l'aereo".

Non è con le armi in volo, secondo i funzionari di polizia, che si fa l'antiterrorismo. "Quello che va intensificato - sostiene Letizia - è il controllo delle persone prima che salgano: è qui che la guardia non deve esser mai abbassata. Non ci dimentichiamo che i terroristi di Al Qaeda delle Torri Gemelle sono saliti sugli aerei senza pistole, ma con coltellini. E se un giorno un terrorista tenta di dirottare un aereo minacciando di avere dell'esplosivo collegato a un telecomando, il poliziotto armato che fa: gli spara rischiando di far saltare tutto?".

Perplessi anche gli stessi piloti. "È chiaro - dice il comandante Fabio Berti, presidente dell'Anpac - che si riattiva una serie di discussioni già fatte dopo l'11 settembre. Avere agenti armati a bordo è una questione seria e delicata anche perché intervenire su un aereo è molto diverso rispetto ad una condizione tradizionale". Per Berti, gli agenti di volo dovranno avere "un addestramento specifico dato che gli aerei sono pressurizzati: un intervento armato fatto in modo non corretto potrebbe essere molto pericoloso per la sicurezza del velivolo".

Poliziotti e piloti sono d'accordo sul fatto che quanto previsto dal Trattato di Prum sia "un argomento da studiare a fondo poiché bisogna integrare la safety, la sicurezza di volo, alla security, la sicurezza dei passeggeri. Sono due cose diverse, ma che devono assolutamente viaggiare di pari passo". La presenza degli agenti armati rischia, paradossalmente, di aumentare i pericoli, anziché ridurli? "Il pericolo più grande - ammette il comandante Berti - considerato l'elevato numero di voli, è di ritrovarsi sugli aerei personale non qualificato e non in grado di gestire situazioni in ambienti sensibili".

(16 marzo 2009)

marco@linuxbox
16-03-2009, 10:14
tra un pò caricheranno a bordo di ogni aereo una bomba, in quanto è statisticamente improbabile la presenza di due bombe sullo stesso aereo :madai!?:

wallrider
16-03-2009, 10:16
comunisti!

Cinzia Satana
16-03-2009, 10:38
....ma che è vera sta legge ? ma siamo deficienti ?

.NET-Inside
16-03-2009, 10:41
Non sarebbe più semplice inibire l'accesso alle cabine di pilotaggio?

In modo che neanche volendo un terrorista ci riesca a entrare?

leon4rdo
16-03-2009, 10:43
non capisco cosa c'è da stupirsi..
motivando il fatto poi con la scusa della possibilità di perforare la carlinga (e quindi perdita pressione interna) in caso effettivo di fuoco;
se è questo, che si usino pallottole non perforanti, cave;
se è per la preparazione degli agenti, credo dovrebbero essere sempre in DUE a bordo.

bisogna vedere se le compagnie rinunceranno a vendere due posti o se invece, obbligate dalla legge a tenere due agenti a bordo, il costo di quel servizio si sposti a carico dei passeggeri..

ma l'idea in se non è poi tanto male, o no?

krakovia
16-03-2009, 10:56
ma non è sottorganico la polizia?
Leonardo io non ne vedo l'utilità... se i controlli son fatti prima che ti cambiano gli agenti in volo?

scimmietta1
16-03-2009, 11:00
Originariamente inviato da krakovia
ma non è sottorganico la polizia?
Leonardo io non ne vedo l'utilità... se i controlli son fatti prima che ti cambiano gli agenti in volo?

GUARDIE PRIVATE.. non poliziotti o CC

scimmietta1
16-03-2009, 11:01
Originariamente inviato da leon4rdo
non capisco cosa c'è da stupirsi..
motivando il fatto poi con la scusa della possibilità di perforare la carlinga (e quindi perdita pressione interna) in caso effettivo di fuoco;
se è questo, che si usino pallottole non perforanti, cave;
se è per la preparazione degli agenti, credo dovrebbero essere sempre in DUE a bordo.

bisogna vedere se le compagnie rinunceranno a vendere due posti o se invece, obbligate dalla legge a tenere due agenti a bordo, il costo di quel servizio si sposti a carico dei passeggeri..

ma l'idea in se non è poi tanto male, o no?

ma tu credi veramente che ce ne sia bisogno? Io volo 2-3 volte al mese.. mai visto terroristi o situazioni in cui ci fosse bisogno di guardie :bhò:

krakovia
16-03-2009, 11:01
Originariamente inviato da scimmietta1
GUARDIE PRIVATE.. non poliziotti o CC

ahhhh i famosi PGP ! Apposto siamo... :dhò:

Loading