PDA

Visualizza la versione completa : [mafia] E' bello sapere che cerchi di fare la tua parte, ma intanto...


Fran©esco
20-03-2009, 12:05
Ci sono cose che ti fanno fermare a bocca aperta a pensare.

Leggi un articolo che riporta queste parole:

«La criminalità organizzata è presente anche nel Lodigiano, senza dubbi: non c’è area della Lombardia che si salvi». Non solo gruppi poco radicati di stranieri, quindi. Parole pesanti quelle di un pm della Direzione distrettuale antimafia di Milano, che però non può comparire. Non per paura dei delinquenti, ma dei loro avvocati: «Il sostituto procuratore che parla potrebbe rischiare la ricusazione». Il magistrato è tra i pochi che hanno accesso all’ultimo rapporto della Direzione nazionale antimafia, 900 pagine inviate a tutte le Dda con l’invito alla massima riservatezza. Fino al 2008 era un rapporto pubblico, ora i tempi sono cambiati. «Si sono evolute anche le modalità di indagine: troppe volte fatti indicativi di azioni della grande criminalità organizzata sono andati a giudizio come danneggiamenti o altri reati minori. Abbiamo capito che invece molto spesso sono espressione di organizzazioni che al Sud spargono sangue, al Nord invece investono e non vogliono farsi notare se non quando è indispensabile dare un segnale». (fonte: www.ilcittadino.it)

Poi, stesso giornale, leggi che il colonnello dei Carabinieri di Lodi dice:

«Se guardiamo versoMilano, dove la situazione è completamente diversa, vi do ragione:ma in provincia di Lodi, negli anni recenti, indagini che abbiano rilevato la presenza di organizzazioni di tipo mafioso non ce ne sono. I dati dicono che qui un radicamento del genere non c’è. E, guardando sia nel lungo periodo che in prospettiva, credo che questo territorio non sia appetibile».

Questo colonnello è quello che dovrebbe occuparsi, tra le altre cose, della sicurezza di Giulio Cavalli, lodigiano e vittima di minacce mafiose accertate.

E’ bello sapere che il pregiudizio “casa mia è immune dalla mafia” sia nei fatti così rivoltante.
Mille complimenti al Colonnello dei Carabinieri di Lodi.

Evidentemente lui ne sa di più di chi indaga nella Direzione Nazionale Antimafia.

Fran©esco
20-03-2009, 12:07
Se avete voglia di aiutarci, riportate queste parole dove potete.

delfina blu
20-03-2009, 12:14
Come mandare a fanculo in un giorno tutto il vostro lavoro.

Fran©esco
20-03-2009, 12:19
Grazie, Silvia.
Anche per la nota su facebook.

Sky
20-03-2009, 12:33
Pubblicata su facebook e sul blog

indre
20-03-2009, 12:37
chiedo venia..
ma quale sarebbe la notiziona da pubblicare su facebook e/o blog?
:confused:

non sono provocatorio.
mi sembrano affermazioni in antitesi di due peronaggi di spicco della lottà alla criminalità.

Cmq dal mio punto di vista esiste.. anche se non so tangibilmente come dimostrarlo :stordita:

Fran©esco
20-03-2009, 12:42
indre, forse non è chiaro, te lo spiego per step

1. Giulio Cavalli è un artista di Lodi attivo nell'antimafia
2. ha ricevuto minacce accertatamente mafiose
3. sarebbe sotto protezione, per via di questi accertamenti, da parte dei carabinieri
4. nel lodigiano, in questi anni ci sono stati episodi di incendi dolosi, omicidi e crimini riconducibili a cosche della 'ndrangheta e della mafia gelese
5. un rapporto della DDA dice che il lodigiano è territorio dove sono attive cosche mafiose
6. il colonnello dei carabinieri di lodi, una delle persone che dovrebbero essere responsabili del punto 3 di questa lista, nega l'esistenza di cosche mafiose nel lodigiano.

Spero che sia più chiaro, ora.

indre
20-03-2009, 12:45
Originariamente inviato da Fran©esco
indre, forse non è chiaro, te lo spiego per step

1. Giulio Cavalli è un artista di Lodi attivo nell'antimafia
2. ha ricevuto minacce accertatamente mafiose
3. sarebbe sotto protezione, per via di questi accertamenti, da parte dei carabinieri
4. nel lodigiano, in questi anni ci sono stati episodi di incendi dolosi, omicidi e crimini riconducibili a cosche della 'ndrangheta e della mafia gelese
5. un rapporto della DDA dice che il lodigiano è territorio dove sono attive cosche mafiose
6. il colonnello dei carabinieri di lodi, una delle persone che dovrebbero essere responsabili del punto 3 di questa lista, nega l'esistenza di cosche mafiose nel lodigiano.

Spero che sia più chiaro, ora.

Vi è un punto in antitesi, ovviamente presupponendo la buona fede delle dichiarazioni di entrambi..

2. ha ricevuto minacce accertatamente mafiose

6. il colonnello dei carabinieri di lodi, una delle persone che dovrebbero essere responsabili del punto 3 di questa lista, nega l'esistenza di cosche mafiose nel lodigiano.

come è possibile questo? :confused:
davvero vorrei solo capire, dopo appena ho un attimo + tranquillo leggo la fonte da te citata..

Fran©esco
20-03-2009, 12:48
Appunto, indre. "Come è possibile" è il senso di questo scritto.

Non dovrebbe essere possibile, eppure è capitato.

Ora cerca di immedesimarti in Giulio, che da mesi deve tenere informate le autorità dei suoi spostamenti, e fai 2 + 2.

indre
20-03-2009, 12:51
Appunto, indre. "Come è possibile" è il senso di questo scritto. Non dovrebbe essere possibile, eppure è capitato. Ora cerca di immedesimarti in Giulio, che da mesi deve tenere informate le autorità dei suoi spostamenti, e fai 2 + 2.

perdonami, non voglio dubitare delle tue parole.. sicuramente conosci meglio la situazione.
Lette asetticamente qualcosa stride o da una parte o dall'altra.
tutto qui.

Cmq dire che non esiste mi pare strambo, basta vedere le opere pubbliche.. :madai!?:

Loading