PDA

Visualizza la versione completa : Xubuntu come server di casa: dove i dati?


aasmdaa
22-03-2009, 13:03
Buongiorno,

ho un vecchio pc che utilizzo come server. Ora voglio passare a Xubuntu, e la domanda è: tutti i dati dove li metto? Nella /home?

Considerate che:
1) root
2) swap
3) home

e la cartella dove metto tutti i dati dovrà essere condivisa con utenti windows.

Dove metto tutti i dati? in Home oppure in altra partizione?

Considerando che ho 512MB di ram quanto deve essere grande la swap?
E la root bastano 10GB?

paolino_delta_t
22-03-2009, 13:25
beh i dati puoi metterli dove ti pare, l'importante è settare samba per la condivisione

per la root dagli un 20 gb che è meglio, altrimenti ti ritroverai prima o poi a non poter installare qualche programma perchè non c'è più spazio

per la memoria se si tratta di un server e con xubuntu senza gui lo swap è inutile, dagli 1 GB per sicurezza e per permettere l'ibernazione se dovessi decidere di usarla

aasmdaa
22-03-2009, 13:40
Ma considerando che la /home server per installare i programmi, forse avrebbe più senso aggiungere un'altra partizione per i dati condivisi?

Del tipo

/ 10GB
swap 1GB
/home 20GB
/dati 129GB

Ha senso?

Così nella /home vengono installati solo i software del server, mentre nella cartella dati vengono messi tutti i condivisi con i pc in rete.

Se ha senso, /dati la formatto sempre in ext3?
E a parte la / il resto faccio tutte partizioni estese?

psykopear
22-03-2009, 13:49
Originariamente inviato da aasmdaa
Ma considerando che la /home server per installare i programmi, forse avrebbe più senso aggiungere un'altra partizione per i dati condivisi?

Del tipo

/ 10GB
swap 1GB
/home 20GB
/dati 129GB

Ha senso?

Così nella /home vengono installati solo i software del server, mentre nella cartella dati vengono messi tutti i condivisi con i pc in rete.

Se ha senso, /dati la formatto sempre in ext3?
E a parte la / il resto faccio tutte partizioni estese?

No aspetta, i programmi vengono installati nella /. Secondo me ti conviene fare solo 3 partizioni a questo punto, / swap e /dati. Alla swap 1Gb, alla root una 30ina di Gb, e il resto tutto a Dati, che se deve essere condiviso con windows forse conviene masterizzarlo in ntfs (credo)

aasmdaa
22-03-2009, 14:02
Ma la /home allora non serve in questo caso? (ovvero finirebbe nella stessa della /)

Ho trovato questo:

http://www.openlinux.eu/content/view/35/39/

Interessante però non capisco come faccia ad installare poi linux all'interno di una partizione estesa (non è necessario che sia primaria perchè sia avviabile?).

A parte questa digressione allora mi conviene evitare la /home e mettere semplicemente una /dati?

Ho letto in giro però che non sia una buona idea formattarla in NTFS ma tenerla comunque in EXT3 e condividerla con samba. Confermate?

GunMan
22-03-2009, 20:51
se ben noti in quel tutorial (peraltro ben fatto) solo per la partizione di /boot viene usata una primaria, le altre partizioni di sistema possono essere benissimo all'interno di partizioni logiche.

aasmdaa
23-03-2009, 10:36
Deduco quindi che appunto solo il /boot deve stare su una primaria.
Alla prossima installazione, dato che sto facendo delle prove, seguo questo tutorial, dato che mi sembra molto intelligente separare il /boot dal resto.
Resta la domanda su come partizionare il resto; da quanto ho capito è inutile fare una /home su altra partizione, dato che in questo caso conterrà solo i files dell'unico utente che andrò a creare, ma ha più senso creare una partizione estesa per i soli dati.

Il dubbio che mi viene è se poi Win riesce a leggere e scrivere su ext3 o se è preferibile creare questa partizione direttamente in NTFS.
Dico ciò perchè ho condiviso una ext3 di ubuntu e Xp vede il contenuto ma non riesce a scrivere (spunto ONLY READ tolta).

Cosa mi consigliate?

aasmdaa
02-04-2009, 21:09
Nessuno che ha problemi simili?
Continui ad avere fastidi ad utilizzare i 2 sistemi.
Ho 2 client (1 Xp Pro e 1 Vista HP) e questo server con Xubuntu. Non riesco a capire cosa mi convenga, se fare una partizione in ext3 o ntfs.

ilGuccino
02-04-2009, 23:32
io a casa ho un server dati con xubuntu, ed è tutto in ext3
condivido con windows tramite samba una cartella dati che sta all'interno della home e non ho nessun problema in lettura/scrittura con i client windows

aasmdaa
03-04-2009, 10:17
Allora appena ho un po' di tempo libero sarà meglio che faccia ulteriori prove.
Comunque leggendo i vari post ed una guida molto ben fatta sulle partizioni ho pensato di fare così

/boot
/ 20GB
/swap 1GB
/home il restante e condividere per linux e windows

desktop remoto con vino o x11vnc

Questa è la configurazione che devo raggiungere.

La domanda è: su xubuntu, per poter leggere e scrivere sulle cartelle in rete dei pc windows è sufficiente installare e configurare samba o devo aggiungere altro (ntfs3g?)

grazie

Loading