PDA

Visualizza la versione completa : [INPS] pagarsi da solo i contributi


gianvituzzi
03-04-2009, 13:42
Mettiamo che stia lavorando in nero oppure con partita iva...in entrambi i casi mi vengono pagati i contributi INPS...c'è un modo per pagarseli da solo? Ovvero andare ad un sede inps magari a fine anno e versare tutti una somma che compra tutti i contributi per quell'anno?

grazie

Mame 2.0
03-04-2009, 13:44
minchia sei hai fantasia :D

caimano73
03-04-2009, 13:48
se lavori con partita IVA puoi (anzi, credo che in realtà devi) iscriverti alla gestione separata dell'INPS.
Se lavori in nero.... non lavori quindi non versi contributi

gianvituzzi
03-04-2009, 13:59
è vero scusa...se ho partita iva devo..e ci sono casi anche terribili:

http://www.nannibassetti.com/dblog/articolo.asp?articolo=21



In Italia il lavoro non c'è...governi che si alternano per cercare le soluzioni più valide, molti incitano i giovani a creare impresa o fare i liberi professionisti...ma l'INPS? L'INPS non è una tassa, bensì sono soldi nostri versati per la nostra vecchiaia...ok? Però dovrebbero essere prelevati in proporzione al fatturato e non con quota fissa... Infatti se un ragazzo vuole vendere il suo libro online, da un sitarello auto-realizzato, sta vendendo una sua opera, ergo è commerciante e/o artigiano, allora deve aprirsi la P.IVA, ma nella gestione commercio/artigianato si paga il minimale INPS (circa 2500 euro se non erro) annui. Questo significa, che se il ragazzo vende zero o vende una copia fatturando 20 euro, alla fine dell'anno pagherà zero di tasse (irpef) ma pagherà 2500 euro di INPS....La domanda è perchè? E la risposta non è "tanto sono soldi tuoi". Perchè non li puoi riprendere quando vuoi ed inoltre se non si contribuisce per 20 anni non li si avrà mai indietro....ecco che la gente passa al NERO !!! E' più facile fare un esperimento su e-bay, a nero, che rischiare 2500 euro a capocchia! Se si apre la p.iva come consulenti (gestione separata), improvvosamente l'INPS la si paga in proporzione al reddito/fatturato (non sono preciso, non sono un commercialista). Comq mai? Ho visto gente aprirsi la P.IVA per vendere oggettini da internet e poi dopo 6 mesi chiuderla per paura di entrare nel secondo anno fiscale e pagare ancora INPS, con un fatturato, in 6 mesi, di 500 euro.....MA INSOMMA!!! Vogliamo far pagare l'INPS in proporzione ed eliminare il minimale? Altrimenti non ci si lamenti delle attività a nero o della gente che sta senza lavoro...perchè se pure "provare" una propria idea deve costarti carissimo, allora ecco che tutti faranno la fila per il posto statale e fisso!!!


mettiamola diversamente...quest'anno non lavoro ma mi piacerebbe (con dei soldini che magari ho da parte) colmare l'anno che non ho lavorato...

si può fare?

gianvituzzi
03-04-2009, 14:03
menomale che sto leggendo questi messaggi...veramente per scoraggiare chi vuole aprire pIVA:

http://www.nntp.it/discussioni-consumatori-tutela/950088-inps-maledettissima-inps.html

gianvituzzi
03-04-2009, 14:37
e così trovai la risposta: http://www.lavoroprevidenza.com/leggi_articolo.asp?id=406

catrin
03-04-2009, 14:56
'mmazza se sei ottimista. :stordita:

gianvituzzi
03-04-2009, 19:55
poco ottimista...ma anche poco bugiardo

catrin
03-04-2009, 22:25
Originariamente inviato da gianvituzzi
poco ottimista...ma anche poco bugiardo

in che senso scusa? se non lavori non devi versare, se invece lavori come libero professionista, devi iscriverti e versare. Si parla di evasore, semmai, non di bugiardo. :D

Loading