PDA

Visualizza la versione completa : "Ci sia esame di coscienza."


GnoKy
10-04-2009, 01:05
Belle e giuste parole.
Mi domando quanti sono quelli che fanno becera solidarietà, si stano indignando per i morti, stano promettendo "cambiamenti" ma sono gli stessi che vivono delle "furbizie" che, tutte sommate, creano le condizioni ideali per che questo tipo di catastrofi succedono?

Domanda ancora più provocatoria... queste ondate di solidarietà, in che misura possono essere messe in moto da un vago e comune senso di colpa mosso dai propri piccoli o grandi peccatucci quotidiani?

rebelia
10-04-2009, 01:34
Originariamente inviato da GnoKy
Belle e giuste parole.
Mi domando quanti sono quelli che fanno becera solidarietà, si stano indignando per i morti, stano promettendo "cambiamenti" ma sono gli stessi che vivono delle "furbizie" che, tutte sommate, creano le condizioni ideali per che questo tipo di catastrofi succedono?

tanti, tutti noi un po', direi



Domanda ancora più provocatoria... queste ondate di solidarietà, in che misura possono essere messe in moto da un vago e comune senso di colpa mosso dai propri piccoli o grandi peccatucci quotidiani?

mah... dubito che l'aiuto sia direttamente proporzionale al senso di colpa e quest'ultimo direttamente proporzionale al livello di trasgressione civile; sono piu' propensa a credere che chi soffre di questo genere di sensi di colpa si senta in pace con se stesso dopo gesti di livello modesto

Mame 2.0
10-04-2009, 02:32
Originariamente inviato da GnoKy
Belle e giuste parole.
Mi domando quanti sono quelli che fanno becera solidarietà, si stano indignando per i morti, stano promettendo "cambiamenti" ma sono gli stessi che vivono delle "furbizie" che, tutte sommate, creano le condizioni ideali per che questo tipo di catastrofi succedono?

Domanda ancora più provocatoria... queste ondate di solidarietà, in che misura possono essere messe in moto da un vago e comune senso di colpa mosso dai propri piccoli o grandi peccatucci quotidiani?

Da parte degli Italiani Cittadini, normali morti di fame ZERO, anzi, l'Italia si è dimostrata un paese talmente unito che quando senti i leghisti che la vogliono dividere a tutti i costi ti viene di pestarli a sangue


Da parte dei politici 100%, ma oserei dire che un buon 90% è per puro spirito propagandistico!

vonkranz
10-04-2009, 09:19
Originariamente inviato da GnoKy
Belle e giuste parole.
Mi domando quanti sono quelli che fanno becera solidarietà, si stano indignando per i morti, stano promettendo "cambiamenti" ma sono gli stessi che vivono delle "furbizie" che, tutte sommate, creano le condizioni ideali per che questo tipo di catastrofi succedono?

Domanda ancora più provocatoria... queste ondate di solidarietà, in che misura possono essere messe in moto da un vago e comune senso di colpa mosso dai propri piccoli o grandi peccatucci quotidiani?

per me sono ben poco provocatorie come domande, per il semplice fatto che hai ragione: anche secondo me la solidarietà e' una specie di enorme lavatrice per le coscienze...

Credo che qualsiasi tipo di "solidarità" sia sotto sotto venata da un sottile senso di colpa.

DeBe99
10-04-2009, 09:28
In certi frangenti, ci sono sia manifestazioni di autentica solidarietà, che manifestazioni di becero opportunismo.
Credo siano le due facce della stessa medaglia, di un paese abituato, volente o nolente, a vivere sul filo del rasoio, sul filo della legalità. C'è chi spinge per andare da una parte, e per reazione, c'è chi spinge per andare dall'altra. Poi c'è chi sta in cima alla lama, e mentre sorride da una parte, strizza l'occhio dall'altra.

the_hi†cher
10-04-2009, 09:51
Originariamente inviato da vonkranz
Credo che qualsiasi tipo di "solidarità" sia sotto sotto venata da un sottile senso di colpa. vero, anche quando fatta con le migliori intenzioni da parte di chi vi dedica completamente. il ricco occidente sconta una parte dei suoi privilegi spendendosi per aiutare le popolazioni rese sfortunate dal suo stesso sfruttamento e via così.
ovvio che vadano distinte la solidarietà e l'opportunismo (vedasi la parata di politici sfilati in campagna elettorale sulle macerie fumanti), ma di base ci sono le stesse motivazioni anche se nel secondo caso sono una semplice facciata

andrea.paiola
10-04-2009, 09:53
ieri c'erano titoli tipo: "L'Italia si ferma per il dolore" e cazzate del genere

io ieri ho lavorato

non ho fatto neanche versamenti di denaro tramite sms o altro, non escludo che li farò

non mi sento in colpa, io lotto ogni giorno per la legalità, nel mio piccolo

rifiutando lavori in nero per esempio

nifriz
10-04-2009, 09:54
Secondo me l'uomo è basilarmentee EGOISTA.
Anche quando fai del bene in fondo lo fai per starci meglio tu stesso...

andrea.paiola
10-04-2009, 10:06
l'esame di coscienza se lo faccia chi è colpevole

Uanne
10-04-2009, 10:28
secondo me ce ne sono tanti autenticamente compassionevoli, che sentono intimamente il dolore di chi sta peggio di loro in questo momento e manifestano la loro solidarietà in varie forme. Ma sono convinto che non fanno dei collegamenti tra la loro quotidianità e certe conseguenze, proprio perchè in generale ignorano

Loading