PDA

Visualizza la versione completa : Pechino 2008, Rebellin positivo


l'evangelista
28-04-2009, 21:29
alla buonora :stordita:


ROMA, 28 aprile 2009 - Bufera doping su Pechino 2008. E purtroppo il ciclismo si ritrova ancora in prima linea. Davide Rebellin è risultato positivo all'antidoping nei nuovi test disposti dal Cio per l'Olimpiade di Pechino 2008. Oltre all'italiano, argento a Pechino alle spalle dello spagnolo Sanchez e recente vincitore della Freccia Vallone, sono stati trovati positivi altri sei atleti.
CERA - La sostanza incriminata sarebbe l'Epo di ultima generazione, il Cera, secondo quanto affermato dal Cio. Il Comitato Olimpico ha condotto i nuovi esami su 948 campioni dei circa 4mila analizzati all'epoca dei Giochi di Pechino, dall'8 al 24 agosto 2008.

bel modo di chiudere la carriera :stordita:

Cinzia Satana
28-04-2009, 21:32
se estendessero quei controlli al calcio sarebbero tutti fottuti.

Rouge83
28-04-2009, 21:38
Originariamente inviato da Cinzia Satana
se estendessero quei controlli al calcio sarebbero tutti fottuti.

Fottuti è dir poco.

Ma scusate l'ignoranza, come mai da agosto 2008 la notizia viene fuori solo ora?

mosquito70
29-04-2009, 00:35
Originariamente inviato da Cinzia Satana
se estendessero quei controlli al calcio sarebbero tutti fottuti.

wop82
29-04-2009, 01:00
Anche il calcio è uno sport olimpico, vediamo se salterà fuori qualche giocatore positivo al cera.

I dopati ci sono in tutti gli sport, ma i ciclisti per definizione sono tutti positivi fino a prova contraria (controllo antidoping).

l'evangelista
29-04-2009, 08:40
Originariamente inviato da Rouge83
Fottuti è dir poco.

Ma scusate l'ignoranza, come mai da agosto 2008 la notizia viene fuori solo ora?
perchè i campioni presi per le analisi sono stati conservati per future analisi con tecniche piu avanzate.
se dopo pochi mesi gia saltano fuori 6 atleti che avevano superato il test a suo tempo.. non oso immaginare quante medaglie saranno restituite tra un po :stordita:

caimano73
29-04-2009, 08:46
lo vado dicendo da tempo: non se ne salva (praticamente) neppure uno.
D'altronde io non mi spiego come si faccia in lunghe gare a tappe (tipo Tour de France o Giro d'Italia) mantenere medie di velocità così alte che se avessi fatto io la gara con il mio vecchio cinquantino avrei da tempo fuso il motore per mantenermi non dico nelle prime posizioni ma almeno nel mucchio.
Quando sento di tappe da 120 km con una media di quasi 40km orari capisco che c'è qualcosa che non va.

Tuco
29-04-2009, 08:50
diciamo pure che quasi tutto lo sport professionale è doppato. diciamo pure che il ciclismo risulta essere più doppato degli altri (almento alla luce del sole). allora mi chiedo: come mai ci sono così tanti tifosi, gare, eventi ecc..come fa la gente a credere ancora ad uno "sport" così marcio?

caimano73
29-04-2009, 08:56
Originariamente inviato da Tuco
diciamo pure che quasi tutto lo sport professionale è doppato. diciamo pure che il ciclismo risulta essere più doppato degli altri (almento alla luce del sole). allora mi chiedo: come mai ci sono così tanti tifosi, gare, eventi ecc..come fa la gente a credere ancora ad uno "sport" così marcio?

in effetti è sempre molta meno gente che crede nel ciclismo. Ai tempi di Coppi e Bartali la gente che tifava per questi campioni era almeno 10 volte tanto quella che tifa oggi per i vari Armstrong, Rebellin etc etc.

agiaco
29-04-2009, 09:11
Originariamente inviato da Cinzia Satana
se estendessero quei controlli al calcio sarebbero tutti fottuti.

Il cio ha fatto 948 test a vari sportivi olimpici, calciatori ovviamente compresi: 6 positivi, solo ed esclusivamente in sport individuali, come era facile immaginarsi.

L'epo nel calcio non esiste perchè non porta nessun vantaggio un terzino dopato in uno sport che si gioca in 11 più riserve e nel quale la forza fisica ha un peso, ma minoritario rispetto ad altri (intelligenza tattica, abilità tecniche, scaltrezza, visione di gioco...).

Loading