PDA

Visualizza la versione completa : Mettetevelo nella zucca [ING]


Arhica73
29-04-2009, 13:15
o dove meglio credete :D

Problema: ho un mutuo ING a tasso variabile e voglio fare un rimborso anticipato parziale del capitale. Benissimo si può fare e non c'è nessuna penale. Ora però non mi convince al 100% la simulazione che mi ha riportato l'operatore al telefono.

Praticamente rimborsando la cifra che ho a disposizione, mi si riduce sensibilmente la durata del mutuo e questo è bene, però mi diminuisce (per quanto di poco) anche la rata mensile. Ora la mia rata mensile per me va bene, è perfettamente gestibile e vorrei che rimanesse così, salvo poi variare di pari passo con il tasso di interesse naturalmente. Perché non possono semplicemente scalare tutto dalla durata lasciando la rata invariata?

Ho riletto bene il contratto che ho stipulato con loro e si dice semplicemente che il rimborso parziale comporterà una riduzione del numero delle rate residue, fermo restando che l'importo della rata non potrà mai essere superiore a quanto stipulato in partenza. Mi sta bene, ma perché diventa inferiore?

Insomma la mia banca è differente o diversamente figlia di indrocchia?

Grazie

Fran©esco
29-04-2009, 13:52
Se ti lasciassero la rata invariata, dovrebbero abbassarti ancora di più gli anni di rimborso.
Quindi dovrebbero assorbire in modo diverso la quota capitale e gli interessi.
In questo modo per loro resta tutto invariato, guadagno compreso.

Arhica73
29-04-2009, 13:56
Originariamente inviato da Fran©esco
Se ti lasciassero la rata invariata, dovrebbero abbassarti ancora di più gli anni di rimborso.
Quindi dovrebbero assorbire in modo diverso la quota capitale e gli interessi.
In questo modo per loro resta tutto invariato, guadagno compreso.

Che in qualche modo a loro convenga mi è chiaro ma vorrei sapere se è lecito da parte mia chiedere un piano di ammortamento diverso. Leggiucchiando qua e là mi è parso di capire che alcune banche facciano come dico io... e sul contratto non è che si chiarisca molto. Vorrei capire se vale la pena mettere in atto il mio scartavetraggio di maroni brevettato, ecco. :D

Fran©esco
29-04-2009, 14:04
Originariamente inviato da Arhica73
Che in qualche modo a loro convenga mi è chiaro ma vorrei sapere se è lecito da parte mia chiedere un piano di ammortamento diverso. Leggiucchiando qua e là mi è parso di capire che alcune banche facciano come dico io... e sul contratto non è che si chiarisca molto. Vorrei capire se vale la pena mettere in atto il mio scartavetraggio di maroni brevettato, ecco. :D

Guarda, io ti direi sì, fallo.
Mi pare che il mutuo per legge possa essere rinegoziabile.
Ma anche se non fosse, tu scartavetra i maroni: con tutto quello che guadagnano, insomma, ci sta che facciamo un po' la parte dei gattini aggrappati alle gonadi. :D

Gloglotto
29-04-2009, 14:09
Originariamente inviato da Fran©esco

In questo modo per loro resta tutto invariato, guadagno compreso.

come fa a rimanere tutto invariato per loro?

Arhica73
29-04-2009, 14:10
Originariamente inviato da Fran©esco
Guarda, io ti direi sì, fallo.
Mi pare che il mutuo per legge possa essere rinegoziabile.
Ma anche se non fosse, tu scartavetra i maroni: con tutto quello che guadagnano, insomma, ci sta che facciamo un po' la parte dei gattini aggrappati alle gonadi. :D

La rinegoziazione però è diversa dal rimborso anticipato e potrebbe comportare costi o procedure diverse, comunque ho già messo in atto le mie sapienti arti di sabbiatura delle gonadi, basta solo capire come tarare il procedimento al meglio. :fagiano:

dwarf78
29-04-2009, 14:33
Originariamente inviato da Arhica73
o dove meglio credete :D

Problema: ho un mutuo ING a tasso variabile e voglio fare un rimborso anticipato parziale del capitale. Benissimo si può fare e non c'è nessuna penale. Ora però non mi convince al 100% la simulazione che mi ha riportato l'operatore al telefono.

Praticamente rimborsando la cifra che ho a disposizione, mi si riduce sensibilmente la durata del mutuo e questo è bene, però mi diminuisce (per quanto di poco) anche la rata mensile. Ora la mia rata mensile per me va bene, è perfettamente gestibile e vorrei che rimanesse così, salvo poi variare di pari passo con il tasso di interesse naturalmente. Perché non possono semplicemente scalare tutto dalla durata lasciando la rata invariata?

Ho riletto bene il contratto che ho stipulato con loro e si dice semplicemente che il rimborso parziale comporterà una riduzione del numero delle rate residue, fermo restando che l'importo della rata non potrà mai essere superiore a quanto stipulato in partenza. Mi sta bene, ma perché diventa inferiore?

Insomma la mia banca è differente o diversamente figlia di indrocchia?

Grazie

La rata e' composta da quota capitale e quota interessi. Se tu riduci la quota di capitale residuo estinguendo parzialmente, gli interessi saranno calcolati su di un debito residuo inferiore conseguentemente la tua rata scende (meccanismo automatico e non prevede negoziazione).

La riduzione della durata prevede rinegoziazione perche' le variabili cambiano: hai la rata fissa e in base al debito residuo si calcola la durata del mutuo.

Reiuky
29-04-2009, 14:43
Originariamente inviato da dwarf78
La rata e' composta da quota capitale e quota interessi. Se tu riduci la quota di capitale residuo estinguendo parzialmente, gli interessi saranno calcolati su di un debito residuo inferiore conseguentemente la tua rata scende (meccanismo automatico e non prevede negoziazione).

La riduzione della durata prevede rinegoziazione perche' le variabili cambiano: hai la rata fissa e in base al debito residuo si calcola la durata del mutuo.

Quindi potrebbe rinegoziare la durata, in modo che la rata torni agli stessi valori di prima?

dwarf78
29-04-2009, 14:49
Originariamente inviato da Reiuky
Quindi potrebbe rinegoziare la durata, in modo che la rata torni agli stessi valori di prima?

si' ma la rinegoziazione del muto costa mi sembra di capire da quello che scrive Arhica

Arhica73
29-04-2009, 15:15
Originariamente inviato da dwarf78
si' ma la rinegoziazione del muto costa mi sembra di capire da quello che scrive Arhica

In teoria ai sensi di legge costi non dovrebbero essercene ma comunque è un pelino più complicato del semplice rimborso e la banca potrebbe anche non volerlo fare. Io ho delle condizioni piuttosto favorevoli allo stato attuale dei fatti e non vorrei darmi la zappa sui piedi.

Uno degli analisti del mutuo arancio cui ho scassato i cabbasisi è andato in ferie, ora ne ho preso di mira un altro. Vedremo. Volevo capire se qualcuno aveva esperienze precedenti nel merito.

Loading