PDA

Visualizza la versione completa : "Mafioso" e "Gay" sono gli insulti più pesanti


ANIMALE
20-05-2009, 12:18
http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/volgarometro/volgarometro/volgarometro.html?ref=hpspr1

Mah

Controverso risultato da un sondaggio condotto
dalla rivista Focus su un campione di quasi 3mila persone
Gay e mafioso: per gli italiani
sono gli insulti più offensivi
Nel "volgarometro" italiano le parolacce giudicate più pesanti riguardano la violazione delle leggi
e gli eccessi sessuali, mentre i tradizionali "vaffa" e "cornuto" non feriscono più


ROMA - Da uno studio del mensile Focus, condotto su un campione di quasi tremila italiani sul sito del periodico scientifico, emerge una realtà controversa e discutibile. Gay, mafioso, handicappato, nazista e terrorista sono gli insulti giudicati più pesanti e offensivi dagli italiani.

Il dato è stato presentato nell'ambito di quello che la rivista ha definito "Volgarometro", ovvero un termometro di quello che in Italia viene considerato turpiloquio. In questa inedita fotografia delle volgarità, emergono delle tendenze significative.

La prima, è quella in cui l'insulto è un giudizio abbreviato, dove le accuse sentite come più offensive, quindi più gravi, sono la violazione delle leggi (mafioso, ladro, infame) e i presunti eccessi sessuali, dalla promiscuità per le donne all'omosessualità per gli uomini. Scottante poi anche il rapporto con malattie, morte, bruttezza, disabilità: le maledizioni, cioè augurare malattie, morte o dolore a qualcuno, e gli insulti fisici sono tra le categorie col più alto voto medio.

I fattori che influenzano maggiormente la percezione delle parolacce sono, in ordine decrescente, l'istruzione, l'età e l'abitudine a dirle; non incidono molto, invece, il sesso, il luogo di residenza e l'orientamento religioso. Inoltre, le donne, over 50, meridionali e religiosi sono comunque le categorie più sensibili al turpiloquio: hanno attribuito a molte voci punteggi superiori alla media generale, giudicando con più severità le espressioni legate al sesso, alla morale, alla religione e alla devianza dalle norme.

"Questo sondaggio è una delle indagini linguistiche più corpose svolte in Italia e l'unico a fotografare in modo significativo la percezione attuale delle parolacce, al di là delle impressioni dei singoli" spiega Vito Tartamella, il linguista responsabile dello studio che, grazie al saggio del 2006 Parolacce, è considerato uno dei maggiori esperti nazionali di linguista nel settore del turpiloquio . "Il campione - sottolinea - è ricco e vario anche se tecnicamente non può essere considerato rappresentativo della popolazione italiana perché, regola scientifica vuole, che i destinatari delle domande debbano essere 70mila ed estratti casualmente".

Un discorso a parte è quello riguardante il rapporto con le malattie, la morte, gli inestetismi e la disabilità e gli insulti che toccano queste sfere hanno ricevuto il voto medio più alti. "Questi valori -spiega l'autore- sono giudicati più importanti rispetto alla lucidità mentale e alla cultura. Inoltre, le singole espressioni che hanno ricevuto in assoluto i punteggi più alti sono le bestemmie, nonostante un terzo del campione si dichiari ateo. Da notare che, anche se per valori infinitesimali, l'offesa alla Madonna è considerata più grave rispetto a quella verso Dio".

Perdono valore invece gli insulti classisti, come pezzente, barbone, proletario, quelli etnici come negro e terrone e religiosi come talebano e bigotto. La ragione, come spiega Tartamella, è che "le differenze di classe sono diventate più sfumate, e c'è più tolleranza verso le diverse fedi religiose".

L'importanza del "volgarometro" va oltre la semplice curiosità e secondo Tartamella riguarda anche la validità giuridica degli insulti. La parolaccia, che dal 1999 è stata depenalizzata con una legge-delega, può avere un diverso valore a seconda delle condizioni nelle quali viene pronunciata. Spesso -afferma ancora Tartamella- i giudici, ma anche gli educatori e i traduttori, sono chiamati a dare una risposta a questi interrogativi, ma sono costretti ad affidarsi solo alla propria sensibilità personale, in mancanza di dati oggettivi sulla forza delle parolacce, che cambia a seconda delle epoche, della cultura, dell'età".

Lo studio è stato condotto online, sul sito della rivista Focus, tramite la compilazione di un sondaggio nel quale agli utenti veniva chiesto di assegnare un punteggio da 0, pari a 'per niente volgare/offensivo' a 3, 'estremamente volgare/offensivo' su 152 parolacce. A rispondere sono sttai utenti provenienti da ogni parte d'Italia e anche dall'estero, persone di ogni ceto sociale e di ogni livello culturale e di ogni tipo di provenienza.

Le reazioni. "Che "gay" venga considerato uno dei più gravi insulti - ha dichiarato Imma Battaglia, presidente Di Gay Project, candidata Europee con Sinistra e Libertà, in merito alla ricerca di Focus - è sintomo di pericolosa omofobia. Ma non sorprende dal momento che c'è una quotidiana comunicazione che usa il sesso e soprattutto il corpo delle donne originando una politica "machista" che fa della virilità e dell'omofobia fatto politico. Se gay in Italia fosse sinonimo di normalità per la politica e per le leggi probabilmente non avremmo più tale vilipendio".
(20 maggio 2009)

LaJe
20-05-2009, 12:21
Ora so cosa urlare fuori dal finestrino quando mi si presenta il solito incapace alla guida per ferirlo nel profondo :mame:

darkshout
20-05-2009, 12:22
Ma mafioso non è un insulto, sta ad indicare un vigoroso uomo d'onore.
Tzè.

LaJe
20-05-2009, 12:24
Originariamente inviato da darkshout
Ma mafioso non è un insulto, sta ad indicare un vigoroso uomo d'onore.
Tzè.

O appartenente a una casta politica.
Tzè.

aedo1.0
20-05-2009, 12:26
gay????


:confused:

MMarzia
20-05-2009, 12:26
Manca "nano"

aedo1.0
20-05-2009, 12:27
:biifu:

sürfer
20-05-2009, 12:28
marca, ma non sarà che sei un extracomunitario che posta gli articoli di focus per sviare i sospetti?

Blackho
20-05-2009, 12:29
Originariamente inviato da MMarzia
Manca "nano"

http://media.nowpublic.net/images//02/c/02ca64b918c488ac5582104322aba967.jpg

Megacombo! TIN-TIN-TIN-TINNN Oh wow, how you dare??

Dubal
20-05-2009, 12:32
Secondo me Berlusconi gode quando viene chiamato mafioso :madai!?:

Loading