PDA

Visualizza la versione completa : [Serio]Cosa fare col mio datore di lavoro?


jamesev
28-05-2009, 11:29
Circa 2 anni e mezzo fa mi sono dimesso dalla azienda per cui lavoravo da 4 anni e sono stato assunto da una altra azienda come consulente (con contratto a Tempo Indeterminato). Non avendo potuto rispettare i termini di preavviso mi era stato promesso, e inserito in un "accordo extracontrattuale" il rimborso parziale (1200 euro) della penale con il primo stipendio.
Non avendo ricevuto il rimborso chiamai per chiedere speigazioni e mi dissero che dovevo aspettare il pagamento della prima fattura da parte del cliente.
Da quel giorno sono 2 anni e mezzo che OGNI MESE chiamo per chiedere speigazioni, cercando di mantenere un minimo di cordialità, e il titolare, quando mi risponde, si inventa delle spiegazioni incredibili per poi dirmi che la settimana successiva verrò pagato... e poi niente. Ovviamente senza avvisarmi, facendo finta di niente.
Non mi dilungo sulle storie che si sono inventati, vi dico solo per alcuni mesi mi dissero che avevano fatto il bonifico per errore un un mio vecchio conto estinto e che i soldi erano andati persi, poi quando si profilò il mio aumento di tariffa come consulente mi dissero che avevano recuperati i soldi e che mi avrebbero pagato. Non ricevendo i soldi chiamai e mi dissero che si erano sbagliati, non avevano recuperato i soldi in realtà.

Vabbe questa storia va avanti da anni ormai, adesso i rapporti si sono logorati... nemmeno mi rispondono più al telefono (al cellulare il titolare non risponde, se chiamo in amministrazione mi tengono in attesa), alle mail nemmeno... gli ho scritto anche in maniera un po' minacciosa e fanno finta di niente. Ah per chi sta pensando... ma perché non va di persona a parlarci? Il problema è che la sede è in una regione lontanissima, dovrei pure prendere il traghetto per raggiungerla.

Sto seriamente pensando a cosa potrei fare in via legale, una volta date le dimissioni, per poter recuperare il denaro a me dovuto. Penso che la causa sarebbe vinta in partenza, avendo in mano il contratto firmato dal titolare.

Solo che nonso da dove cominciare, e non so se, data l'entità della cifra, il costo delle spese coprirebbe la somma recuperata.

Agiaco, Wsim e gli altri esperti in materia... cosa mi consigliate di fare??

dokk
28-05-2009, 11:31
Se l'intenzione è quella di lasciare, io inizierei con una bella raccomandata, in cui si avvisa che se entro fine mese non daranno quanto dovuto, si procederà per vie legali.

jamesev
28-05-2009, 11:34
Originariamente inviato da dokk
Se l'intenzione è quella di lasciare, io inizierei con una bella raccomandata, in cui si avvisa che se entro fine mese non daranno quanto dovuto, si procederà per vie legali. si ma quanto mi costano queste vie legali? E quanto durerebbe?

Alla raccomandata già so che faranno finta di niente come se non l'avessero ricevuta... ormai li conosco

VBNET79
28-05-2009, 11:35
e te hai aspettato per più di due anni? :oVVoVe: :oVVoVe:

vai pure di raccomandata. se entro 15 giorni non riceverai nulla, passerai alle vie legali..

wallrider
28-05-2009, 11:35
Originariamente inviato da jamesev
...
Solo che nonso da dove cominciare, e non so se, data l'entità della cifra, il costo delle spese coprirebbe la somma recuperata.
... chi se ne frega, non possono permettersi di trattarti in questo modo

dokk
28-05-2009, 11:35
Originariamente inviato da jamesev
si ma quanto mi costano queste vie legali? E quanto durerebbe?

Alla raccomandata già so che faranno finta di niente come se non l'avessero ricevuta... ormai li conosco
RIvolgendoti ad un sindacato credo poco.
La raccomandata serve principalmente per dimostrare che li hai avvisati.

jamesev
28-05-2009, 11:37
Originariamente inviato da wallrider
chi se ne frega, non possono permettersi di trattarti in questo modo mi verrebbe voglia di scrivere qui chi sono per sputtanarli...

gioggio
28-05-2009, 11:38
Originariamente inviato da jamesev
Alla raccomandata già so che faranno finta di niente come se non l'avessero ricevuta... ormai li conosco
la raccomandata con ricevuta di ritorno serve a te non a loro...

jamesev
28-05-2009, 11:38
Originariamente inviato da dokk
RIvolgendoti ad un sindacato credo poco.
La raccomandata serve principalmente per dimostrare che li hai avvisati. ma per riviolgermi ad un sindacato devo essere iscritto al sindacato?

wallrider
28-05-2009, 11:40
assolutamente no

devi iscriverti se decidi di usare il loro avvocato per la vertenza (mi pare di ricordare)

Loading