PDA

Visualizza la versione completa : Arrotondare nella "legalità" .?.


indre
04-06-2009, 18:40
Ciao a tutti.
Ho già ricercato qualcosa ma le soluzioni erano scarsine, carnamuser che bestemmiava, developer82 che attendeva tempi migliori etc...
ci riprovo.

Poniamo il caso che Giulio lavori come dipendente in un'azienda.
Poniamo il caso che voglia assieme ad un suo amico Carlo metter in piedi un servizio web.
Sono entrambi lavoratori con contratto a tempo indeterminato in aziende non pubbliche.

Questo servizio potrebbe fruttare 0/mese come potrebbe fruttare 1000/mese nel giro di pochi mesi.
Ora come potrebbero comportarsi per aprire questo servizio alle imprese?

Aprire una P.iva non gli sembra ottima soluzione visto che potrebbe rendere nulla... indi pagherebbero commercialista e pratiche per niente.. mi dicevano cifre oscillanti fra 1500 e 2.000 all'anno.

Ritenuta non sanno bene come funzioni ma mi dicevano che vi sia un tetto limite... se lo superassero non sanno cosa possa succedere...

Io ho consigliato loro di appoggiarsi ad amico comune con p.iva interente al servizio o cmq interente il web, intestare il servizio a questa persona e avviarlo.

Loro però mi dicono "si ok, ma se poi il servizio rende bene e questo "amico" si svincola?
Inoltre mi dicono "ok ma come fa lui a rigirare i profitti a noi?"

Su queste domande non ho saputo rispondere..o meglio alla prima ho detto di fare scrittura privata... ma non so se ha senso e soprattutto se possono farla dichiarando praticamente di utilizzarlo come prestanome.

Son due giorni che mi arrovello cercando qualche soluzione che faccia al loro caso.

Suggerimenti ?
:)

wallrider
04-06-2009, 18:45
indi
pode
:sonno:



PS: allora come ti trovi nella veste di zio? :zizi:

indre
04-06-2009, 18:49
Originariamente inviato da wallrider
indi
pode
:sonno:

PS: allora come ti trovi nella veste di zio? :zizi:

Sono vecchio :D, linguaggio vecchio :D

In qualità di zio? mi godo il bello e per il giusto tempo...
dopo 2 min che piange mi butto fuori dalla finestra esclamando "Voglio la vasectomia!!" :stordita:

wallrider
04-06-2009, 18:56
:biifu:

c'era la pubblicità, con un moccioso che faceva le bizze e un papà che lo guardava sconsolato

e poi appariva 'use condoms'

NyXo
04-06-2009, 19:03
guarda papa', un pollo!

indre
04-06-2009, 19:07
suggerimenti zero ?

taddeus
04-06-2009, 19:09
... magnati 12 sacher al giorno, dopo averle pagate :mame:

indre
04-06-2009, 19:27
.. magnati 12 sacher al giorno, dopo averle pagate

sei utile come uno scopino del cesso usurato :incupito: :mame:

sko
04-06-2009, 19:29
l'unica soluzione legalmente possibile e aprire p.iva..

se uno non vuole rischiare.. puo' lanciare il servizio senza guadagnare nulla.. stimare i guadagni.. e quando a conti fatti conviene aprire la p.iva

indre
04-06-2009, 19:36
Originariamente inviato da sko
l'unica soluzione legalmente possibile e aprire p.iva..

se uno non vuole rischiare.. puo' lanciare il servizio senza guadagnare nulla.. stimare i guadagni.. e quando a conti fatti conviene aprire la p.iva

indi la storia della scrittura privata con il titolare della p.iva non vale una cippa?
Non è legale forse ma è fatto privato, indi chi lo viene a sapere?

però mi sembra forzato sto suggerimento! :D

anche perchè mi domando..
da quel che sapevo la ritenuta d'acconto vale per prestazioni occasionali e per tot giorni (se non erro 30 o 31)..
Il servizio web teoricamente è attivo 24/24 h e 7/7 g, indi (ops.. quindi) come lo cataloghi come lavoro? occasionale? dubito..

Debbo fare una telefonata al commercialista di Silvio... :stordita:

Loading