PDA

Visualizza la versione completa : [Medico] In fondo al tunnel c'era una pillola...


Cayman Of Puppets
04-06-2009, 21:42
Da circa 10 anni combatto con il fatto peso.

Dieta e palestra sotto il controllo medico (medico di base, dietologo e nutrizionista), sono stati il binomio che hanno accompagnato gli anni.

Ma puntualmente i risultati ottenuti non son mai arrivati.
E l'oscillazione del peso era di 2-3 kg.

Ne perdevo 4, ne riacquistavo 5 mantenendo lo stesso regime alimentare.

Oramai esasperato, ho cambiato completamente registro.
Mi son rivolto ad un endocrinologo.
Mi prescrive alcune analisi del sangue (me le avevano prescritte anche i precedenti ma non quelle "importanti") e zaccck.....scoperto l'arcano :

INSULINORESISTENZA

Mi prescrive un farmaco (metformina) e....magia...inizio a perdere peso (finalmente) in maniera significativa, per via dell'abbassamento dell'insulina (il valore prima della postprandiale era triplo rispetto alla norma)

Naturalmente sto facendo anche attività fisica e mantengono sempre un regime alimentare controllato, ma mi chiedo....

porcapupazza, è possibile che gli altri medici non si siano accorti di una cosa del genere ?!

Perchè non mi hanno prescritto mai le analisi giuste ?
E alla domanda "perchè non perdo peso ?" tutti mi rispondevano "beh, devi fare attività fisica, devi stare a dieta, evitare i grassi, le fritture e così via...."

Avevo anche la pressione alle stelle (ero e continuo ad essere fumatore), ora si è normalizzata.

Cmq....
vi volevo rendervi partecipi della bella notizia


:yuppi:

NyXo
04-06-2009, 21:44
pensavo fosse un altro 3d sui papa' :mame:

rebelia
04-06-2009, 23:21
Originariamente inviato da Cayman Of Puppets

:yuppi:

buon per te: finalmente potrai concederti uno sgarro senza sentirti in colpissima :D

sacristofelico
05-06-2009, 00:22
Ma i valori della glicemia,dovevano essere facilmente rilevabili tramite l'analisi della emoglobinaglicata o emoglobina glicosilata:cioè in condizioni di glicemia normale il 5% dell'emoglobina dei globuli rossi si lega al glucosio.
Se dall'analisi dell'emoglobinaglicata risulta una percentuale superiore si può parla di inizio di diabete o di uno squilibrio endocrino.

the_hi†cher
05-06-2009, 00:26
da quel che so è più facile che l'insulino resistenza si sviluppi in individui decisamente obesi, con uno stile di vita sedentario e una dieta sregolata. tu, per quanto possa essere in sovrappeso mi sembri tutto all'opposto per abitudini di vita, è normale che non fosse la prima cosa a cui pensassero i vari medici a cui ti sei rivolto.
ma in precedenza non facevi esami del sangue a intervalli regolari? in genere fra i controlli di base quelli di glucosio e trigliceridi ci sono. l'insulino resistenza è il passo prima del diabete? o sono la stessa cosa? il controllo sull'emoglobina glicata l'hai fatto?

sacristofelico
05-06-2009, 00:35
L'analisi dell'emoglobinaglicata è un ottimo sistema per valutare il livello di glucosio nel tempo perchè i globuli rossi sopravvivono tre mesi e quindi l'analisi dell'egg da l'indicazione del livello medio del glucosio nell'arco di questo periodo.
L'analisi della glicemia invece sebbene fatto negli stessi periodi della giornata (al mattino) da solo un'indicazione del momento.

Mick The Rabbit
05-06-2009, 01:07
Originariamente inviato da rebelia
buon per te: finalmente potrai concederti uno sgarro senza sentirti in colpissima :D


e che l'essersi sentito in colpa per quelli passati è stata una stronzata...

DydBoy
05-06-2009, 02:39
Io sono arrivato a 60 chili, punto a superare skidx.

Cinzia Satana
05-06-2009, 02:44
Originariamente inviato da DydBoy
Io sono arrivato a 60 chili, punto a superare skidx.

Dai a 58 inziamo a compatirti così sei contento... :dottò: :dottò:

Mick The Rabbit
05-06-2009, 02:46
Originariamente inviato da Cinzia Satana
Dai a 58 inziamo a compatirti così sei contento... :dottò: :dottò:


secondo me si iscrive al forum di girlpower

Loading