PDA

Visualizza la versione completa : Grub e raid 0


Neptune
10-06-2009, 01:58
E' la seconda volta fino ad ora che grub mi fa casino nell'mbr rendendomi inagibile windows. Nel secondo caso addirittura mi dava un errore 21 e non mi partiva ne windows ne linux.

Ora vi vorrei chiedere inanzi tutto, per quanto riguarda windows xp che è installato su due hd in raid 0, come faccio a farglielo riconoscere da grub?

Seconda cosa mi dite come mi conviene partizionare per filo e per segno l'hd linux utilizzando il tool gparted incluso in sidux? così è sicuro che non faccio cavolate.
Contate che l'hd di linux è un 500gb (che poi me ne legge un pò di meno) e vorrei dedicarne 400 ad uso storage con filesystem fat32 ed il resto per linux (dividendoli in swap e root).

Dato che faccio casino per quanto riguarda unità primarie, logiche, extended, per favore ditemi veramente passo passo come mi conviene fare.

Ad ogni modo mi servirà un aiuto per capire come fargli riconoscere il raid 0 a grub. Gparted quando avvio la live di windows a volte riconosce "un hd singolo" anche se lo vede "vuoto", a volte semplicemente legge i due hd singoli vuoti a seconda di come gli gira.

Mi suona strano però che sidux abbia problemi con i raid 0. Debian pura si comporta allo stesso modo?

p.s: Nell'ultima installazione andata a male, in cui mi dava error 21 grub, avevo messo l'intero disco come unita logica Extended, e da li avevo creato una partizione fat 32 e le due partizioni per linux. Ora con il cd di windows xp ho fatto il fix dell'mbr e windows mi riconosce la fat 32, probabilmente saranno rimaste attive le due partizioni precedenti ma devo aver sbagliato qualcosa sicuramente.

p.p.s: per favore datemi consigli solo se siete pienamenti sicuri di ciò che mi dite, non è per mancata fiducia, ma nelle ultime 48 un pò per vista, un pò per linux, sto reinstallando 1000 sistemi operativi di fila.

Vi ringrazio in anticipo per il vostro aiuto,
Neptune.

Neptune
10-06-2009, 20:34
Tra l'altro mi domando, ma se sidux nel cd di installazione non vede assoluttamente il raid zero ma bensì vede due hd separati, c'è qualche possibilità che grub invece lo rilevi?

Neptune
11-06-2009, 19:51
Non riesco a trovare nulla in giro riguardo i driver ICH10R per linux, possibile?

Z0rn
12-06-2009, 11:13
1) raid hardware o software? Eventuale indicazione su scheda raid hardware?
2) Perche' una tecnologia vecchia come fat32, quando linux riconosce ormai anche in scrittura ntfs?
3) Non ho capito se ci metti vista o xp
4) Se installi da zero i s.o. non hai bisogno di gparted: prima M$, che dal CD ti chiede come vuoi partizionare il disco, poi linux, che pure ti chiede come partizionare.

Neptune
16-06-2009, 23:14
Originariamente inviato da Z0rn
1) raid hardware o software? Eventuale indicazione su scheda raid hardware?
2) Perche' una tecnologia vecchia come fat32, quando linux riconosce ormai anche in scrittura ntfs?
3) Non ho capito se ci metti vista o xp
4) Se installi da zero i s.o. non hai bisogno di gparted: prima M$, che dal CD ti chiede come vuoi partizionare il disco, poi linux, che pure ti chiede come partizionare.

Il raid è hardware tramite la scheda madre che lo supporta.
La scheda è una Asus p5q-pro, che sfrutta come driver per sata gli ICH10r.
La tecnologia che sfrutta la scheda madre per lo storage, secondo il sito della asus è la seguente:

Intel® Matrix Storage Technology with RAID 0, 1, 5 10 support
Marvell 88SE6111

Ad ogni modo qui un link diretto alla scheda tecnica della mia scheda madre:
http://it.asus.com/products.aspx?l1=3&l2=11&l3=709&l4=0&model=2269&modelmenu=2

La prima prova l'avevo fatta installando: Prima Xp, Poi Vista e poi Linux. Risultato: Mi partiva solo linux.

Poi ho installato prima Xp e poi linux, ma devo aver fatto qualche errore grosso di partizionamento perchè non mi partiva ne xp ne linux.

Ora ho Xp solamente, e vorrei però ancora far andare Linux, precisamente Sidux, basandomi sulle specifiche hardware sopra descritte.

Vorrei installarlo magari sul disco di storage che è attualmente configurato come "Extended" e ha sopra, oltra alla partizione di storage fat 32, due partizioni libere: Ext3 + Swap.

Il punto è sempre farli riconoscere il disco raid, non tanto per installarci sopra linux, ma per poter far avviare windows tramite grub.

In giro ho trovato un sacco di pareri negativi, in cui mi dicevano "che non era possibile". Ma io non pretendo "di accedere al raid windows" (anche se non sarebbe male come cosa) ma almeno di poter far avviare tramite grub sia windows che linux.

L'unica cosa che ti so dire è che gparted riconosce il raid 1 volta su 10 dalla live di sidux e comunque "riconosce che c'è" ma non lo monta, o meglio "lo da come vuoto". Quindi tutto sta nel fargli ricooscere il raid. Ma come?

Se da live, a sistema non ancora installato, do un apt-get update e aggiorno sidux all'ultimo kernel?

daniele_dll
16-06-2009, 23:25
Il raid non è hardware, bensì è software! Questa tipologia di raid è anche chiamata fakeraid perché dal bios configuri il tutto ma il raid vero e proprio viene gestito dai driver

Questo comporta che tu vedi normalmente due dischi, ma tramite i driver vedi il raid correttamente. Grub, cosi come linux, che hanno driver più generici per il SATA non supportano le specifiche RAID ad hoc e quindi non ti vedono i raid che crei tramite scheda madre.

I veri raid "hardware" sono schede, integrate o meno, con un proprio processore, propria memoria e cosi via.

Far partire windows tramite grub comporta che grub sia in grado di accedere al raid. In realtà, se si tratta di raid mirror, ed il driver del raid/scheda madre scrivono le proprie informazioni alla fine del disco piuttosto che all'inizio dovresti essere in grado di fargli fare il boot, alternativamente è un attimino più complicato perché dovresti andare a trovare il settore dal quale effettivamente inizia il disco e passare poi questo valore all'opzione chainloader del grub per poter fare il boot dal disco del raid.

In realtà, una volta che trovi l'mbr, ti interessa relativamente poco se il sistema è in raid mirror, stripe e cosi via, tanto l'mbr sta all'inizio in ogni caso

l'importante è che sui dischi in raid dove installi windows non installi anche linux perché andrebbe a piallare via tutto quanto

Domandona .... quando installi linux, e vai a partizionare, ti vede i dischi con le partizioni di windows oppure non le trova?

Neptune
16-06-2009, 23:28
Originariamente inviato da daniele_dll
Il raid non è hardware, bensì è software! Questa tipologia di raid è anche chiamata fakeraid perché dal bios configuri il tutto ma il raid vero e proprio viene gestito dai driver

Questo comporta che tu vedi normalmente due dischi, ma tramite i driver vedi il raid correttamente. Grub, cosi come linux, che hanno driver più generici per il SATA non supportano le specifiche RAID ad hoc e quindi non ti vedono i raid che crei tramite scheda madre.

I veri raid "hardware" sono schede, integrate o meno, con un proprio processore, propria memoria e cosi via.

Far partire windows tramite grub comporta che grub sia in grado di accedere al raid. In realtà, se si tratta di raid mirror, ed il driver del raid/scheda madre scrivono le proprie informazioni alla fine del disco piuttosto che all'inizio dovresti essere in grado di fargli fare il boot, alternativamente è un attimino più complicato perché dovresti andare a trovare il settore dal quale effettivamente inizia il disco e passare poi questo valore all'opzione chainloader del grub per poter fare il boot dal disco del raid.

In realtà, una volta che trovi l'mbr, ti interessa relativamente poco se il sistema è in raid mirror, stripe e cosi via, tanto l'mbr sta all'inizio in ogni caso

l'importante è che sui dischi in raid dove installi windows non installi anche linux perché andrebbe a piallare via tutto quanto

Domandona .... quando installi linux, e vai a partizionare, ti vede i dischi con le partizioni di windows oppure non le trova?

Con Gparted, avviato dalla live di sidux, 1 volta su 10 circa vede il raid, anche se male (lo vede vuoto), le altre "restanti 9 volte" invece non riconosce per nulla il raid e vede i due hard disk non formattati.

Io infatti volevo installare sidux sull'hard disk di storage, il punto però è sempre quello: Far partire da grub windows, altrimenti come faccio ad utilizzare entrambi ? :fagiano:

Neptune
16-06-2009, 23:39
Un'altra idea che mi sta venendo è che un tempo, sulle vecchie macchine, era possibile non installare grub ma inserire un dischetto di boot.

Ora non potrei fare la stessa cosa? o meglio ancora fare una penna usb di boot e comunque installare tutto tranquillamente su hard disk?

Neptune
16-06-2009, 23:58
Stavo spulciando questa guida:
http://wiki.sabayonlinux.org/index.php?title=HOWTO:_Fake_Raid_0_Bios_and_Dual_B oot_Sabayon_and_XP

E mi chiedevo come facessero a far andare tutto, come per magia.
Sembra che tutto "quello che fanno" di diverso è creare prima le partizioni con linux e poi installare windows. Ma in che modo potrebbe questo cambiare la situazione? Un raid creato da linux riesce ad essere riconosciuto da windows?

Neptune
17-06-2009, 00:15
Mi è venuta un'altra idea temeraria leggendo questo articolo:
http://you-guide.blogspot.com/2009/05/gestire-il-bootloader-di-windows-con.html

Non è che potrei riuscire a far riconoscere linux al bootloader di windows?

In questa guida un utente con ubuntu sembra avercela fatta: (la soluzione a pagina 5)
http://forum.ubuntu-it.org/index.php?PHPSESSID=1db71797722f38107da5ddbbf6e580 b0&topic=208937.80

L'unica variante è che windows sarebbe installato su un raid, ma cosa gliene dovrebbe importare a Linux? Tanto windows lo riconose visto che è un suo raid, gli faccio riconoscere linux al bootloader e non dovrei avere problemi, che ne dite?

Loading