PDA

Visualizza la versione completa : Si suicida per una nota in condotta...


Yassassin
12-06-2009, 12:46
http://milano.repubblica.it/dettaglio/articolo/1650407

Sentire certe notizie purtroppo ti fanno venire bruttissime sensazioni (pur non conoscendo il ragazzo... figurati per chi lo conoscesse).

Ma in questo caso, di chi può essere la colpa? Dei genitori? Della scuola? Della società, tv, internet?
E' mai possibile che per una nota un bambino di 9 anni si toglie la vita??

Prendo un esempio personale: alle superiori (primo anno) ho marinato la scuola senza dire nulla a casa. Il prof quel giorno chiamò a casa per verificare se effettivamente ero a casa o meno... beh, mio padre voleva uccidermi (l'ho evitato per 2-3 giorni...) ma a me non è mai passato per l'anticamera del cervello l'idea di suicidarmi...

cos'hanno in mente i ragazzi di oggi?

Pastore12
12-06-2009, 12:50
mentre divampano le polemiche per le punizioni facili.
Azz..
La prossima volta che una maestra vorrà dare una nota a un bambino dovrà pensarci sopra parecchio... :incupito:

stranyera
12-06-2009, 12:53
mha (http://www.corriere.it/esteri/09_giugno_12/obama_giustificazione_ragazzina_dieci_anni_95e6ca6 a-5721-11de-b156-00144f02aabc.shtml)

.NET-Inside
12-06-2009, 12:53
Non diamo assolutamente colpa alla scuola o alla maestra[che avrà già dei sensi di colpa mostruosi]

Sicuramente il bambino in questione aveva già grossi problemi di suo dai.

goat
12-06-2009, 12:54
Gesto compiuto per punire la mamma che lo ha sgridato o la maestra che gli ha dato la nota.
Credo la colpa non sia di nessuno.

.NET-Inside
12-06-2009, 12:54
Originariamente inviato da stranyera
mha (http://www.corriere.it/esteri/09_giugno_12/obama_giustificazione_ragazzina_dieci_anni_95e6ca6 a-5721-11de-b156-00144f02aabc.shtml)

Grandissimo :zizi:

Cinzia Satana
12-06-2009, 12:59
Originariamente inviato da Yassassin

cos'hanno in mente i ragazzi di oggi?

questo post è la fiera del luogo comune, come se fosse una questione di oggi, generalizzata e allarmante.

Si è suicidato un bambino, già il concetto di morte non gli è tanto chiaro, secondo è ovvio che sia per motivo legati al contesto in cui viveva e non certo generalizzati agli altri milioni di coetanei come lui.

Uanne
12-06-2009, 13:02
chissà cosa aveva fatto per meritarsi la nota. Magari ha pensato che la punizione fosse esagerata oppure è prevalsa la vergogna di essersi comportato male e di conseguenza di essere richiamato di fronte ai compagni.
Io adesso ho dei ricordi confusi di come mi sentivo a quell'età, anche se sono passati pochi anni, ma credo che le parole morte, suicidio, nodo scorsoio, appendersi al collo, mi fossero completamente sconosciute. Una vicenda terribile

goat
12-06-2009, 13:03
Originariamente inviato da Cinzia Satana
questo post è la fiera del luogo comune, come se fosse una questione di oggi, generalizzata e allarmante.

Si è suicidato un bambino, già il concetto di morte non gli è tanto chiaro, secondo è ovvio che sia per motivo legati al contesto in cui viveva e non certo generalizzati agli altri milioni di coetanei come lui.

Per m'è s'è trattata di un'estremizzazione dei dispetti che fanno i bambini quando hanno un conflitto con un genitore. Io ad esempio tenevo il broncio e non parlavo loro per un periodo più o meno lungo. C'è anche chi si chiude in camera, e chi rompe oggetti.

Uanne
12-06-2009, 13:05
Originariamente inviato da .NET-Inside

Sicuramente il bambino in questione aveva già grossi problemi di suo dai.
mai capita questa affermazione, che spesso viene fuori quando si tratta di commentare un suicidio, come se il fatto che avesse problemi di suo dovesse alleviare il dolore di insegnanti e genitori

Loading