PDA

Visualizza la versione completa : Nella maggioranza tutti contro tutti


agiaco
09-08-2009, 09:20
Guerra per bande senza esclusioni di colpi a destra, servirebbero le ronde per bastonare questi scalmanati.

Solo ieri, sulla Ru486, Gasparri preannuncia un'indagine conoscitiva del parlamento, destinata a non si sa bene cosa visto che l'efficacia di un farmaco non è materia parlamentare. Fini dice a chiare lettere che è una vaccata. Gasparri ribatte e dice che lui la propone perchè "l'Aifa non ha legittimazione democratica" (?). Cicchitto sta con Fini e dice che sono prerogative dell'organo tecnico. Quagliarello non capisce ma si incazza.

Sempre ieri napolitano da Marcinelle parla del lavoro e della necessità di integrare gli immigrati, ma chi va giù duro è Fini che dice che gli immigrati sono i futuri italiani e chi non lo capisce è idiota, che anche se senza documenti e clandestini vanno rispettati e non arrestati e che gli italiani in belgio sarebbero stati extracomunitari se a quei tempi si fosse utilizzata questa parola, e che oltretutto l'immigrazione italiana era piena di veneti e lombardi, e dovrebbero saperlo i bifolchi politici che pretendono di rappresentare il nord.
Apriti cielo, Calderoli dice che vanno rispettati ma arrestati (...), Bossi, con il neurone rimasto, che "gli italiani non andavano in belgio ad ammazzare", Mantovano dice che si, è vero, da ieri la clandestinità è reato, ma tuttavia i clandestini se non commettono altri reati non saranno arrestati perchè non si sa dove metterli (...), e altre amenità.

kekino
09-08-2009, 09:45
Originariamente inviato da agiaco
Guerra per bande senza esclusioni di colpi a destra, servirebbero le ronde per bastonare questi scalmanati.

Solo ieri, sulla Ru486, Gasparri preannuncia un'indagine conoscitiva del parlamento, destinata a non si sa bene cosa visto che l'efficacia di un farmaco non è materia parlamentare. Fini dice a chiare lettere che è una vaccata. Gasparri ribatte e dice che lui la propone perchè "l'Aifa non ha legittimazione democratica" (?). Cicchitto sta con Fini e dice che sono prerogative dell'organo tecnico. Quagliarello non capisce ma si incazza.

Sempre ieri napolitano da Marcinelle parla del lavoro e della necessità di integrare gli immigrati, ma chi va giù duro è Fini che dice che gli immigrati sono i futuri italiani e chi non lo capisce è idiota, che anche se senza documenti e clandestini vanno rispettati e non arrestati e che gli italiani in belgio sarebbero stati extracomunitari se a quei tempi si fosse utilizzata questa parola, e che oltretutto l'immigrazione italiana era piena di veneti e lombardi, e dovrebbero saperlo i bifolchi politici che pretendono di rappresentare il nord.
Apriti cielo, Calderoli dice che vanno rispettati ma arrestati (...), Bossi, con il neurone rimasto, che "gli italiani non andavano in belgio ad ammazzare", Mantovano dice che si, è vero, da ieri la clandestinità è reato, ma tuttavia i clandestini se non commettono altri reati non saranno arrestati perchè non si sa dove metterli (...), e altre amenità.

notavo anche io.. e notavo che se Fini continuasse così (e poi facesse quello che dice, invece di dire una cosa e poi fare un'altra) va a finire che sarebbe praticamente l'unico politico presentabile sia a destra che sinistra, centro, sopra, sotto...

:incupito:

Alex D.
09-08-2009, 09:49
fini sta diventando un compagno


ps. senza aprire un altro thread, algiaco mi sapresti spiegare in poche parole cosa ha fatto vendola? so che ha spedito una lettara ad un magistrato accusando un complotto contro di lui, ma non ci ho capito molto

agiaco
09-08-2009, 09:58
Originariamente inviato da Alex D.
fini sta diventando un compagno


ps. senza aprire un altro thread, algiaco mi sapresti spiegare in poche parole cosa ha fatto vendola? so che ha spedito una lettara ad un magistrato accusando un complotto contro di lui, ma non ci ho capito molto

In pochissime parole.

Ha scritto una lettera aperta al magistrato che sta indagando su uno dei 4 filoni dell'inchiesta tarantini (quello legato alla sanità) contestandole 4 ragioni di irregolarità o inopportunità nello svolgimento dell'inchiesta, che avrebbero dato adito a speculazioni politiche anche contro di lui.

La lettera è irrituale ed anche inopportuna a mio modo di vedere per un paio di ragioni: benchè i 4 motivi sollevati da Vendola siano o possano essere astrattamente (almeno 3) condivisibili, sono da contestarsi al procuratore generale, che è l'unico che ha il potere di decidere a chi affidarre l'indagine, e se levarla, e soprattutto non da parte di vendola, che non è indagato ma è anzi stato ringraziato dalla procura per la collaborazione, ma da chi è indagato è. Lui dice che la sua iniziativa nasce dalla speculazione politica che viene condotta contro di lui da altri pur non essendo lui indagato, ma la speculazione politica non può essere un problema del magistrato che indaga, mai.

mosquito70
09-08-2009, 10:15
Originariamente inviato da kekino
notavo anche io.. e notavo che se Fini continuasse così (e poi facesse quello che dice, invece di dire una cosa e poi fare un'altra) va a finire che sarebbe praticamente l'unico politico presentabile sia a destra che sinistra, centro, sopra, sotto...

:incupito:

Quoto, dover sperare in Fini come l'unica ancora di salvezza in questa disastrata (per usare un termino non a rischio "ban") politica italiana, è veramente triste.

E poi, anche se così fosse, avrebbe margine di manovra sufficiente per imporsi?

Non oso pensare a cosa accadrà a breve (spero) o tra qualche anno, quando madre natura (chi altri?) ci toglierà dai piedi l'attuale Nostro Illustrissimo Unto del Signore.

faccia da libro
09-08-2009, 10:17
Originariamente inviato da agiaco
Guerra per bande senza esclusioni di colpi a destra, servirebbero le ronde per bastonare questi scalmanati.



Fini è scaltro, è entrato in tempo non sospetti nel maggior partito italiano e lentamente inizia a farsi spazio.

anzi in realtà lui non fà niente, sono gli altri 2 che si autoaffondano

fulgeenia
09-08-2009, 10:32
Originariamente inviato da faccia da libro
Fini è scaltro, è entrato in tempo non sospetti nel maggior partito italiano e lentamente inizia a farsi spazio.

anzi in realtà lui non fà niente, sono gli altri 2 che si autoaffondano
spazio per cosa? l'elettorato del pdl manco lo capirà, quel che dice Fini :fagiano: ù

Tashunka Witko
09-08-2009, 10:36
Originariamente inviato da fulgeenia
spazio per cosa? l'elettorato del pdl manco lo capirà, quel che dice Fini :fagiano: ù
secondo me è convinto che l'euforia leghista e berlusconiana passerà tra non molto e si prepara a diventare il leader del centro destra

fulgeenia
09-08-2009, 10:40
Originariamente inviato da Tashunka Witko
secondo me è convinto che l'euforia leghista e berlusconiana passerà tra non molto e si prepara a diventare il leader del centro destra

a bè..chi visse sperando... :fagiano:

s0r42
09-08-2009, 10:45
Originariamente inviato da Tashunka Witko
secondo me è convinto che l'euforia leghista e berlusconiana passerà tra non molto e si prepara a diventare il leader del centro destra

se come dicono a fine anno la recessione dovesse peggiorare, potrebbe esserci un po di trabusto e magari un reimpasto, con la lega che si tira fuori dalle scelte di governo, e fini che cerca di addossare le responsabilità alla parte forzista del pdl come se i suoi non votassero
ma mi pare molto difficile

Loading