PDA

Visualizza la versione completa : tv spazzatura...di chi è la colpa?


Mick The Rabbit
28-08-2009, 20:21
secondo voi, la scarsa qualità media delle trasmissioni televisive sono la causa o l'effetto della scarsità intellettiva del "teledipendente"?

ossia, è a causa della pochezza intellettuale della televisione che i telespettatori fanno registrare alti sharing a trasmissioni quantomeno vuote, o è la scarsità intellettuale dei telespettatori che ha spinto le televisioni a fare programmi spazzatura?

a chi giova tutto ciò? cui prodest (cit.)

Alex Leamington
28-08-2009, 20:22
Originariamente inviato da Alex Leamington
Cioè tipo "è nato prima l'uovo o la gallina"? Beh, per me la gallina. Si deve prima alzare la qualità dei lettori per poter alzare la qualità del giornale, con la pigrizia che contraddistingue gli italiani alzare direttamente la qualità dei giornali equivarrebbe a un semplice calo delle vendite.

Odio ripetermi :D

Mick The Rabbit
28-08-2009, 20:24
anche io, ma per evitare di mandare in vacca l'altro thread ripropongo anca mi


Originariamente inviato da Mick The Rabbit
ok, ma a lungo andare, non si abituerebbero a questo innalzamento?

Alex Leamington
28-08-2009, 20:26
Originariamente inviato da Mick The Rabbit
anche io, ma per evitare di mandare in vacca l'altro thread ripropongo anca mi

Forse si, forse no. Di certo gli italiani (generalizziamo sennò non ne usciamo più) sono pigri e gli editori lo sanno. Questo vorrebbe dire rischiare.. e a che pro? Tanto indipendentemente dalla qualità dei giornali e dalle vendite i soldi li hanno comunque.

Alex D.
28-08-2009, 20:27
per me è stata la tv che ha abbassato mano mano lo standard e ha trovato terreno fertile ovvio

Alex Leamington
28-08-2009, 20:28
Originariamente inviato da Alex D.
per me è stata la tv che ha abbassato mano mano lo standard e ha trovato terreno fertile ovvio

Ok, ma noi stavamo affrontando il discorso al contrario. Per quanto mi riguarda sono d'accordo con te comunque, da che mondo e mondo la televisione è un circo che rimbambisce. Il problema è proprio il fatto che riesce sempre a trovare terreno fertile e questo ovunque, non solo in Italia.

nihil
28-08-2009, 20:33
La televisione è orientata allo share. Viene offerto quello che è più richiesto.
La gente chiede merda, la televisione offre merda.

Mick The Rabbit
28-08-2009, 20:36
Originariamente inviato da Alex Leamington
Ok, ma noi stavamo affrontando il discorso al contrario. Per quanto mi riguarda sono d'accordo con te comunque, da che mondo e mondo la televisione è un circo che rimbambisce. Il problema è proprio il fatto che riesce sempre a trovare terreno fertile e questo ovunque, non solo in Italia.



forse, ma, forse per altri fattori, una volta, quando c'era poca scelta televisiva e le trasmissioni tendevano a comunicare un qualcosa in più del "sò figo, sò forte, sò bella", la gente, non dico che fosse più intelligente, ma affrontava argomenti più alti del grande fratello o del reality di turno...

nel famoso "baretto" di paese, la gente si azzuffava verbalmente per questioni più elevate del "la tizia del grande fratello si è rifatta le tette" o "corona ha la fidanzata figa"...i vari don camillo e peppone non esistono più...

Mick The Rabbit
28-08-2009, 20:46
Originariamente inviato da nihil
La televisione è orientata allo share. Viene offerto quello che è più richiesto.
La gente chiede merda, la televisione offre merda.


quindi dici che è la gente ad influenzare la tv e non il contrario?

rebelia
28-08-2009, 20:48
Originariamente inviato da Mick The Rabbit
...

se la qualita' dei programmi si alza, gli utenti guardano e si divertono tanto quanto prima, solo in modo piu' intelligente; se e' una questione di costi (e NON lo e'), basta spostare in prima serata parecchi programmi che al momento passano a ore oscene e gia' si e' riempito di contenuti interessanti mezzo palinsesto

la soluzione sarebbe che la gente spegnesse il televisore "per protesta", purtroppo e' quasi impossibile che lo faccia un numero sufficiente a dar noia a chi decide la programmazione, perche' e' per troppi una compagnia a costo zero e per di piu' senza alternative "applicabili"

Loading