PDA

Visualizza la versione completa : Perchè l'IRAP non è Incostituzionale?


Linkato
15-10-2009, 15:03
Quest'anno... ha fatto un esempio l'economista Giavazzi sul Corriere della Sera, capiterà facilmente che se anche una determinata azienda chiuderà in rosso (esempio 100 mila euro) ed ha comunque una consistente forza lavoro (un tot di dipendenti) pagherà 100 mila euro di tasse...

Se la caveranno invece le aziende che hanno mandato in cassa integrazione gli operai... non avendo forza lavoro pagheranno molto meno...

Com'è possibile che debba pagare sui debiti anche delle tasse (oltretutto consistenti). Com'è possibile che chi ha cercato di "tenere" gli operai in fabbrica non pesando sui bilanci delle famiglie e sullo Stato debba poi pagare tasse su introiti che non ha mai avuto nell'anno fiscale?

(Hanno già fatto ricorso e non è incostituzionale)...

Mah...
:incupito:

jimbojack
15-10-2009, 18:22
non è proprio come dici: le due aziende pagheranno esattamente la stessa somma per l'irap (o meglio, l'azienda con i dipendenti pagherà un pò meno, visto che parte del costo per i dipendenti è comunque deducibile per l'irap). l'unica differenza sarà che una avrà una perdita più consistente dell'altra da coprire (o un minore utile).


esempio (molto semplificato e senza tenere conto delle deduzioni per i dipendenti):
- due aziende hanno ricavi p.e. x 1.000.000,00
- tutte e due hanno costi deducibili per l'irap per 900.000,00
- l'azienda A ha spese per dipendenti x 300.000,00 l'azienda B non ha alcuna spesa per il personale


alla fine dell'anno avrai:

- azienda A: avrà una perdita di 1.000.000 - 900.000,00 - 300.000,00 = -200.000,00 e in più dovrà pagare l'irap su 1.000.000,00 - 900.000,00 = 100.000,00

- l'azienda B: avrà un'utile di 1.000.000,00 - 900.000,00 = 100.000,00 e pagherà lo stesso irap come l'azienda A (calcolato su 1.000.000,00 - 900.000,00 = 100.000,00)

lnessuno
15-10-2009, 18:54
riesci anche a difendermi gli studi di settore? perchè la cosa mi fa un po' incazzare... ma magari è solo perchè non ho considerato qualcosa :bhò:

se volessi aprire una piccola società con mia sorella, per dire, sarei soggetto agli studi di settore... però non sono sicuro di riuscire a stare nei parametri, almeno all'inizio, e non vorrei prendermi l'inculata... :stordita:

jimbojack
15-10-2009, 19:10
prova a scaricarti il programma per il calcolo degli studi di settore, fai una simulazione con quella che pensi sarà la tua tipologia di lavoro (tipo di clientela, attrezzatura, costi, ricavi, ecc) e vedi che risultato ottieni.
per iniziare devi sapere soltanto in quale codice attività rientra la tua futura società per scegliere il questionario giusto da compilare nel software gerico.

link (http://www.agenziaentrate.gov.it/ilwwcm/connect/Nsi/Strumenti/Studi+di+settore/Applicazione+SdS+Gerico+2009/Gerico+2009/)

indre
15-10-2009, 19:14
Originariamente inviato da lnessuno
riesci anche a difendermi gli studi di settore? perchè la cosa mi fa un po' incazzare... ma magari è solo perchè non ho considerato qualcosa :bhò:

se volessi aprire una piccola società con mia sorella, per dire, sarei soggetto agli studi di settore... però non sono sicuro di riuscire a stare nei parametri, almeno all'inizio, e non vorrei prendermi l'inculata... :stordita:

:nonono:
Dipende da che regime usi.
Regime minimo non sei MAI soggetto a studi di settore

Regime nuove inziative sei esentato per 3 anni


e cmq se non rammento male il primo anno e l'ultimo non sono soggetti.

Vincent.Zeno
15-10-2009, 19:17
Originariamente inviato da lnessuno
se volessi aprire una piccola società con mia sorella, per dire, sarei soggetto agli studi di settore... però non sono sicuro di riuscire a stare nei parametri, almeno all'inizio, e non vorrei prendermi l'inculata... :stordita:

non devi aderire per forza... specialmente all'inizio un'attività è ovvio che sia in perdita

se "poi" non aderisci sei solo soggetto ad un possibilità in più di controllo.

jimbojack
15-10-2009, 19:32
Originariamente inviato da Vincent.Zeno
non devi aderire per forza... specialmente all'inizio un'attività è ovvio che sia in perdita

se "poi" non aderisci sei solo soggetto ad un possibilità in più di controllo.

di fatto non è proprio così semplice. nella maggior parte dei controlli per gli studi di settore, ti inviano semplicemente un prospetto con il calcolo delle tasse + sanzioni sugli importi che ti mancavano e devi essere tu a fornire tutte le prove per dimostrare che quei soldi non li hai potuto in nessuna maniera incassare.
se non riesci a dimostrarlo, non ti resta che pagare quanto ti chiedono.

nella minoranza dei casi (sempre se non sei congruo), prendono spunto dai risultati degli studi di settore e ti fanno una verifica vera e propria.

di fatto, però, nella stragrande maggioranza dei casi non succede nulla, visto che, soltanto una piccola parte di quelli che non sono congrui sono controllati.

lnessuno
15-10-2009, 19:36
Originariamente inviato da jimbojack
prova a scaricarti il programma per il calcolo degli studi di settore, fai una simulazione con quella che pensi sarà la tua tipologia di lavoro (tipo di clientela, attrezzatura, costi, ricavi, ecc) e vedi che risultato ottieni.
per iniziare devi sapere soltanto in quale codice attività rientra la tua futura società per scegliere il questionario giusto da compilare nel software gerico.

link (http://www.agenziaentrate.gov.it/ilwwcm/connect/Nsi/Strumenti/Studi+di+settore/Applicazione+SdS+Gerico+2009/Gerico+2009/)

un eseguibile windows... :nonlodire


grazie cmq


per indre: sono già regime minimo, solo che non posso assumere ne figurare come società con mia sorella

jimbojack
15-10-2009, 19:38
Originariamente inviato da lnessuno
un eseguibile windows... :nonlodire


grazie cmq


per indre: sono già regime minimo, solo che non posso assumere ne figurare come società con mia sorella


veramente nella stessa pagina trovi anche la versione mac e linux.

Vincent.Zeno
15-10-2009, 19:38
Originariamente inviato da jimbojack
di fatto non è proprio così semplice. nella maggior parte dei controlli per gli studi di settore, ti inviano semplicemente un prospetto con il calcolo delle tasse + sanzioni sugli importi che ti mancavano e devi essere tu a fornire tutte le prove per dimostrare che quei soldi non li hai potuto in nessuna maniera incassare .
se non riesci a dimostrarlo, non ti resta che pagare quanto ti chiedono.


ma stai parlando di "non incassato ma fatturato" o di "presunto introito"?

nella prima hai ragione (mi pare ci sei qualche modo per rimandare l'incasso in contabilità)

nella seconda non devi dimostrare nulla :bhò: :
se non credono che vengano a controllare

Loading