PDA

Visualizza la versione completa : La perdizione arriva per il sinonimo?


Dialectik
03-11-2009, 12:47
Il mio mondo e composto da oggetti in relazione tra di loro.
Il mio pensiero è formato dalla totalità delle immagini che mi faccio di questi oggeti in relazione.
Ci sono due categorie di immagini: vere e false.(che non rispecchiano la realtà)
Detto questo è chiaro che la verità deve fondamentalmente rapresentare il fatto.

Però anche se conosco la verità la posso corrompere descrivendola ambiguamente. Il grande corruttore è il sinonimo che spaccia l'immaginario per quello che vuole. Usare il sinonimo vuol dire mentire, usando la sfumatura.

Essempio: a un'imbroglione non devo dire disonesto ma ladro. E vero che un ladro è per definizione disonesto, ma la disonesta nella mente non suona le campane. Invece il bandito con unghie lunghe fà, e deve fare paura.
Chiamiamo dunque il ladro con il suo nome, L'attrazione sessuale non con amore, il poltrona con il fannullone.

Posso usare una proposizione intera per descrivere, o meglio trasformare con la mia mente un concetto di poche lettere. La cosa descriverà il concetto ma l'impostazione sarà stata scelta da me. Ascolterai me racontandoti un concetto...

Cosa ne pensate?

RobinHoood
03-11-2009, 13:21
:bhò:

LevkaRomanov
03-11-2009, 13:23
Originariamente inviato da Dialectik
Il mio mondo e composto da oggetti in relazione tra di loro.
Il mio pensiero è formato dalla totalità delle immagini che mi faccio di questi oggeti in relazione.
Ci sono due categorie di immagini: vere e false.(che non rispecchiano la realtà)
Detto questo è chiaro che la verità deve fondamentalmente rapresentare il fatto.

Però anche se conosco la verità la posso corrompere descrivendola ambiguamente. Il grande corruttore è il sinonimo che spaccia l'immaginario per quello che vuole. Usare il sinonimo vuol dire mentire, usando la sfumatura.

Essempio: a un'imbroglione non devo dire disonesto ma ladro. E vero che un ladro è per definizione disonesto, ma la disonesta nella mente non suona le campane. Invece il bandito con unghie lunghe fà, e deve fare paura.
Chiamiamo dunque il ladro con il suo nome, L'attrazione sessuale non con amore, il poltrona con il fannullone.

Posso usare una proposizione intera per descrivere, o meglio trasformare con la mia mente un concetto di poche lettere. La cosa descriverà il concetto ma l'impostazione sarà stata scelta da me. Ascolterai me racontandoti un concetto...

Cosa ne pensate?







Linguaggio complicato -> Isolamento :dottò:

fcaldera
03-11-2009, 13:29
vorrei dire che ho intravisto un barlume di coerenza nonché un'elucubrazione filologica degna di plauso in cotanto disquisire, tuttavia i discorsi lunghi difficilmente sono efficaci ed è meglio essere diretti e semplici.

s0r42
03-11-2009, 13:35
Confrontando lo sguardo vuoto della Carfagna con l'andamento dell'irpef dal 1995 al 2004 si evince che quella che leggo qui sopra mi ha fatto sganasciare a sufficienza

wallrider
03-11-2009, 14:17
Transustanziazione dell’afflizione
umile simulacro.
Polvere verde
felice dissolversi

magnus
03-11-2009, 14:41
Originariamente inviato da Dialectik
Il mio mondo e composto da oggetti in relazione tra di loro.
Il mio pensiero è formato dalla totalità delle immagini che mi faccio di questi oggeti in relazione.
Ci sono due categorie di immagini: vere e false.(che non rispecchiano la realtà)
Detto questo è chiaro che la verità deve fondamentalmente rapresentare il fatto.

Però anche se conosco la verità la posso corrompere descrivendola ambiguamente. Il grande corruttore è il sinonimo che spaccia l'immaginario per quello che vuole. Usare il sinonimo vuol dire mentire, usando la sfumatura.

Essempio: a un'imbroglione non devo dire disonesto ma ladro. E vero che un ladro è per definizione disonesto, ma la disonesta nella mente non suona le campane. Invece il bandito con unghie lunghe fà, e deve fare paura.
Chiamiamo dunque il ladro con il suo nome, L'attrazione sessuale non con amore, il poltrona con il fannullone.

Posso usare una proposizione intera per descrivere, o meglio trasformare con la mia mente un concetto di poche lettere. La cosa descriverà il concetto ma l'impostazione sarà stata scelta da me. Ascolterai me racontandoti un concetto...

Cosa ne pensate?

Che è vero. Ed è ciò che fa Berlusconi ogni giorno.

MrSatanRulez
03-11-2009, 21:52
Originariamente inviato da Dialectik
Il mio mondo e composto da oggetti in relazione tra di loro.
Il mio pensiero è formato dalla totalità delle immagini che mi faccio di questi oggeti in relazione.
Ci sono due categorie di immagini: vere e false.(che non rispecchiano la realtà)
Detto questo è chiaro che la verità deve fondamentalmente rapresentare il fatto.

Però anche se conosco la verità la posso corrompere descrivendola ambiguamente. Il grande corruttore è il sinonimo che spaccia l'immaginario per quello che vuole. Usare il sinonimo vuol dire mentire, usando la sfumatura.

Essempio: a un'imbroglione non devo dire disonesto ma ladro. E vero che un ladro è per definizione disonesto, ma la disonesta nella mente non suona le campane. Invece il bandito con unghie lunghe fà, e deve fare paura.
Chiamiamo dunque il ladro con il suo nome, L'attrazione sessuale non con amore, il poltrona con il fannullone.

Posso usare una proposizione intera per descrivere, o meglio trasformare con la mia mente un concetto di poche lettere. La cosa descriverà il concetto ma l'impostazione sarà stata scelta da me. Ascolterai me racontandoti un concetto...

Cosa ne pensate?

:spy:

http://www.hotink.com/wacky/dastrdly/klunk_front.gif

lnessuno
03-11-2009, 22:03
Originariamente inviato da magnus
Che è vero. Ed è ciò che fa Berlusconi ogni giorno.

per essere corretti è ciò che fanno politici ed informazione ogni giorno, in linea di massima...

LevkaRomanov
03-11-2009, 22:51
AH ! ecco dov'era !!! trovato :)


http://www.youtube.com/watch?v=BkQd5GkByZM

Loading