PDA

Visualizza la versione completa : Pensionata ruba le mie chiavi di casa, entra e balla.


Dialectik
05-11-2009, 11:13
Ieri sera ho dimenticato le chiavi nella serratura. Mi sono reso conto troppo tardi, perchè nel fratempo qualcuno me li ha rubate.
Avrebbe potuto essere chiunque, però io penso di conoscere il responsabile del furto: E una vecchietta che abita al primo piano dell palazzo.
Speso trovo questa persona vicino alla mia porta, fingendo di fare le pulizie. Qualche volta mi è sembrato di sentirla appogiandosi alla porta.
Suppongo che aveva l'orecchia incollata all legno, attenta a ogni mio movimento. E la persona più falsa è più carina del mondo. Sa tutto di tutti.
Lo chiede è non preoccupa che la sua curiosità morbosa potrebbe dare fastidio. A me da fastidio, anche se (mea culpa), non ho segreti. Dico non avevo, perchè oggi ho partorito un maschio: Il desiderio terribile di eliminare questa donna!
La goccia che fece traboccare la fiele dal vaso gocciolò questa mattina quando mi svegliai: Come liberato da un'infernale sbornia ripesi i sensi che raccontarono quello che mi è successo: fui visitato da un demonio.
Non sono sicuro di niente, però mentre dormivo penso di aver' scorto la sagoma della vecchietta intrufolandosi nella mia stanza. La sua ombra e i pochi colori che arrivavano nel mio inconscio mi fecero pensare che eseguiva un ballo lascivo mentre si toccava dappertutto.
Inorridito l'inconscio andrò in tilt e si rifiutò di registrare. Poche ore fà mi svegliai è la memoria del'accaduto si riversò ai miei piedi. Guardai è capi che fui vittima di un ballo. Il ballo più infernale mai stato sognato fu ballato nella mia stanza, ieri sera, mentre dormivo, da quella pensionata incredibile.
Mentre scrivo questo, l'incancellabile odore di vecchietta mi stimola più che righe sterminate di coca. Stò preparando la mia vendetta: Al momento giusto, non so ancora come ne quando, entrerò nella sua camera da letto è ballerò fino all'omicidio.
Signiori, si balla!

scimmietta1
05-11-2009, 11:15
o guarda chi e' tornato..
non ci sei mancato neanche un po'

trinityck
05-11-2009, 11:17
Dopo un'attenta analisi del testo e della firma, i nostri esperti sono giunti alla conclusione che Dialectik è Marrazzo che si scrive sotto l'effetto di cose che fanno diventare triste la mamma.

In alternativa è Nikita Chruščëv che cerca di comunicare con Berlusconi dall'aldilà.

scimmietta1
05-11-2009, 11:19
Originariamente inviato da trinityck
Dopo un'attenta analisi del testo e della firma, i nostri esperti sono giunti alla conclusione che Dialectik è Marrazzo che si scrive sotto l'effetto di cose che fanno diventare triste la mamma.

In alternativa è Nikita Chruščëv che cerca di comunicare con Berlusconi dall'aldilà.

scrive pure male

JackBabylon
05-11-2009, 11:20
Abbiamo presentato

"Giochiamo ad essere lynch, senza nani però"


:D

Crociato111
05-11-2009, 11:22
Bello.

scimmietta1
05-11-2009, 11:23
Originariamente inviato da JackBabylon
Abbiamo presentato

"Giochiamo ad essere lynch, senza nani però"


:D

c'e' la vecchia dietro al papa

magnus
05-11-2009, 11:26
Originariamente inviato da Dialectik
Ieri sera ho dimenticato le chiavi nella serratura. Mi sono reso conto troppo tardi, perchè nel fratempo qualcuno me li ha rubate.
Avrebbe potuto essere chiunque, però io penso di conoscere il responsabile del furto: E una vecchietta che abita al primo piano dell palazzo.
Speso trovo questa persona vicino alla mia porta, fingendo di fare le pulizie. Qualche volta mi è sembrato si sentirla appogiandosi alla porta.
Suppongo che aveva l'orecchia incollata all legno, attenta a ogni mio movimento. E la persona più falsa è più carina del mondo. Sa tutto di tutti.
Lo chiede è non preoccupa se la sua curiositèà morbosa potrebbe dare fastidio. A me da fastidio, anche se (mea culpa), non ho segreti. Dico non avevo, perchè oggi ho partorito un maschio: Il desiderio terribile di eliminare questa donna!
La goccia che ha fatto traboccare la fiele dal vaso gocciolò questa mattina quando mi svegliai: Come liberato da un'infernale sbornia ripesi i sensi che mi raccontarono quello che mi è successo: fui visitato da un demonio.
Non sono sicuro di niente, però mentre dormivo penso di aver' scorto la sagoma della vecchietta intrufolandosi nella mia stanza. La sua ombra e i pochi colori che arrivavano nel mio inconscio mi fecero pensare che eseguiva un ballo lascivo mentre si toccava dappertutto.
Inorridito l'inconscio andrò in tilt e si rifiutò di registrare. Poche ore fà mi svegliai è la memoria del'accaduto si riversò ai miei piedi. Guardai è capi che fui vittima di un ballo. Il ballo più infernale mai stato sognato fu ballato nella mia stanza, stasera, mentre dormivo, da quella pensionata incredibile.
Mentre scrivo questo, l'incancelabile odore di vecchietta mi stimola più che righe sterminate di coca. Stò preparando la mia vendetta: Al momento giusto, non so ancora come ne quando, entrerò nella sua camera da letto è ballerò fino all'omicidio.
Signiori, si balla!

Pigiala (cit.)

RombodiSuono
05-11-2009, 11:58
Originariamente inviato da scimmietta1
o guarda chi e' tornato..
non ci sei mancato neanche un po'

Parla per te, a me piacciono i suoi racconti surreali, sono sempre meglio delle solite battute a doppio senso di qualche forumista quadrumane. :madai!?:

capsula
05-11-2009, 12:00
:biifu:

Loading