PDA

Visualizza la versione completa : "Il software? Può essere anche usato"


rebelia
15-12-2009, 15:05
segnalo questo articolo, che secondo me potrebbe interessare molti di noi:



Forse la battaglia contro la pirateria passa anche attraverso il software usato. Questo infatti è il modello di business di usedSoft, società tedesca che da qualche mese è presente anche in Italia.
...
A livello legale, il commercio di licenze usate si basa sul principio dell'esaurimento dei diritti, valido a livello europeo. Il diritto di distribuzione di un produttore di software si esaurisce non appena questo viene immesso sul mercato ed è stato acquistato da un primo acquirente. All'interno dell'Unione Europea, questo principio è stato espressamente esteso al software già dal 1993 sulla base di una direttiva Ue ed è valido in tutti gli stati membri dell'Ue.


http://www.lineaedppmi.it/01NET/HP/0,1254,5_ART_104238,00.html?lw=nl20026

relativamente al sw che prevede delle clausole specifiche nel contratto di licenza che ne impediscono espressamente la cessione a terzi, nelle faq di usedsoft si legge:



I tentativi dei produttori di software di limitare la commercializzazione di licenze software usate mediante specifiche clausole contrattuali non sono in linea con il concetto di base del principio di esaurimento contemplato nella direttiva UE e per questo sono fondamentalmente nulli.


http://www.usedsoft.com/landingpage/it/index.php?task=faq

la domanda e': se la adobe (per esempio) ti fa causa per aver rivenduto una vecchia licenza di photoshop, chi vince? :fagiano:

Nuvolari2
15-12-2009, 17:05
Vince la Adobe, perchè ha più avvocati di te, meglio pagati e con più esperienza nel settore :fagiano:

A parte gli scherzi, credo che sia tutta da vedere... nel caso in cui io abbia firmato un contratto dove mi impegno espressamente a non vendere a terzi la licenza, credo che mi son messo già in partenza in una posizione contestabile, nel momento in cui decido invece di farlo.

Poi ci possono essere leggi che danno indicazioni in senso opposto, ma non so se sia sufficiente in questo caso per spuntarla. Ci vorrebbe il parere di un avvocs...

rebelia
15-12-2009, 17:15
Originariamente inviato da Nuvolari2
Vince la Adobe, perchè ha più avvocati di te, meglio pagati e con più esperienza nel settore :fagiano:

si, questo era sottinteso :D



A parte gli scherzi, credo che sia tutta da vedere... nel caso in cui io abbia firmato un contratto dove mi impegno espressamente a non vendere a terzi la licenza, credo che mi son messo già in partenza in una posizione contestabile, nel momento in cui decido invece di farlo.

e' quel che mi chiedevo: la clausola e' in netta contrapposizione con la legge europea, quale prevale? sarebbe interessante scoprirlo, credo che di questa faccenda sentiremo ancora parlare

fmortara
15-12-2009, 18:00
Originariamente inviato da rebelia
e' quel che mi chiedevo: la clausola e' in netta contrapposizione con la legge europea, quale prevale? sarebbe interessante scoprirlo, credo che di questa faccenda sentiremo ancora parlare
Caso 1: La legge dice più o meno: fatto salvo un patto contrario.
Vince ADOBE

Caso 2: La legge dice: Ogni patto contrario è nullo.
Vinci TU.

Ma questa UE fa le leggi con i piedi, esempio Garanzie (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=1375315&highlight=garanzia)

mroghy
15-12-2009, 20:00
Originariamente inviato da fmortara
Ma questa UE fa le leggi con i piedi, esempio Garanzie (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=1375315&highlight=garanzia)
La UE non fa leggi. Fa direttive, che quasi sempre possono - qualche volta devono - essere recepite a livello di legge dai singoli paesi. Quindi chi fa le leggi con i piedi siamo noi, chi lo immaginava?

FalcoBS
16-12-2009, 10:43
Assinform sta spingendo e non poco per la rottamazione del software. Dato che per le automobili vengono dati incentivi miliardari a pioggia, la principale associazione delle aziende ICT vuole promuovere questi incentivi anche per i programmi. La sostituzione del software obsoleto non può che essere un miglioramento per l'informatizzazione del Paese, un volano di crescita, certamente più positivo che comprarsi la Punto nuova.

rebelia
16-12-2009, 11:01
Originariamente inviato da FalcoBS
Assinform sta spingendo e non poco per la rottamazione del software. Dato che per le automobili vengono dati incentivi miliardari a pioggia, la principale associazione delle aziende ICT vuole promuovere questi incentivi anche per i programmi. La sostituzione del software obsoleto non può che essere un miglioramento per l'informatizzazione del Paese, un volano di crescita, certamente più positivo che comprarsi la Punto nuova.

mh... dici che con sw migliori, il miglioramento della qualita' del servizio sia automatica? puo' essere per applicativi dedicati alla sicurezza, per esempio, la vedo piu' dura per prodotti dedicati alla grafica

inoltre - poniamo il caso - io potrei non potermi permettere una licenza nuova di flash (a caso), ma per le mie esigenze una licenza vecchia di un paio di versioni potrebbe bastarmi e far si che io sia in regola dal punto di vista delle licenze

Mick The Rabbit
16-12-2009, 11:06
Originariamente inviato da FalcoBS
La sostituzione del software obsoleto non può che essere un miglioramento per l'informatizzazione del Paese, un volano di crescita, certamente più positivo che comprarsi la Punto nuova.


fino ad un certo punto...o meglio, il discorso è valido se si parla di tecnici ed operatori del settore, ma il tizio che scrive una letterina con word o il padre di famiglia che si fa il foglio di calcolo excel per calcolare le spese, non credo abbia grosse esigenze di aggiornamento...magari, per loro (che sono la stragrande maggioranza), sarebbe meglio pagare meno un software usato non aggiornatissimo piuttosto che pagare per un software nuovo che sfrutterà all'1% delle funzionalità...

Loading