PDA

Visualizza la versione completa : Caso PDL Roma: idiozia o sabotaggio?


agiaco
28-02-2010, 14:12
Con un colpo da maestro l'ala del pdl insofferente a Fini ha affossato la candidatura della Polverini per dare una lezione al suo sponsor principale, o davvero non sanno iscivere le liste? Questa la domanda che circola sui giornali odierni.

I fatti: ieri alle 12 scadevano i termini per presentare nei tribunali capoluogo le varie liste per le regionali, corredate di firme e di tutti i documenti occorrenti. A seguito del deposito, il cancelliere rilascia un verbale di ricevuta. Ovviamente l'esame della documentazione prodotta svolto dal cancelliere è superficiale, nelle ore successive se ne occupa una commissione che può decidere di escludere delle liste per irregolarità varie.
A roma il delegato del PDL pare si sia accorto in tribunale che mancava qualche documento, o al telefono sono sorti problemi all'ultimo sulla composizione della lista, insomma è uscito dalla fila senza presentare nulla ed è tornato alle 12.45, quando il cancelliere gli ha fatto notare che l'ufficio era chiuso.

MItaly
28-02-2010, 14:17
Io voto sempre per idiozia. A prescindere.

Alex D.
28-02-2010, 14:25
e solo una manovra per attaccare i giudici che con la loro burocrazia impediranno agli elettori del pdl di esprime il loro voto

Linkato
28-02-2010, 14:41
Originariamente inviato da agiaco
è tornato alle 12.45, quando il cancelliere gli ha fatto notare che l'ufficio era chiuso.

Ehmm... più che farglielo notare sono stati gli esponenti di lista: uno del PSI e l'altro un radicale che si sono stesi davanti alla porta impedendogli di entrare. Poi sono stati chiamati i carabinieri che hanno dato ragione ai due esponenti di lista ed hanno fatto un verbale annotando il tutto...

Ti pare che una "semplice" osservazione del cancelliere poteva fermare quello del PDL? E' stata necessaria la forza fisica...
:D :D :D

Linkato
28-02-2010, 17:35
Uhmmm... la cosa si fà interessante

Respinto ricorso Pdl, fuori dalle elezioni Roma e provincia (http://roma.corriere.it/roma/notizie/politica/10_febbraio_28/liste-pdl-ricorso-esclusione-1602569325668.shtml)

agiaco
28-02-2010, 17:47
Veramente quando ho aperto il thread quella notizia era già uscita.

Non vedo come un qualsiasi ricorso possa avere buon esito se una lista depositata non c'è.

Una cosa è che io deposito la lista, in prima istanza mi escludono per qualche irregolarità, faccio ricorso e mi riammettono.

Qui non c'è alcuna lista depositata, e quindi nessuna è stata esclusa e nessuna può mai essere riammessa. come potrebbero fare i giudici, inventarsela loro?

MItaly
28-02-2010, 17:54
Domanda: ma supponendo che gli ulteriori seicento ricorsi che verranno presentati non abbiano successo, chi voteranno tutti i potenziali elettori del PdL? Leggevo che il PdL starebbe al 41% in Lazio, è una fetta enorme di elettori che si ritroverebbero senza lista.

Comunque vada, la questione mi fa molto ridere. :D

jamesev
28-02-2010, 17:55
ma cosa comporta la mancata presentazione di questa lista?

Sky
28-02-2010, 17:55
Il Pdl presenta in ritardo le liste nel Lazio. Pronto un decreto retroattivo per adottare il fuso orario di Los Angeles [saintbull85]

agiaco
28-02-2010, 18:03
Non facciamo confusione.

Ogni candidato presidente è appoggiato da una o più liste. La Polverini è appoggiata dal PDL e tante altre liste.

Le liste sono su base provinciale.

Questo significa che in provincia di Roma, e solo in provincia di Roma, mancherà la lista del PDL. Quindi gli elettori che avrebbero votato PDL possono votare la Polverini e basta, la Polverini e un'altra lista qualunque o tutte le altre combinazioni possibili.

Loading